Coordinamento dei trasporti in caso di eventi dannosi

Berna, 01.09.2004 - Con il coordinamento dei principali organi responsabili per i trasporti, la Confederazione vuole creare le premesse per una migliore prevenzione e gestione dei trasporti in caso di catastrofi ed emergenze. A questo scopo il Consiglio federale ha approvato l'ordinanza concernente il coordinamento dei trasporti in caso di eventi dannosi (OCTE), che entrerà in vigore il 1° ottobre 2004.

La globalizzazione e i rischi per le infrastrutture di trasporto derivanti da catastrofi naturali o provocate dalla tecnica o dal terrorismo internazionale hanno portato ad un cambiamento significativo della situazione nell'ambito della politica di sicurezza. L'incremento del traffico sulla rete Svizzera aumenta il rischio di guasti e l'entità dei danni economici in caso di lunghe interruzioni dell'esercizio. È necessario dunque riesaminare le questioni della prevenzione e della gestione dei rischi nel settore dei trasporti, per adeguarle alle nuove necessità.

Attualmente le maggiori perturbazioni del traffico sono gestite in primo luogo dai fornitori dei servizi nell'ambito dei trasporti, che collaborano direttamente con le autorità competenti dei Cantoni e dei Comuni. In caso di catastrofi o emergenze di portata nazionale o internazionale e in caso di conflitti armati, urge però un coordinamento generale delle misure e degli strumenti per attuarle, per gestire in modo efficiente le situazioni di difficoltà.

Mentre i Cantoni si concentreranno in prima linea sulla gestione dell'evento, alla Confederazione spetterà analizzare gli effetti dello stesso su altri sistemi e settori e sostenere i Cantoni nella gestione delle crisi. La Confederazione dovrà anche coordinare - a livello sovraordinato - tutti gli interventi volti a garantire che l'impiego degli strumenti necessari avvenga in modo adeguato e in base alle effettive priorità.

Una migliore collaborazione tra tutti i responsabili e l'adozione di misure preventive adeguate possono contribuire in modo determinante a ridurre i rischi nell'ambito dei trasporti e a limitare i danni in caso di catastrofi ed emergenze di portata nazionale e internazionale. L'ordinanza concernente il coordinamento dei trasporti in caso di eventi dannosi crea le basi giuridiche e organizzative per le future collaborazioni nell'ambito dei trasporti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti UFT, Informazione e informatica, 031 322 36 43


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-13932.html