Riorganizzazione della divisione Trasporti dell'UFT

Berna, 01.03.2003 - Dal 1° marzo la Divisione Trasporti dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha una nuova struttura, comprendente le sezioni Rete ferroviaria, Traffico viaggiatori, Traffico merci e Impianti a fune. La Sezione Controlling è abolita e le attività di controlling sono svolte nell'ambito di competenza delle rispettive sezioni.

Il mercato ferroviario è in continua evoluzione: con la riforma delle ferrovie 1 il traffico merci per ferrovia è stato liberalizzato. La riforma delle ferrovie 2 è in fase di elaborazione. Essa mira, tra l'altro, ad armonizzare il finanziamento dell'infrastruttura di tutte le imprese di trasporto.

Con l'applicazione dell'articolo sulla protezione delle Alpi e del mandato di trasferimento del traffico da esso derivante, il settore del traffico merci per ferrovia ha assunto una rilevanza politica ancora maggiore.

Non va dimenticato che i trasporti pubblici e quelli per ferrovia sono generalmente voci importanti nel bilancio preventivo della Confederazione. Il controllo finanziario della Confederazione richiede dunque di verificare continuamente se i processi di controlling esistenti rispettano i requisiti di un controlling efficace.

L'UFT ha quindi effettuato un esame critico della propria organizzazione e ha deciso di modificare la struttura della  Divisione trasporti (cfr.  organigramma). Capo della divisione è Margrith Hanselmann, vicedirettrice. I capi delle quattro sezioni sono: Markus Giger (Rete ferroviaria, già capo della sezione Traffico nazionale), Cornelia Appetito Isenmann (Traffico viaggiatori, già capo della sezione Traffico regionale), Kurt Moll (Traffico merci, nuovo caposezione) e Hans-Rudolf Gassmann (Impianti a fune, come in precedenza).

Gli scopi di questa riorganizzazione sono i seguenti:

  • adeguare, in modo ancora più mirato, i processi di controlling alle nuove esigenze – le attività di controlling saranno ora di competenza delle rispettive sezioni ,
  • svolgere i compiti specifici in modo ancora più efficiente e vicino agli utenti – la netta separazione tra le questioni relative all'infrastruttura e quelle relative al traffico rispecchia la struttura organizzativa della maggioranza delle imprese di trasporto,
  • tenere maggiormente conto dei più recenti sviluppi nel mercato dei trasporti. Con la nuova sezione Traffico merci - il traffico merci assume anche a livello organizzativo la rilevanza che gli spetta.


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-1248.html