Approvazione dei premi: più prerogative per i Cantoni

Berna, 07.06.2024 - Nella seduta del 7 giugno 2024, il Consiglio federale ha approvato il messaggio relativo a una modifica della legge sulla vigilanza sull’assicurazione malattie (LVAMal). Questa modifica prevede una maggiore partecipazione dei Cantoni alla procedura di approvazione dei premi.

Prima che le tariffe dei premi siano approvate dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), i Cantoni potranno esporre agli assicuratori e all’UFSP il loro parere in merito ai costi stimati per il loro territorio, in quanto sono gli attori che sono in grado di valutarli al meglio.
 
Nel 2021 il Parlamento ha adottato una mozione che chiedeva di rafforzare il loro ruolo in questa procedura. La modifica della LVAMal prevede che i Cantoni possano pronunciarsi anche sulle proposte di premi degli assicuratori per il loro territorio, permettendo loro di ricevere tutte le informazioni e tutti i documenti di cui necessitano.

Sono inoltre adeguate le modalità di compensazione dei premi incassati in eccesso. Attualmente gli assicuratori possono procedere a una tale compensazione se, in un Cantone, i premi incassati sono nettamente superiori ai costi. La compensazione è accordata in ogni caso agli assicurati. Questo disciplinamento può risultare iniquo per i Cantoni nei casi in cui i premi degli assicurati sono interamente presi a carico dall’ente pubblico. La modifica della LVAMal prevede che in questi casi il rimborso sia ora versato ai Cantoni. Ciò vale sia per i beneficiari di prestazioni complementari sia per gli assicurati che ricevono riduzioni di premi.

Il progetto non ha ripercussioni economiche sull’assicurazione malattie.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, Media e comunicazione, +41 58 462 95 05, media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-101304.html