Riconoscere le minacce

«La Svizzera è al corrente delle minacce interne ed esterne alla propria sicurezza e dispone degli strumenti necessari per fronteggiarle in modo
efficace».

Il Consiglio federale auspica che la Svizzera possa reagire rapidamente alle minacce. Il ministro della difesa Parmelin alla conferenza stampa sul "Messaggio sull'esercito 2016". Berna, maggio 2016. (KEYSTONE/Marcel Bieri)

Che cosa vuole ottenere il Consiglio federale

La Svizzera può reagire rapidamente anche a eventi imprevedibili. Le forze di sicurezza collaborano in modo ottimale tra di loro a tal fine. I pericoli vengono riconosciuti precocemente.

Le misure previste

  • Adottare il messaggio sull’esercito 2016.
  • Adottare il messaggio concernente l’approvazione degli accordi con l’UE su Prüm ed Eurodac nonché dell’accordo «Preventing and Combatting Serious Crime» concluso con gli Stati Uniti.
  • Adottare il rapporto per l’attuazione della strategia della protezione della popolazione e della protezione civile 2015+».
  • Adottare il messaggio concernente la modifica della legge federale del 4 ottobre 2002 sulla protezione della popolazione e sulla protezione civile.
  • Adottare il messaggio sul mantenimento del valore della rete radio di sicurezza Polycom 2030.
  • Adottare il rapporto sulla politica di sicurezza della Svizzera.

Nota bene: Gli obiettivi e i provvedimenti pubblicati qui di seguito si fondano sul decreto federale sul programma di legislatura 2015-2019. In esso, – su proposta del Consiglio federale – , il Parlamento definisce l’attività del governo per i prossimi quattro anni. Nei suoi obiettivi annuali, il Consiglio federale mette in atto questa agenda politica quadriennale. Il Consiglio federale si riserva il diritto di distanziarsi dal programma di legislatura, qualora avvenimenti imprevedibili lo dovessero richiedere.


Documenti

Conferenza stampa del Consiglio federale sull’esercito 2016 in breve

Conferenza stampa del Consiglio federale del 25.2.2016 con il consigliere federale Guy Parmelin

Ultima modifica 09.08.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/consiglio-federale/politische-agenda/sicurezza/minacce.html