Manodopera forte

«La Svizzera mantiene una posizione di spicco nei settori dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione; il potenziale della manodopera indigena è sfruttato meglio».

Formazione, ricerca, innovazione: il Consiglio federale intende garantire la partecipazione della Svizzera ai programmi dell'UE. Studenti del politecnico EPFL al Learning Center di Losanna.(KEYSTONE/Laurent Gillieron)

Che cosa vuole ottenere il Consiglio federale

La Svizzera rimane tra le nazioni al vertice nei settori dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione. La collaborazione internazionale in questo ambito è assicurata a lungo termine. La formazione professionale rimane forte, le nuove leve professionali sono qualificate e la disoccupazione giovanile è ridotta ai minimi termini. L’offerta delle università risponde alle necessità della società e dell’economia. Il potenziale della manodopera indigena è sfruttato meglio e può svilupparsi. Più donne sono attive professionalmente.

Le misure previste

  • Adottare il messaggio concernente il promovimento dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione (ERI) negli anni 2017–2020. 
  • Adottare il messaggio sul seguito della partecipazione della Svizzera ai programmi dell’UE nei settori dell’educazione, della formazione professionale e della gioventù nonché sulla connessione internazionale della formazione svizzera fino al 2020.
  • Adottare il messaggio sul seguito della partecipazione della Svizzera ai programmi quadro dell’UE nei settori della ricerca e dell’innovazione nonché sulla connessione internazionale della ricerca e dell’innovazione svizzere fino al 2020.

Nota bene: Gli obiettivi e i provvedimenti pubblicati qui di seguito si fondano sul decreto federale sul programma di legislatura 2015-2019. In esso, – su proposta del Consiglio federale – , il Parlamento definisce l’attività del governo per i prossimi quattro anni. Nei suoi obiettivi annuali, il Consiglio federale mette in atto questa agenda politica quadriennale. Il Consiglio federale si riserva il diritto di distanziarsi dal programma di legislatura, qualora avvenimenti imprevedibili lo dovessero richiedere.

Documenti

La conferenza stampa su: Masterplan «Formazioni professionali sanitarie»

Conferenza stampa del Consiglio federale del 03.02.2016 con il presidente della Confederazione Johann N. Schneider-Ammann e il consigliere federale Alain Berset

La conferenza stampa su: politica in materia di educazione, ricerca e innovazione

Conferenza stampa del Consiglio federale del 25.2.2016 con il presidente della Confederazione Johann N. Schneider-Ammann  

Ultima modifica 10.01.2018

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/consiglio-federale/politische-agenda/leitlinie1/manodopera-forte.html