Governare non è solo prevedere

Il Consiglio federale attribuisce grande importanza alla pianificazione strategica e alla valutazione della situazione. Esso controlla anche che i compiti siano adempiuti e gli obiettivi raggiunti. 

Centro media della Confederazione, 3 settembre 2014: il consigliere federale Ueli Maurer presenta ai giornalisti lo sviluppo dell’esercito. (KEYSTONE/Peter Schneider)

Occuparsi di tematiche che riguardano il futuro della Svizzera e decidere gli orientamenti più appropriati: questo è il compito fondamentale della politica governativa. A tale riguardo il Consiglio federale deve adempiere contemporaneamente due esigenze diverse:

  • sviluppare strategie e pianificazioni affinché la Svizzera possa sfruttare le opportunità offerte dai cambiamenti sociali, tecnici ed economici e limitare i rischi;
  • mantenere un ampio margine di manovra al fine di riuscire a fronteggiare al meglio gli sviluppi o eventi nuovi o inaspettati.

Impiego di vari strumenti di pianificazione

GIi strumenti di cui si avvale il Consiglio federale nell'elaborazione di una pianificazione orientata al futuro sono il programma di legislatura, gli obiettivi annuali, la pianificazione finanziaria e il preventivo. Tali strumenti mostrano come il Consiglio federale intende attuare i mandati del Popolo e del Parlamento sulla base della Costituzione federale e della legge. Ad essi si aggiungono strategie miranti, ad esempio, a uno sviluppo sostenibile. In base a tali obiettivi i dipartimenti pianificano la loro attività.

Gli obiettivi sono raggiunti?

Al fine di raggiungere gli obiettivi, il Consiglio federale assegna mandati all'Amministrazione federale. Esso esamina regolarmente se i mandati sono eseguiti e gli obiettivi raggiunti. Nel suo rapporto di gestione che presenta al Parlamento, esso valuta se gli obiettivi sono stati raggiunti. Parimenti, motiva le deroghe dagli obiettivi annuali e presenta progetti non pianificati. 

Pianificazione politica

Lo scopo della pianificazione politica del Consiglio federale è riassumibile in quattro punti:

  • sviluppare ulteriormente la politica federale in modo lungimirante;
  • dirigere l’attività amministrativa sulla base di chiare direttive;
  • informare tempestivamente il Parlamento sulla sua gestione;
  • informare l'opinione pubblica sugli obiettivi politici.

La pianificazione della politica federale avviene in quattro fasi:

  1. mediante un'analisi generale vengono individuate le sfide principali che si pongono per una legislatura. Tale analisi costituisce la base per il programma di legislatura;
  2. nel rapporto sul programma di legislatura sono illustrati gli obiettivi e le misure più importanti per i quattro anni corrispondenti;
  3. gli obiettivi annuali concretizzano le modalità necessarie per raggiungere gli obiettivi della legislatura e per far fronte a ulteriori sfide attuali;  

il rapporto di gestione annuale serve per il rendiconto nei confronti del Parlamento e informa sul grado di realizzazione degli obiettivi.

Ultima modifica 11.01.2017

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/consiglio-federale/compiti/pianificazione-supervisione.html