Stemma della Svizzera

CONFOEDERATIO HELVETICA
Le autorità federali della Confederazione Svizzera

Home page
Mail
Cerca

Direttive d'intervento e standard d'istruzione per il soccorso psicologico

3003 Berna, 21 aprile 2005

Comunicato stampa

Direttive d'intervento e standard d'istruzione per il soccorso psicologico

Le direttive d'intervento e gli standard d'istruzione per il soccorso
psicologico sono stati il tema di un incontro tenutosi presso la Caserma di
Berna.

Le direttive d'intervento e gli standard d'istruzione sono stati elaborati
dalla Rete nazionale per l'aiuto psicologico d'urgenza (RNAPU). La RNAPU Ŕ
una commissione permanente per il soccorso psicologico che Ŕ stata
incaricata dal delegato del Consiglio federale di preparare il servizio
sanitario coordinato. Gli obiettivi sono i seguenti: attribuire al concetto
di intervento un significato valido per tutti i partner, adattare la
terminologia al gergo delle squadre d'intervento, elaborare un regolamento
linguistico standard, promuovere la collaborazione tra i partner in
occasione di interventi pratici e garantire un elevato livello qualitativo
attraverso la valutazione degli interventi e delle conoscenze pi¨ attuali.

Soccorso psicologico
Per "soccorso psicologico" s'intendono tutte le misure volte a mantenere o
ristabilire, durante o dopo un evento traumatico, la salute psichica delle
persone coinvolte e delle squadre d'intervento. Le persone coinvolte vengono
assistite da membri istruiti dei care team (care giver), mentre gli
operatori delle squadre d'intervento da membri istruiti della rispettiva
organizzazione (peer). L'assistenza individuale supplementare pu˛ essere
prestata solo da specialisti.

Direttive d'intervento
Si distingue tra misure di soccorso psicologico prestate prima, durante e
dopo l'evento traumatico.
Prima dell'evento vengono adottate le seguenti misure preventive:
sensibilizzazione, istruzione, gestione dello stress e pianificazione dei
mezzi e dell'intervento (prevenzione primaria). Durante l'evento i care
giver assistono le persone coinvolte. I peer svolgono, prima e dopo
l'intervento, colloqui con gli operatori delle loro squadre e li
accompagnano durante tutto l'intervento. Essi svolgono inoltre discussioni
strutturate di gruppo dopo l'intervento (prevenzione secondaria). La
partecipazione Ŕ facoltativa. In caso di necessitÓ, gli specialisti adottano
le misure terapeutiche necessarie per limitare i danni secondari causati da
un disturbo psichico alle vittime o ai membri delle squadre d'intervento
(prevenzione terziaria).

Standard per l'istruzione
Per quanto concerne gli standard d'istruzione sono stati chiaramente
definiti, per i diversi gruppi di persone (peer, care giver, specialisti con
formazione supplementare in psicologia dell'emergenza e coordinatori del
soccorso psicologico), i seguenti punti: obiettivi, destinatari, requisiti,
obiettivi didattici, metodologia e sussidi didattici, durata
dell'istruzione, esami, certificato e condizioni per i formatori.

Informazione e motivazione
Lo scopo dell'incontro era informare in merito alle direttive d'intervento
ed agli standard d'istruzione per il soccorso psicologico e motivare i
partecipanti a renderli obbligatori nei settori di loro competenza. La
discussione finale ha affrontato i seguenti punti: certificazione, relazioni
pubbliche, formazione di base e continua, maggiore coinvolgimento dei
Cantoni, delle istituzioni didattiche e delle organizzazioni d'intervento
nella RNAPU. Dalla discussione sono scaturite diverse idee e soluzioni
interessanti per agevolare l'applicazione delle direttive d'intervento e
degli standard d'istruzione e promuovere lo sviluppo della RNAPU.

Dettagli in Internet
╚ possibile scaricare il documento "Direttive d'intervento e gli standard
d'istruzione per il soccorso psicologico" dal sito www.ksd-ssc.ch, sotto la
rubrica źRete nazionale per l'aiuto psicologico d'urgenza (RNAPU)╗.

DIPARTIMENTO FEDERALE DELLA DIFESA,
DELLA PROTEZIONE DELLA POPOLAZIONE E DELLO SPORT
Informazione