Stemma della Svizzera

CONFOEDERATIO HELVETICA
Le autorità federali della Confederazione Svizzera

Home page
Mail
Cerca

Adottata la prima aggiunta al preventivo 2005


COMUNICATO STAMPA

Adottata la prima aggiunta al preventivo 2005

23 mar 2005 (DFF) In data odierna il Consiglio federale ha adottato la prima
aggiunta al preventivo 2005 nella quale chiede al Parlamento di stanziare 24
crediti di pagamento per un totale di 110 milioni, di cui 25 milioni
destinati all'aiuto urgente alle vittime del maremoto nel Sud-est asiatico.
Pi¨ della metÓ dei crediti richiesti consistono in riporti di crediti non
completamente utilizzati dell'anno 2004, in particolare nel settore della
difesa (53 milioni). In ragione del loro modesto volume, i crediti
aggiuntivi richiesti comportano un aumento limitato allo 0,2 per cento delle
uscite iscritte nel preventivo.

A seguito della revisione del concetto relativo agli stazionamenti
dell'esercito, i progetti preventivamente ritardati o riportati possono
essere realizzati (bisogni di immobili in materia di istruzione, logistica e
impieghi, migrazione della rete informatica del DDPS). Per finanziare i
progetti in questione Ŕ richiesto un riporto dei crediti inutilizzati nel
2004 per un totale di 53 milioni.

In seguito al maremoto che ha colpito il Sud-est asiatico, il Consiglio
federale ha inviato un aiuto umanitario e preso misure di urgenza per i
Paesi colpiti. Un credito aggiuntivo di 25 milioni, giÓ autorizzato dalla
Delegazione delle finanze il 16 febbraio 2005, permette di finanziare gli
impegni presi.

Un altro credito aggiuntivo di 10 milioni Ŕ stato richiesto per compensare
la differenza dei prezzi nazionali ed esteri delle materie prime dei
prodotti agricoli trasformati. Altri crediti aggiuntivi riguardano in
particolare i settori: contributi del datore di lavoro alle pensioni
anticipate del Corpo delle guardie di confine (3,4 milioni), fondo di
perequazione degli interessi per i crediti urgenti del FMI (2,5 milioni),
partecipazione della Confederazione ai costi del piano sociale (2,5 milioni)
e valorizzazione delle conoscenze (1,9 milioni).

Il Consiglio federale propone inoltre al Parlamento di concedere un nuovo
credito d'impegno di 8 milioni per i contributi a progetti pilota
nell'ambito dell'esecuzione delle pene e delle misure.

Occorre infine rilevare che il Consiglio federale sottopone al Parlamento un
aumento di 223 milioni dei crediti di pagamento per le nuove ferrovie
transalpine (NFTA) a carico del Fondo per i grandi progetti ferroviari.
Questo aumento Ŕ inevitabile in ragione dell'evoluzione imprevista della
situazione.

Informazioni per i giornalisti:
Peter Saurer, Amm. federale delle finanze, tel. 031 322 60 09
Andreas Pfammatter, Amm. federale delle finanze, tel. 031 322 60 54

Dipartimento federale delle finanze DFF
Comunicazione
CH-3003 Berna
http://www.dff.admin.ch