Stemma della Svizzera

CONFOEDERATIO HELVETICA
Le autorità federali della Confederazione Svizzera

Home page
Mail
Cerca

Berna, 11.03.2005.  Durante la sua seduta odierna, il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale di giustizia e polizia di elaborare un disegno di revisione della legge sui brevetti. Il disegno, che sarÓ sottoposto al Parlamento entro fine anno, verte principalmente su un'adeguata protezione brevettuale delle innovazioni nel settore della biotecnologia. Nel quadro della revisione sarÓ anticipata la ratifica della Convenzione riveduta sul brevetto europeo.  

Il Consiglio federale ha avviato nel 2004 una seconda procedura di consultazione sulla revisione della legge sui brevetti. L'avamprogetto posto in consultazione Ŕ stato accolto favorevolmente dalla maggioranza degli interpellati. Ciononostante, la protezione brevettuale delle invenzioni biotecnologiche, al centro della revisione, resta un tema controverso.  

Da oltre 15 anni, il Consiglio federale si esprime a favore di una protezione adeguata, efficace e chiaramente delimitata delle invenzioni biotecnologiche. In base all'esito della consultazione, il Consiglio federale ritiene che l'avamprogetto, nell'insieme equilibrato, consenta di raggiungere questo obbiettivo.    

Gli altri aspetti della revisione non hanno suscitato obiezioni rilevanti. La ratifica delle tre convenzioni internazionali in materia di diritto brevettuale (Atto sulla revisione della Convenzione sul brevetto europeo, Accordo sull'applicazione dell'articolo 65 della Convenzione sul brevetto europeo e Trattato sul diritto dei brevetti) e le connesse modifiche della legge sui brevetti sono state accolte positivamente. Anche la proposta di una licenza per l'esportazione di medicinali protetti da brevetto verso i Paesi in via di sviluppo e i nuovi provvedimenti per combattere la contraffazione e la pirateria hanno riscosso ampio consenso. Infine gli interpellati hanno espresso soddisfazione anche per le altre modifiche apportate per adeguare la legge agli sviluppi riscontrati a livello nazionale e internazionale.   

PoichÚ l'Atto di revisione della Convenzione sul brevetto europeo entrerÓ in vigore prima del previsto (verosimilmente entro il 2007) la sua ratifica deve essere anticipata. Il relativo messaggio sarÓ trasmesso al Parlamento durante la prossima sessione estiva. 

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

Felix Addor, Istituto Federale della ProprietÓ Intellettuale, Tel. 031 322 48 02