Stemma della Svizzera

CONFOEDERATIO HELVETICA
Le autorità federali della Confederazione Svizzera

Home page
Mail
Cerca

Contributi della Svizzera alle Organizzazioni internazionali

COMUNICATO STAMPA

Contributi della Svizzera alle Organizzazioni internazionali

04 mar 2005 (DFF) In data odierna il Consiglio federale ha preso conoscenza
dell'elenco dei contributi obbligatori e volontari versati dalla Svizzera
alle Or-ganizzazioni internazionali. Nel 2002 queste hanno quindi ricevuto
complessivamente pi¨ di 1,13 miliardi di franchi. Da parte loro le im-prese
svizzere partecipano con successo a mandati di organizzazioni
internazionali.

Nel 2002 la Confederazione ha versato a istituzioni internazionali
contributi per un importo superiore a 1,13 miliardi. Di questi, 623 milioni
sono stati versati a titolo obbligatorio e 506 spontaneamente. Una grossa
fetta di questi contributi Ŕ stata concessa a titolo di cooperazione allo
sviluppo mul-tilaterale e di aiuto umanitario. Importi consistenti sono
d'altra parte stati versati nel quadro della cooperazione internazionale nel
settore della ricerca scientifica.

I contributi obbligatori sono quelli versati a un'Organizzazione
internaziona-le alla quale la Confederazione aderisce sulla base di un
accordo o di una convenzione di diritto internazionale pubblico. Essi sono
di tipo statutario. Il loro ammontare ha un carattere vincolante e
automatico che risulta di rego-la dall'applicazione al budget della relativa
istituzione di una chiave di ripar-to approvata dagli Stati membri. Per
contro, i contributi volontari non pog-giano su nessun obbligo statutario,
ragion per cui la Confederazione gode di una libertÓ pi¨ o meno ampia nella
determinazione dell'ammontare. Questi ultimi contributi possono tuttavia
assumere un aspetto d'obbligato-rietÓ qualora siano assegnati sulla base di
contratti con uno scopo ben pre-ciso (ad es. partecipazione a progetti
dell'ESA come il missile Ariane); in questi casi il margine di manovra si
riduce sensibilmente.

In taluni settori la concessione di sussidi a organismi internazionali (ad
es. ESA, CERN ecc.) genera un flusso finanziario di ritorno non indifferente
in favore dell'economia svizzera sotto forma di investimenti o di mandati di
prestazione. Infatti, nel 2003, il contributo svizzero di 120 milioni
erogato all'ESA ha fatto in modo che imprese svizzere ricevessero
ordinazioni per circa 170 milioni di franchi mentre quello concesso al CERN
ha occasionato mandati a industrie svizzere di beni e servizi per un valore
pari a circa 65 milioni di franchi.

La ripartizione degli importi tra la categoria dei contributi obbligatori e
quella dei contributi volontari si fonda sulla rigida applicazione della
suddetta defini-zione. Alla luce dell'interpretazione di certi contributi
sono per˛ regolarmente necessari degli adeguamenti. Il prossimo esame dei
sussidi federali fornirÓ l'occasione per procedere a questo lavoro.

Informazioni per i giornalisti:
Luc Deneys, Amm. federale delle finanze, tel. 031 322 60 84
Eric Mayoraz, Dipartimento federale degli affari esteri, Coordinazione ONU,
tel. 031 322 35 42

Dipartimento federale delle finanze DFF
Comunicazione
CH-3003 Berna
http://www.dff.admin.ch