Stemma della Svizzera

CONFOEDERATIO HELVETICA
Le autorità federali della Confederazione Svizzera

Home page
Mail
Cerca

Continua la ripresa della congiuntura

Continua la ripresa della congiuntura

Prosegue l'espansione dell'economia mondiale. Negli Stati Uniti
continua l'ascesa della congiuntura; nell'area dell'euro, invece, a
causa della debole congiuntura interna, la ripresa si profila a ritmi
piuttosto lenti, sebbene nel primo trimestre del 2004, la crescita si
sia comunque leggermente consolidata: dopo un rallentamento provvisorio
in primavera, gli indicatori precursori sono infatti in recupero. In
Giappone e nei Paesi asiatici emergenti la forte dinamica economica in
corso dovrebbe gradualmente rallentare.

In Svizzera, Ŕ proseguita la ripresa economica. Nel primo trimestre del
2004, il prodotto interno lordo (PIL) reale Ŕ aumentato dello 0,4%
rispetto al trimestre precedente (durante il quale aveva giÓ registrato
un aumento dello 0,5%). Gli impulsi positivi sono dovuti in gran parte
alle esportazioni di merci, ma sono aumentati anche i consumi privati.
Gli investimenti in beni d'equipaggiamento hanno invece registrato una
diminuzione dovuta a fenomeni particolari (esportazioni di aerei
eccezionalmente elevate). Questa diminuzione dovrebbe quindi essere
considerata come un'interruzione provvisoria della ripresa degli
investimenti iniziata a metÓ del 2003. Considerati i costanti impulsi
alle esportazioni, per i prossimi trimestri si pu˛ quindi prospettare
una crescita netta negli investimenti in beni d'equipaggiamento.

Il proseguimento della ripresa congiunturale nel corso dell'anno Ŕ
preannunciato dal clima generalmente favorevole a livello
internazionale e dal miglioramento segnalato dagli indicatori
congiunturali degli ultimi mesi (ad es. sondaggi effettuati presso le
imprese o clima di fiducia dei consumatori). La previsione di crescita
media del PIL nel 2004 rimane dell'1,8%. Dopo una fase di
stabilizzazione dall'autunno 2003, la disoccupazione dovrebbe
leggermente regredire nel corso dell'anno. Presupponendo che lo slancio
economico mondiale si mantenga sostenuto, che nell'area dell'euro
continui l'accelerazione prevista della crescita e che le condizioni
monetarie rimangano relativamente favorevoli, la crescita nel 2005 in
Svizzera dovrebbe oltrepassare il 2%.

Il prezzo del petrolio rappresenta un fattore di rischio nelle
previsioni congiunturali: negli ultimi mesi ha raggiunto la soglia pi¨
alta degli ultimi 20 anni. Alla base di questo andamento sono da
individuare la ripresa della congiuntura mondiale, che si esplicita in
una forte crescita nella domanda di petrolio, soprattutto dall'Asia e
dagli Stati Uniti, come pure i timori di dover affrontare situazioni di
penuria nel breve termine, in particolare nel Medio Oriente. Sebbene
l'aumento sostenuto dei prezzi del petrolio incida negativamente sulla
congiuntura, la ripresa economica in Svizzera non ne dovrebbe risultare
compromessa. Almeno per l'area dell'euro e la Svizzera, considerato che
la ripresa Ŕ nella fase di partenza, il rischio d'inflazione risultante
dall'aumento dei prezzi del petrolio Ŕ soltanto limitato.

Berna, 28.05.04

Segretariato di Stato dell'economia
Servizio Comunicazione

Aymo Brunetti
 tel. +41 (0)31 322 21 40

 Bruno Parnisari
 tel. +41 (0)31 323 16 81