Stemma della Svizzera

CONFOEDERATIO HELVETICA
Le autorità federali della Confederazione Svizzera

Home page
Mail
Cerca

Partecipazione della consigliera federale Calmy-Rey all'incontro ministeriale della "Rete per la sicurezza umana" in Mali


Berna, 24 maggio 2004

Comunicato stampa

Partecipazione della consigliera federale Calmy-Rey all'incontro
ministeriale della "Rete per la sicurezza umana" in Mali

Su invito del presidente del Mali Amadou Toumani TourÚ, dal 27 al 29 maggio
2004 si svolgerÓ a Bamako il sesto incontro ministeriale annuale della "Rete
per la sicurezza umana". La consigliera federale Micheline Calmy-Rey, capo
del Dipartimento federale degli affari esteri, vi parteciperÓ. A margine
della conferenza Ŕ previsto un incontro bilaterale con il presidente del
Mali. Inoltre, la consigliera federale Calmy-Rey discuterÓ con diversi
partner progettuali sul programma della cooperazione svizzera allo sviluppo.

Obiettivo dell'incontro ministeriale di quest'anno Ŕ di occuparsi della
minaccia per la sicurezza umana nell'Africa occidentale, particolarmente
colpita da conflitti, e di sviluppare misure e strategie per migliorare tale
sicurezza. Al centro delle discussioni vi saranno i seguenti temi:
l'educazione ai diritti umani quale strumento per promuovere la sicurezza
umana, il rafforzamento dei diritti dell'uomo in seno al sistema dell'ONU,
la diffusione incontrollata di armi leggere, il ruolo delle donne nelle
missioni di mantenimento della pace e la sicurezza alimentare.

In seno alla "Rete per la sicurezza umana" la Svizzera si concentrerÓ in
particolare sul rafforzamento del diritto umanitario internazionale e dei
diritti dell'uomo, sulle misure volte ad arginare la diffusione
incontrollata di armi leggere, sul ruolo delle imprese multinazionali nelle
situazioni di conflitto e sull'atteggiamento da assumere con attori armati
non statali.

A margine della conferenza Ŕ previsto un incontro bilaterale con il
presidente del Mali. Oggetto dei colloqui sono le relazioni bilaterali e la
cooperazione tra la Svizzera e il Mali, in particolare nei settori della
sicurezza umana, dell'aiuto allo sviluppo e della migrazione.

Per finire, la consigliera federale Calmy-Rey incontrerÓ una serie di
partner progettuali e rappresentanti di altri Stati donatori per discutere
dell'impegno della Svizzera nel quadro della cooperazione allo sviluppo con
il Mali, che fa parte dei Paesi prioritari della cooperazione svizzera allo
sviluppo.