Stemma della Svizzera

CONFOEDERATIO HELVETICA
Le autorità federali della Confederazione Svizzera

Home page
Mail
Cerca

Candidatura della Svizzera quale sede della nuova organizzazione contro le armi biologiche

DIPARTIMENTO FEDERALE
DEGLI AFFARI ESTERI    Embargo, 19.1.1999 - 17h

Comunicato stampa

Candidatura della Svizzera quale sede della nuova organizzazione contro le
armi biologiche

La Svizzera si Ŕ candidata per ospitare la sede della futura organizzazione
contro le armi biologiche.

Il Segretario di Stato agli affari esteri Jakob Kellenberger ha annunciato
oggi questa candidatura nell'ambito della 13a sessione del gruppo di esperti
degli Stati partecipi della Convenzione sulle armi biologiche, precisando
nel contempo che la Ginevra internazionale offre condizioni ideali per
accogliere questa importante nuova organizzazione di disarmo.

La Convenzione del 1972 sulle armi biologiche, di cui la Svizzera Ŕ parte,
vieta l'impiego delle sostanze biologiche a fini militari. Non implica
tuttavia un sistema di verifica che permetta di accertare il rispetto di
questo divieto a livello mondiale. Per questa ragione, un gruppo di lavoro
di esperti degli Stati parte sta negoziando a Ginevra, sin dal 1995, un
protocollo aggiuntivo inteso a istituire misure di verifica del divieto. Il
compito della nuova organizzazione consisterÓ nel sorvegliare l'applicazione
effettiva del protocollo.

Il gruppo di esperti dovrebbe concludere i suoi lavori entro il 2001. I
negoziati relativi alla sede della nuova organizzazione cominceranno
probabilmente giÓ quest'anno, parallelamente a quelli in corso sulle misure
di verifica.

La Svizzera si Ŕ impegnata attivamente per l'attuazione di un sistema di
verifica sin dall'inizio dei negoziati. Con la sua candidatura per la sede
della nuova organizzazione, essa spera di fornire un ulteriore contributo
agli sforzi internazionali di disarmo.