Procedure di consultazione ed indagini conoscitive previste sino a fine 2016

DFI
DFGP
DDPS
DFF
DATEC
DEFR


Dipartimento federale dell'interno

  • Revisione parziale della legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal). Misure nel settore dei medicamenti (sistema di prezzi di riferimento)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Introduzione di un sistema di prezzi di riferimento e della nozione del farmaco biosimilare.
    Avvio previsto: 10.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Modifiche dell’ordinanza sull’assicurazione malattie (OAMal) e dell’ordinanza sulle prestazioni (OPre): fissazione del prezzo di medicamenti e rimborso di medicamenti nel singolo caso
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Con queste modifiche s’intende introdurre, da un lato, adeguamenti riguardo alla fissazione dei prezzi di medicamenti che rientrano nell’elenco delle specialità (ES), e dall’altro, cambiamenti concernenti il rimborso di medicamenti nel caso singolo.
    Avvio previsto: 07.2016
    Termine previsto: 10.2016
  • Ordinanza sulla medicina della procreazione (OMP)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Alla fine del 2014, il Parlamento ha adottato la modifica dell’articolo 119 della Costituzione federale (Cost.; RS 101) e la legge sulla medicina della procreazione (LPAM; RS 810.11) che concretizza l’articolo costituzionale, approvato il 15 giugno 2015 da Popolo e Cantoni. La votazione popolare concernente la revisione della legge sulla medicina della procreazione si terrà il 5 giugno 2016. Si prevede che la modifica della legge entrerà in vigore nel corso del 2017; nel frattempo è necessario adeguare le relative ordinanze esecutive alle nuove disposizioni legali.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Revisione della legge federale sulla parte generale del diritto delle assicurazioni sociali (LPGA)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Questa revisione della legge federale sulla parte generale del diritto delle assicurazioni sociali (LPGA; RS 830.1) è stata richiesta da due interventi parlamentari: la mozione 12.3753 del consigliere nazionale Lustenberger «Revisione dell’articolo 21 LPGA» e la mozione 09.3406 del gruppo UDC «Spese per le procedure davanti ai tribunali cantonali delle assicurazioni».
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 03.2017
  • Ammodernamento della vigilanza sul 1° pilastro e miglioramento nel 2° pilastro
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Il Consiglio federale intende ammodernare la vigilanza sull’AVS, prestazioni complementari, indennità di perdita di guadagno e assegni familiari nell’agricoltura. L’obiettivo è instaurare una vigilanza basata sui rischi e sui risultati, sul modello di quella dell’AI, in tutte le assicurazioni sociali, rafforzare la governance nel 1° pilastro e standardizzare maggiormente i sistemi d’informazione. La vigilanza verrà migliorata anche nel 2° pilastro.
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 03.2017
  • Revisione delle ordinanze nell’ambito dell’importazione, del transito e dell’esportazione di animali e prodotti animali (ordinanza concernente l’importazione, il transito e l’esportazione di animali e prodotti animali nel traffico con Paesi terzi; RS 916.443.10 e ordinanza del DFI concernente l’importazione, il transito e l’esportazione di animali e prodotti animali nel traffico con Paesi terzi; RS 916.443.10)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    • • Collegamento dei sistemi di elaborazione dei dati della dogana (e-dec) e dell’USAV (TRACES, sistema informatico OITE) per garantire i controlli sistematici effettuati nell’ambito dell’importazione di animali e prodotti animali necessari ai sensi dell’Accordo veterinario
    • • Creazione delle basi legali per il sistema informatico OITE
    • • Disposizioni sul divieto d’importazione di prodotti derivati dalle foche (Mo Freysinger 11.3635)

    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Revisione di ordinanze nell’ambito veterinario (ordinanza sulle epizoozie, RS 916.401, e ordinanza sulla protezione degli animali, RS 455.1)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    • • Nuove regole su manifestazioni/esposizioni con animali
    • • Adeguamenti nel capitolo Abbattimento e macellazione di animali
    • • Attuazione del divieto di importazione di astici vivi (Mo Graf 15.3860)
    • • Misure per contrastare le importazioni illegali di cani (Ip Graf 14.3353)
    • • Attuazione della misura derivante dal rapporto del Consiglio federale in adempimento del postulato 12.3660 «Futuro della Fondazione 3R e metodi alternativi alla sperimentazione su animali».

    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Ordinanza del DFI sulle regioni di premio
    Indagine
    Autorità: Dipartimento   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    La presente modifica ha per oggetto una nuova definizione delle regioni di premio. In virtù dell’articolo 91b dell’ordinanza sull’assicurazione malattie (OAMal; RS 832.102), il DFI può procedere a un tale adeguamento dopo aver consultato i Cantoni.
    Avvio previsto: 09.2016
    Termine previsto: 12.2016

Dipartimento federale di giustizia e polizia

  • Ordinanza sugli atti pubblici in forma elettronica (OAPuE)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    La revisione totale prevede due punti principali: 1.) In futuro tutti gli atti pubblici in forma elettronica e certificazioni elettroniche dovranno disporre di una conferma di ammissione tratta dal registro dei pubblici ufficiali rogatori (UPReg). 2.) All’ordinanza sugli atti pubblici in forma elettronica (OAPuE) è aggiunta una regolamentazione sugli emolumenti che mira a garantire il finanziamento dell’UPReg. È stata colta l’occasione per effettuare ulteriori piccole modifiche dell’OAPuE. RS 943.033
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 12.2016
  • Legge federale sugli dispositivi d’identificazione elettronica riconosciuti a livello statale (Legge sull’eID)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    L’introduzione di una prova elettronica dell’identità (eID) comporta la revisione della legge sui documenti d’identità oppure la creazione di nuove basi giuridiche («Legge sull’eID»).
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 04.2017
  • Codice delle obbligazioni (CO; diritto del mandato, revisione dell’art. 404)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Revisione dell’art. 404 CO (attuazione della mozione 11.3909). RS 220
    Avvio previsto: 09.2016
    Termine previsto: 12.2016
  • Modifica della Legge federale sull’acquisto di fondi da parte di persone all’estero (LAFE)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Nelle deliberazioni sulla rinuncia all’abrogazione della Lex Koller (12.3984) e sulle varie mozioni (11.3200, 13.3975, 13.3976) il Consiglio federale si è riservato di esaminare un ammodernamento della legge federale e di proporre specifici miglioramenti. È stato evidenziato che l’atto legislativo presenta delle lacune. RS 211.412.41
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 04.2017
  • Legge federale del 19 giugno 1992 sulla protezione dei dati (LPD)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    La revisione totale della LPD ha l’obiettivo di rafforzare la protezione dei dati personali tenendo conto dell’evoluzione tecnologica e di attuare i requisiti della nuova direttiva (UE) sulla protezione dei dati trattati ai fini del perseguimento penale, che per la Svizzera costituisce uno sviluppo dell’acquis di Schengen. Il progetto di revisione è inoltre teso a permettere alla Svizzera di ratificare, a tempo debito, la futura Convenzione STE 108 del Consiglio d’Europa per la protezione delle persone in relazione all’elaborazione automatica dei dati a carattere personale. La revisione totale intende in particolare migliorare la protezione dei dati, per esempio grazie alla promozione della buona prassi, e rafforzare gli obblighi dei responsabili del trattamento, i diritti degli interessati e i poteri di sorveglianza dell’Incaricato federale della protezione dei dati e della trasparenza.
    Avvio previsto: 09.2016
    Termine previsto: 12.2016
  • Modifica della Legge federale sul diritto internazionale privato (capitolo 6, Diritto successorio)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Il 6° capitolo della LDIP sul diritto successorio internazionale (artt. 86–96) è rimasto immutato dalla sua entrata in vigore nel 1989. Da allora, il contesto giuridico internazionale è cambiato, in particolare con l’entrata in vigore il 15 agosto 2015 del regolamento europeo sul diritto successorio. La revisione degli articoli 86–96 LDIP (competenza diretta, diritto applicabile, riconoscimento di decisioni straniere) è volta ad aumentare la compatibilità tra fori di competenza svizzeri e stranieri. Un’estensione delle possibilità di scelta del diritto applicabile dovrebbe permettere un miglior coordinamento materiale con le procedure all’estero e una pianificazione più sicura.
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 03.2017
  • Modifica della Legge federale sul diritto internazionale privato (capitolo 12, Arbitrato internazionale)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    La mozione 12.3012 della Commissione degli affari giuridici-CN ha incaricato il Consiglio federale di presentare un progetto teso ad aggiornare le disposizioni sull’arbitrato internazionale contenute nella legge federale sul diritto internazionale privato (LDIP). L’obiettivo è mantenere l’attrattiva della Svizzera quale sede arbitrale internazionale. Occorre in particolare integrare nella legge, e se necessario correggere, determinati elementi essenziali della giurisprudenza emanata dal Tribunale federale dall’entrata in vigore della LDIP oltre venti anni fa. Particolare attenzione va dedicata alla relazione tra i giudici statali e il tribunale arbitrale.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Velocizzazione delle procedure d’asilo. Entrata in vigore differenziata della modifica del 25 settembre 2015 della legge sull’asilo (LAsi).
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    L’istituzione di centri della Confederazione è un presupposto importante per velocizzare le procedure d’asilo. Per poterli istituire più rapidamente sarà introdotta una procedura federale d’approvazione dei piani (modifica della legge sull’asilo del 25 sett. 2015, accettata dal Popolo il 5 giu. 2016). La nuova ordinanza sulla procedura d’approvazione dei piani nel settore dell’asilo (OAPA) disciplina, tra le altre cose, anche la possibilità della popolazione, dei Comuni e dei Cantoni interessati di partecipare alla decisione dell’autorità competente (DFGP) sulla domanda d’approvazione dei piani per l’istituzione di un centro della Confederazione.
    Anche altre modifiche della legge sull’asilo dovranno entrare in vigore anticipatamente, in particolare quelle concernenti la trasmissione di informazioni mediche sull’idoneità al trasporto e la soppressione del diritto degli apolidi a un permesso di domicilio. Queste modifiche rendono necessari adeguamenti dell’ordinanza concernente l’esecuzione dell’allontanamento e dell’espulsione di stranieri (OEAE) e dell’ordinanza sull’asilo relativa alle questioni finanziarie (OAsi 2).
    Avvio previsto: 09.2016
    Termine previsto: 11.2016

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport

  • Messaggio concernente l’approvazione della Convenzione sulla manipolazione delle competizioni sportive
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Ratifica della Convenzione di Macolin sulla manipolazione delle competizioni sportive
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016

Dipartimento federale delle finanze

  • Revisione parziale della legge federale sulla tassa d’esenzione dall’obbligo militare (LTEO)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Dopo la modifica degli atti legislativi di base concernenti l’ulteriore sviluppo dell’esercito (USEs) e della legge sul servizio civile (entrambi entreranno in vigore il 1° gennaio 2018), deve essere adeguata la legge federale sulla tassa d’esenzione dall’obbligo militare. Si tratta principalmente di adeguare la durata del servizio sostitutivo e l’importo delle tasse di esenzione che devono versare le persone considerate inabili al servizio. In secondo luogo è prevista l’introduzione di nuove disposizioni in materia di prescrizione.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Legge sulla sorveglianza degli assicuratori
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Revisione della legge sulla sorveglianza degli assicuratori concernente il risanamento.
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 04.2017
  • Recepimento e trasposizione del regolamento (CE) n. XXX del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla guardia di frontiera europea e che abroga il regolamento (CE) n. 2007/2004, il regolamento (CE) n. 863/2007 e la decisione 2005/267/CE del Consiglio
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    L’esperienza fatta sino a tutt’oggi con l’attuale l’Agenzia europea per le frontiere esterne FRONTEX mette in evidenza, che un incremento del sostegno agli Stati Membri Schengen, al fine di rafforzare l’intero spazio Schengen, si rende noto in modo particolare nell’ambito del controllo delle frontiere esterne ed in quello dei rimpatri di cittadini di paesi terzi soggiornanti illegalmente. Pertanto, il presente regolamento disciplina la costruzione di un sistema di gestione delle frontiere europea ampliata e rinforzata. Il nuovo sistema sarà composto da un’Agenzia europea per le Guardie di confine e dalle autorità preposte agli enti di gestione delle frontiere nei vari Stati Schengen. Il compito principale sarà quello di implementare la gestione integrata delle frontiere europee in conformità con il principio di responsabilità comune.
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Revisione dell’ordinanza concernente l’imposta sul valore aggiunto (OIVA)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    La vigente ordinanza sull’IVA del 27 novembre 2009 (OIVA) deve essere adattata al messaggio concernente la revisione parziale della legge sull’IVA (15.025). Nello stesso tempo, si coglie l’occasione per modificare l’OIVA in alcuni altri punti. La suddetta OIVA entrerà in vigore nello stesso tempo che l’LIVA modificata.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni

  • Messaggio per la modifica della legge federale sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    La protezione, la regolazione e l’utilizzo venatorio delle popolazioni di animali selvatici nonché, in particolare, il ritorno dei grandi predatori lince, lupo e orso, sono stati oggetto di numerosi interventi parlamentari che chiedevano l’adattamento legislativo delle regolazioni degli interventi nelle popolazioni di specie animali protette. La mozione 14.3151 «Convivenza tra lupi e comunità montane» depositata nel 2015 dal consigliere degli Stati Engler e accolta dal Parlamento federale chiede una revisione della legge federale sulla caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici (legge sulla caccia, LCP; RS 922.0) che consenta in futuro di regolare le popolazioni di lupi nel quadro della Convenzione di Berna (RS 0.455). Inoltre, nel 2015 il Parlamento federale ha trasmesso la mozione 14.3830 del consigliere nazionale Landolt per rinominare le bandite di caccia in zone di protezione per la fauna selvatica. Anche quest’ultima richiede una revisione della legge sulla caccia.
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Attuazione del Piano d’azione della Strategia Biodiversità Svizzera
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    L’attuazione delle misure concernente il Piano d’azione della Strategia Biodiversità Svizzera necessità delle modifiche giuridiche della Legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio, della Legge federale su la caccia e la protezione dei mammiferi e degli uccelli selvatici, della Legge federale sulla pesca e della Legge federale sul diritto fondiario rurale. Tali modifiche verranno presentate nel documento di consultazione come anche le risorse necessarie per la loro attuazione.
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 03.2017
  • Iniziativa popolare federale «Per la promozione delle vie ciclabili e dei sentieri e percorsi pedonali (Iniziativa per la bici)»
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    L’iniziativa popolare intende integrare con disposizioni sulle piste ciclabili il vigente articolo costituzionale sui percorsi pedonali e i sentieri (art. 88 della Costituzione federale, Cost.; RS 101). Fondamentalmente, il Consiglio federale sostiene l’equiparazione dei ciclisti con i pedoni e gli escursionisti dal punto di vista della politica dei trasporti, respinge tuttavia qualsiasi richiesta che vada oltre. All’iniziativa risponderà pertanto con un controprogetto diretto (progetto di modifica della Costituzione) da porre in consultazione.
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Revisione parziale dell’ordinanza concernente l’utilizzazione dell’imposta sugli oli minerali a destinazione vincolata nel traffico stradale (OUMin)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Nell’ambito del progetto per la creazione del Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA) sarà modificata anche la legge federale del 22 marzo 1985 concernente l’utilizzazione dell’imposta sugli oli minerali a destinazione vincolata e della tassa per l’utilizzazione delle strade nazionali (LUMin) richiedendo il conseguente adeguamento dell’ordinanza connessa.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Adeguamento delle norme sulla circolazione stradale e delle esigenze tecniche per i veicoli stradali: aumento del peso totale consentito per determinati veicoli a motore pesanti e combinazioni di trattori e rimorchi
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    L’obbligo vigente in diversi Paesi europei di lasciare, in caso di coda in autostrada, un corridoio d’emergenza per i mezzi di soccorso sarà introdotto anche in Svizzera. Le attuali prescrizioni dell’UE prevedono per gli autobus a due assi un peso totale consentito di 19,5 t. Inoltre, il peso totale consentito degli autobus snodati e altri veicoli a motore pesanti a propulsione alternativa sarà aumentato, per un massimo di 1 t, del peso aggiuntivo necessario per il sistema di propulsione. Per gli autoarticolati che trasportano container di 45 piedi (attuale lunghezza standard nel trasporto combinato) la lunghezza massima sarà aumentata di 15 cm, passando da 16,50 m a 16,65 m. Per i trattori e rimorchi agricoli l’UE introduce nuovi sistemi frenanti più efficienti, che impongono un adeguamento delle prescrizioni svizzere in materia applicabili alle combinazioni di veicoli. Questi e altri adeguamenti si rendono necessari in particolare per evitare disagi al traffico transfrontaliero e ostacoli commerciali di natura tecnica.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Approvazione dell’accordo di Parigi sul clima, revisione della legge sul CO2 per il periodo post 2020 e collegamento tra i sistemi di gestione delle emissioni svizzeri e quelli dell’UE
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Alla fine del 2015, a Parigi, la comunità internazionale ha concluso un nuovo accordo sul clima che, a partire dal 2020, obbliga tutti i Paesi ad adottare misure per la riduzione delle emissioni di gas serra e per l’adattamento ai cambiamenti climatici come pure per organizzare i flussi finanziari in modo sostenibile. L’accordo di Parigi è approvato dai consiglieri federali e sarà attuato insieme alla legge sul CO2, che deve essere riveduta per il periodo post 2020 e stabilisce misure e obiettivi fino al 2030.
    Tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016, la Svizzera e l’UE hanno firmato un accordo per collegare tra loro i sistemi di gestione delle emissioni che sarà attuato, se possibile, ancora prima del 2020. Ciò presuppone una revisione parziale della legge sul CO2, in particolare affinché si tenga conto del traffico aereo.
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Ottimizzazione della formazione dei conducenti (OPERA-3) e garanzia della qualità delle formazioni di primo soccorso
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Il progetto OPERA-3 si propone di discutere le modalità di perfezionamento dei corsi di guida e di formazione periodica e l’attuazione delle regole previste dalla terza direttiva sulla patente di guida (Direttiva 2006/126/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 dicembre 2006 concernente la patente di guida). Le proposte riguardano l’intero percorso formativo, gli esami di guida, le categorie della licenza di condurre e gli esperti ufficiali della circolazione. Inoltre s’intende migliorare la garanzia della qualità delle formazioni di primo soccorso e prevedere a livello di ordinanza la possibilità di frequentare una parte del corso in modalità e-learning.
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 04.2017
  • Ordinanza sulla protezione d’emergenza in prossimità degli impianti nucleari (Ordinanza sulla protezione d’emergenza [OPE]); revisione totale
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    La presente revisione contiene essenzialmente adeguamenti da ricondurre alla verifica degli scenari di riferimento (in futuro il cosiddetto scenario di riferimento A4 sarà applicato anche in condizioni climatiche medie; vi sarà quindi un sostanziale inasprimento delle ipotesi di pianificazione), il disciplinamento dei principi di evacuazione (la presente revisione attribuisce maggiore importanza all’evacuazione su vasta scala e regola, tra l’altro, anche l’accoglienza e l’assistenza delle persone evacuate), gli adeguamenti al nuovo piano di protezione d’emergenza dell’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) (compiti, responsabilità e misure) come anche degli adattamenti terminologici.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Modifica dell’ordinanza relativa alla tassa d’incentivazione sui composti organici volatili (OCOV): adeguamento dell’allegato 3
    Indagine
    Autorità: Dipartimento   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    L’articolo 9 OCOV prevede tra l’altro quale requisito che le emissioni di COV non evacuate mediante il dispositivo di abbattimento siano ridotte secondo l’allegato 3 (esigenza della migliore tecnica disponibile). Come prescritto dall’articolo 9c capoverso 2, il DATEC adegua l’allegato 3 al progresso tecnico.
    Avvio previsto: 07.2016
    Termine previsto: 09.2016
  • Ordinanza concernente gli impianti elettrici a bassa tensione (OIBT)
    Indagine
    Autorità: Dipartimento   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Oggetto della revisione dell’ordinanza è l’adeguamento delle disposizioni vigenti per gli impianti elettrici a bassa tensione alle mutate condizioni quadro tecniche, economiche e organizzative. Si tratta di temi concernenti l’esecuzione dell’ordinanza (fra l’altro: procedura penale amministrativa, amministrazione) e di questioni derivanti dalle mutate condizioni quadro tecniche, come l’installazione di determinati impianti (p. es. impianti fotovoltaici, ascensori, impiantistica domestica), o dell’adeguamento al mutato contesto economico (produzione energetica decentrata, libera circolazione delle persone, nuovi operatori di mercato). RS 734.27
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Revisione parziale dell’ordinanza sull’energia nucleare (OENu)
    Indagine
    Autorità: Dipartimento   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Nel 2017, nell’ambito della verifica periodica della sicurezza (VPS), due centrali nucleari dovranno presentare il rapporto di sicurezza per l’esercizio a lungo termine, secondo la direttiva dell’IFSN-A03 sulla verifica periodica delle centrali nucleari dell’ottobre 2014 («Periodische Sicherheitsüberprüfung von Kernkraftwerken», disponibile solo in lingua tedesca). In futuro i requisiti di base per il rapporto di sicurezza saranno regolati a livello di ordinanza. È perciò necessario adeguare il vigente articolo 34 dell’ordinanza sull’energia nucleare. I requisiti del rapporto di sicurezza verranno disciplinati nel nuovo articolo 34a.
    Avvio previsto: 07.2016
    Termine previsto: 10.2016
  • Piano settoriale dei trasporti, parte Infrastruttura stradale
    Indagine
    Autorità: Ufficio   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    In virtù dell’articolo 2 della legge federale sulla pianificazione del territorio (LPT), la Confederazione è tenuta a pianificare e ad armonizzare le sue attività che hanno incidenza sul territorio e sull’ambiente. Secondo l’articolo 13 della stessa legge, lo strumento adatto a questo scopo è il piano settoriale. Quest’ultimo comprende un testo, una carta e alcune spiegazioni. Esso indica come il Consiglio federale svolge i suoi compiti in un determinato settore o a riguardo di un determinato tema, quali sono gli obiettivi che esso persegue e come intende agire.
    Avvio previsto: 10.2016
    Termine previsto: 01.2017
  • Ordinanza sul sistema d’informazione sull’ammissione alla circolazione (OSIAC)
    Indagine
    Autorità: Ufficio   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Sulla base dell’art. 89a e segg. LCStr (nuovo, non ancora in vigore), devono essere sostituite le ordinanze sui vigenti registri. A tal fine viene introdotta l’OSIAC.
    Avvio previsto: 10.2016
    Termine previsto: 01.2017

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca

  • Attuazione della decisione dell’OMC sui contributi all’esportazione
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Per attuare la decisione presa dai ministri dell’OMC a Nairobi, ovvero il divieto totale di qualsiasi forma di contributi all’esportazione, è necessario modificare la legge federale sull’importazione e l’esportazione dei prodotti agricoli trasformati («legge sul cioccolato»). Sono inoltre previste modifiche nella legge sull’agricoltura per ridistribuire i mezzi impiegati fin qui e nei disposti di natura doganale allo scopo di semplificare il traffico di perfezionamento.
    Avvio previsto: 10.2016
    Termine previsto: 01.2017
  • Nuova ordinanza sull’immissione in commercio di apparecchi a gas
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Per mantenere l’equivalenza del diritto svizzero e il diritto dell’UE stabilita nel quadro degli Accordi bilaterali I dall’Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità del 21 giugno 1999 (RS 0.946.526.81), le prescrizioni sull’immissione in commercio di apparecchi a gas devono essere adattate.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Nuova ordinanza sull’immissione in commercio di dispositivi di protezione individuale (DPI)
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Per mantenere l’equivalenza del diritto svizzero e il diritto dell’UE stabilita nel quadro degli Accordi bilaterali I dall’Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità del 21 giugno 1999 (RS 0.946.526.81), le prescrizioni sull’immissione in commercio di dispositivi di protezione individuale (DPI) devono essere adattate.
    Avvio previsto: 11.2016
    Termine previsto: 02.2017
  • Modifica dell’ordinanza sul commercio ambulante
    Consultazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Adattamenti concernenti la durata della revoca della tessera di legittimazione per commercianti ambulanti, le tasse nonché l’obbligo d’informazione dell’organismo d’ispezione. RS 943.11
    Avvio previsto: 08.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Revisione totale dell’ordinanza del DEFR sui lavori pericolosi per i giovani
    Indagine
    Autorità: Dipartimento   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Adattazione alla versione riveduta del 1.8.2014 dell’ordinanza 5 concernente la legge sul lavoro (Ordinanza sulla protezione dei giovani lavoratori, RS 822.115).
    Adattazione all’ordinanza sui prodotti chimici (RS 813.11) di 01.07.2015.
    Adattazione alla direttiva UE 2014/27/UE.
    Inserimento del lavoro con amianto come lavoro pericoloso per i giovani.
    Avvio previsto: 09.2016
    Termine previsto: 11.2016
  • Revisione totale dell’ordinanza del DEFR concernente le esigenze minime per il riconoscimento dei cicli di formazione e degli studi postdiploma delle scuole specializzate superiori (OERic-SSS)
    Indagine
    Autorità: Dipartimento   
    Forma: procedura di consultazione scritta
    Gli obiettivi della revisione sono il riesame e la chiarificazione delle strutture, processi e responsabilità dei soggetti coinvolti (RS 412.101.61).
    Avvio previsto: 12.2016
    Termine previsto: 02.2017

Stato: 06.07.2016