Procedure di consultazione concluse

CaF
DFAE
DFI
DFGP
DDPS
DFF
DATEC
DFE


Cancelleria federale

  • Modifica della legge federale sulle raccolte del diritto federale e sul Foglio federale (Legge sulle pubblicazioni ufficiali, LPubl)
    Autorità: Consiglio federale   
    La vigente legge del 18 giugno 2004 sulle pubblicazioni ufficiali viene adeguata, mediante una revisione parziale, all’evoluzione tecnica e sociale. La principale modifica consiste nel fatto che la versione determinante dei testi non è più la versione cartacea, ma quella elettronica. Contemporaneamente sono proposti alle cittadine ed ai cittadini anche miglioramenti concernenti l’accesso ai testi legali. È pure prevista la modifica di disposizioni puntuali alla luce dell’esperienza maturata negli ultimi anni.
    Data limite: 08.03.2013
      SR 170.512
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
      Parere: Parere 1 | Pareri 2
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Marianne Sidler tel: 031 322 37 67 fax: 031 322 58 51 e-mail: internet: www.bk.admin.ch/org/bk/00332/00335/index.html?lang=fr
    La documentazione può essere ottenuta presso: Schweizerische Bundeskanzlei, KAV, Feldeggweg 1, 3003 Bern, Bernard Moll, tel: 031 322 37 36, fax: 031 322 58 51, e-mail: , internet: www.bk.admin.ch/org/bk/00332/00335/index.html?lang=de
  • Modifica della legge sulla consultazione (LCo)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il Consiglio federale intende migliorare alcuni aspetti della legge federale sulla procedura di consultazione. Per chiarire le norme procedurali applicabili ed evitare incertezze sarà abolita l’attuale distinzione terminologica tra «consultazioni» e «indagini conoscitive». In futuro le consultazioni saranno indette sistematicamente dal Consiglio federale, fatta eccezione per i progetti di portata minore che saranno di competenza dei dipartimenti. Secondo l’avamprogetto di legge, tra questi ultimi rientrano segnatamente i progetti con uno spiccato contenuto tecnico o amministrativo, per i quali la consultazione serve in primo luogo ad acquisire conoscenze specialistiche e informazioni di base al di fuori dell'Amministrazione federale. Il nuovo disciplinamento permette di meglio delimitare nella pratica le procedure di consultazione il cui avvio spetta ai dipartimenti o alla Cancelleria federale e, di conseguenza, di distinguerle più facilmente da quelle di competenza del Consiglio federale. Per quanto concerne la procedura, ai due tipi di consultazione si applicano regole in gran parte identiche.
    Data limite: 08.04.2013
      SR 172.061
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari | Proroga del termine | Sinossi
      Parere: Parere (Cantoni) | Parere (Partiti, Organizzazioni, Commissioni)
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Duschan W. Kojic tel: 031 323 05 58 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Attuazione della modifica del 17 giugno 2011 della legge federale sui diritti politici degli Svizzeri all’estero (Semplificazione del rinnovo dell’iscrizione nel catalogo elettorale)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La semplificazione del rinnovo dell’iscrizione nel catalogo elettorale introdotta dalla modifica del 17 giugno 2011 della legge federale sui diritti politici degli Svizzeri all’estero implica anche una modifica della relativa ordinanza. Tale modifica ha come obiettivo di raggruppare in un solo articolo le varie modalità di rinnovo dell’iscrizione di cui disporranno gli Svizzeri all’estero.
    Data limite: 30.09.2012
      SR 161.51
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | FF | Questionario

    Per informazioni: Henry Sickert tel: 031 / 322’37’43 fax: 031 / 322’58’43 internet: henry.sickert@bk.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundeskanzlei, Sektion Politische Rechte, Bundeshaus West, 3003 Bern, Alexandra Graf, tel: 031 / 322’48’02, fax: 031 / 322’58’43, internet: alexandra.graf@bk.admin.ch

Dipartimento federale degli affari esteri

  • Convenzione delle Nazioni Unite per la protezione di tutte le persone dalla sparizione forzata del 20 dicembre 2006
    Autorità: Consiglio federale   
    La sparizione forzata è una delle più gravi violazioni dei diritti dell’uomo, sia per le vittime dirette sia per i loro congiunti. Con la convenzione, per la prima volta un trattato vincolante sul piano internazionale affronta questa tematica adottando un approccio globale per lottare contro la sparizione forzata. L’idea cardine della convenzione rispecchia la convinzione della Svizzera che si debba fare tutto il possibile per impedire questo grave crimine. Per questo motivo, la Svizzera ha partecipato attivamente all’elaborazione della convenzione e l’ha firmata il 19 gennaio 2011. L’ordinamento giuridico svizzero risulta già conforme in molti punti con gli obblighi sanciti dalla convenzione. Ai fini dell’attuazione entro i confini nazionali, in alcuni settori sono però necessarie modifiche legislative.
    Data limite: 08.04.2013
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 3 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Wyss Simone tel: +41 31 322 86 89 fax: +41 31 325 07 67 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Direktion für Völkerrecht, Sektion Menschenrechte, Bundeshaus Nord, 3003 Bern, Mirjam Schüpbach / Sandra Kobi, tel: +41 31 325 07 68, fax: +41 31 325 07 67, e-mail: , internet: www.eda.admin.ch/eda/de/home/dfa/orgcha/sectio/dil/inthul.html

Dipartimento federale dell'interno

  • Revisione della legge sull’istruzione dei giovani Svizzeri all’estero (LISE)
    Autorità: Consiglio federale   
    Questa revisione intende rafforzare il ruolo delle scuole svizzere all’estero e creare nuove possibilità di promozione. In futuro, le scuole svizzere saranno considerate maggiormente come elemento della presenza della Svizzera all’estero e otterranno una maggiore libertà gestionale.
    Data limite: 30.09.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | A5 | A4 | A3 | A2 | A1
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Paul Fink tel: 031 322 92 98 fax: 031 322 78 34 e-mail: internet: www.bak.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Kultur, Hallwylstrasse 15, 3003 Bern, Paul Fink, tel: 031 322 92 98, fax: 031 322 78 34, e-mail: , internet: www.bak.admin.ch
  • Legge sul libero passaggio e legge sulla previdenza professionale. Garanzia ridotta in caso di scelta di determinate strategie d’investimento da parte dell’assicurato e misure di garanzia dell’avere di previdenza in caso di inadempienza degli obbligh
    Autorità: Consiglio federale   
    La proposta contiene due progetti completamente indipendenti, uno volto ad attuare la mozione 08.3702, depositata da Jürg Stahl il 3 ottobre 2008, e l’altro teso a concretizzare la soluzione già delineata dal Consiglio federale nel suo rapporto del 4 maggio 2011, redatto in adempimento del postulato 06.3003 della CSSS-N.
    Data limite: 11.02.2013
      SR 831.40 | RS:  SR 831.42
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto LPP | Avamprogetto LFLP | Rapporto | Lettere di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Mylène Hader tel: 031 / 324 73 36 e-mail: internet: www.bsv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • LF sull’assicurazione malattie (LAMal) (Reintroduzione temporanea dell’autorizzazione secondo il bisogno)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il termine del 31 dicembre 2011 dell’articolo 55a LAMal, senza che una riforma applicabile a lungo termine sia entrata in vigore, mette alcuni Cantoni in una situazione difficile. Non potendo controllare l’aumento dell’offerta di fornitori di prestazioni, i Cantoni devono contare su aumenti dei costi a carico dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. Questi aumenti non devono essere presi alla leggera e una soluzione transitoria che possa essere rapidamente messa in atto deve essere proposta. Per questa ragione il Consiglio federale propone, in una legge federale urgente, la reintroduzione temporanea della limitazione dell’autorizzazione a esercitare a carico dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico sanitarie. L’entrata in vigore prevista è il 1° aprile 2013.
    Data limite: 05.11.2012
      SR 832.10
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari | Piano di accesso
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Sandrine Bossy tel: 031 322 87 65 fax: 031 322 90 20 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Corinne Bossard, tel: 031 322 91 12, fax: 031 322 90 20, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Legge federale sulla registrazione delle malattie tumorali (Legge sulla registrazione dei tumori, LRT)
    Autorità: Consiglio federale   
    Con la legge federale sulla registrazione delle malattie tumorali si intende disciplinare a livello svizzero la registrazione uniforme di tumori nel rispetto dei diritti della personalità dei pazienti. I registri cantonali e regionali già esistenti devono servire da modello per il progetto di registrazione a livello nazionale. Con le basi legali per tale registrazione s’intende inoltre porre le condizioni per promuovere la registrazione di altre malattie molto diffuse o maligne non trasmissibili (p. es. disturbi cardiovascolatori, diabete).
    Data limite: 22.03.2013
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Bader Simone tel: +41 31 325 87 09 fax: +41 31 322 34 37 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Rapporto sul futuro del 2° pilastro
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il rapporto contiene un’ampia analisi dei problemi e proposte di soluzione per diverse possibili riforme ‒ in particolare per l’aliquota minima di conversione, la legal quote e le spese amministrative. Al termine dell’indagine conoscitiva, il Consiglio federale adeguerà il rapporto e lo sottoporrà al Parlamento, presentandogli un programma di riforme concrete.
    Data limite: 30.04.2012
    Apertura
      Documenti: Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Proroga del termine | Questionario (francese)

    Per informazioni: Jacqueline Kucera tel: 031 3222801 e-mail: internet: www.bsv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Sozialversicherungen, Effingerstr. 20, 3003 Bern
  • Ordinanza sui professioni psicologiche (OPPsi)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza sulle professioni psicologiche disciplinera gli titoli di perfezionamento e la loro utilizzazione come designazione professionale. Altri articoli dell’ordinanza disciplineranno l’accreditamento dei corsi di perfezionamento e gli emolumenti per la riconoscenza di diplomi e di titoli di perfezionamento stranieri. Gli interessati sono consultati sul progetto dell’ordinanza sulle professioni psicologiche.
    Data limite: 31.08.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari

    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit, Abteilung Gesundheitsberufe, Schwarzenburgstrasse 157, 3003 Bern, Marianne Gertsch, tel: 031 324 17 87, fax: 031 322 34 37, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Revisione parziale dell’Ordinanza sugli emolumenti in materia di prodotti chimici (OEPChim)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Gli emolumenti relativo al trattamento di domande di omologazione e di domande di riconoscimento di biocidi sono adatti alle risorse necessarie.
    Data limite: 07.09.2012
      SR 813.153.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari (francese)

    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit, Abteilung Chemikalien, Stationsstrasse 15, 3003 Bern, Anita Riedo, tel: 031 322 96 40, e-mail: , internet: www.bagchem.ch
  • Disposizioni esecutive della legge federale sulla ricerca sull’essere umano
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    In seguito all’adozione dell’articolo costituzionale concernente la ricerca sull’essere umano (art. 118b Cost.) e la legge federale sulla ricerca sull’essere umano si devono decretare le disposizioni esecutive corrispondenti.
    Data limite: 30.10.2012
    Apertura
    RisultatoRapporto

    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Iv.pa. 07.402 Base costituzionale per una legge federale sul promovimento dell’infanzia e dei giovani nonché sulla loro protezione
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il complemento dell’articolo 67 Cost. proposto conferirà alla Confederazione la competenza di stabilire principi sull’incoraggiamento e la protezione dei fanciulli e dei giovani, nonché sulla loro partecipazione alla vita politica e sociale. Nella Costituzione federale sarà inoltre sancito l’obiettivo di una politica attiva dell’infanzia e della gioventù.
    Data limite: 22.02.2013
      SR 101
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Daniel Thaler tel: 031 324 03 57 fax: 031 324 06 75 e-mail: internet: www.bsv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Sozialversicherungen, Geschäftsfeld Familie, Generationen und Gesellschaft, Effingerstrasse 20, 3003 Bern, Bereich Kinder- und Jugendfragen, tel: 031 324 03 57, fax: 031 324 06 75, e-mail: , internet: www.bsv.admin.ch
  • Convenzione tra la Confederazione e i Cantoni sulla cooperazione nel settore universitario (ConSU)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Dipartimento 2: Dipartimento federale dell'economia   
    Per l’attività comune di coordinamento e di garanzia della qualità nel settore universitario sono necessari, oltre alla legge federale sulla promozione e sul coordinamento del settore universitario svizzero (LPSU), approvata dal Parlamento il 30 settembre 2011, un Concordato sulle scuole universitarie e una Convenzione tra la Confederazione e i Cantoni sulla cooperazione nel settore universitario (ConSU). Quest'ultima, conformemente alla LPSU, definisce in modo vincolante gli obiettivi comuni, istituisce gli organi comuni e delega loro le loro competenze.
    Data limite: 02.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari (francese)
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Frau Christina Baumann tel: 031 323 21 77 fax: 031 322 78 54 e-mail: internet: www.sbf.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für Bildung und Forschung, Bereich Universitäten, Hallwylstrasse 4, 3003 Bern, Frau Christina Baumann, tel: 031 323 21 77, fax: 031 322 78 54, e-mail: , internet: www.sbf.admin.ch
  • Ordinanza relativa alla legge federale sulla ricerca sull’essere umano
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il diritto di esecuzione concretizza gli obiettivi della legge, in particolare quelli che si riferiscono alle esigenze etiche, scientifiche e giuridiche cui ci si deve attenere nell’ambito della ricerca sull’essere umano. Le esigenze amministrative e giuridiche sono proporzionate al pericolo corso dalla persona oggetto della ricerca.
    Data limite: 31.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 1 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 3 | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Brigitte Meier tel: 031 322 68 39 fax: 031 322 62 33 e-mail: internet: www.bag.admin.ch/
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit, Abteilung Biomedizin, Service Center, Postfach, 3003 Bern, Julia Grünenfelder, tel: 031 323 51 54, fax: 031 322 62 33, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch/
  • Revisione dell'ordonanza del 12 avrile 1995 sulla compensazione dei rischi nell'assicurazione malattie (OCoR)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Un nuovo metodo di calcolo della compensazione dei rischi è proposto, il calcolo in due fasi è abbandonato. Viene anche proposto che l’Ufficio federale della salute pubblica possa emanare delle direttive riguardo a l’organo di revisione dell’istituzione comune per quel che concerne il suo rapporto.
    Data limite: 14.11.2012
      SR 832.112.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (tedesco) | Lista dei destinatari (francese)
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Schuler Monika tel: 031 322 42 35 fax: 031 323 00 60 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit, Direktionsbereich Kranken- und Unfallversicherung, 3003 Bern, Erne Corinne, tel: 031 323 70 66, fax: 031 323 00 60, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch

Dipartimento federale di giustizia e polizia

  • Modifica della legge federale relativa alla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (Legge sul riciclaggio di denaro)
    Autorità: Consiglio federale   
    La modifica della legge sul riciclaggio di denaro ha lo scopo di precisare le competenze dell’Ufficio di comunicazione in materia di riciclaggio di denaro concernente lo scambio di informazioni con gli uffici di comunicazione esteri e con gli intermediari finanziari.
    Data limite: 27.04.2012
      SR 955.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Judith VONEY (Stellvertretung: Stiliano ORDOLLI) tel: 031 323 40 40 fax: 031 323 39 39 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: MROS, Nussbaumstrasse 29, 3003 Bern, Judith VONEY (Stellvertretung: Stiliano ORDOLLI), tel: 031 323 40 40, fax: 031 323 39 39, e-mail:
  • Ordinanza sulla protezione extraprocedurale dei testimoni (OPTes)
    Autorità: Consiglio federale   
    Nella sessione invernale del 2011 l’Assemblea federale ha approvato la legge federale sulla protezione extraprocedurale dei testimoni (Legge sulla protezione dei testimoni) che prevede l’istituzione, in seno alla Confederazione, di un Servizio centrale di protezione dei testimoni. Il servizio sarà responsabile dell’esecuzione uniforme dei programmi di protezione dei testimoni nell’ambito di procedimenti penali federali o cantonali. Nell’ordinanza sulla protezione dei testimoni è, tra le altre cose, fissata la partecipazione finanziaria dei singoli Cantoni alla gestione del Servizio di protezione dei testimoni e sono stabilite le prestazioni di consulenza e di sostegno che devono essere risarcite al Servizio di protezione dei testimoni.
    Data limite: 30.04.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Ewa Krenger tel: 031 324 16 98 fax: 031 324 03 62 e-mail: internet: www.fedpol.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Polizei, Nussbaumstrasse 29, 3003 Bern, Doris Hofstetter, tel: 031 325 36 31, fax: 031 324 03 62, e-mail: , internet: www.fedpol.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA)
    Autorità: Consiglio federale   
    La modifica dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA) si è resa necessaria in seguito all’adozione da parte del Parlamento della mozione Barthassat, che incarica il Consiglio federale di consentire ai giovani in situazione irregolare che hanno frequentato la scuola dell’obbligo in Svizzera di svolgere un apprendistato. Nell’ambito dell’attuazione della mozione, il Consiglio federale propone l’introduzione nell’ordinanza di un nuovo articolo a complemento delle disposizioni vigenti della legge federale sugli stranieri e della legge sull’asilo relative al trattamento dei casi di rigore.
    Data limite: 08.06.2012
      SR 142.201
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Roxane Bourquin tel: 031 325 96 47 fax: 031 325 92 38 e-mail: internet: www.bfm.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Migration, Stabsbereich Recht, Quellenweg 6, 3003 Bern-Wabern, tel: 031 325 01 68, fax: 031 325 92 38, e-mail: , internet: www.bfm.admin.ch
  • Revisione totale della legge federale del 19 dicembre 2003 sui servizi di certificazione nel campo della firma elettronica (Legge sulla firma elettronica, FiEle)
    Autorità: Consiglio federale   
    La presente revisione intende raggiungere gli obbiettivi seguenti: ­
    - A complemento dell’attuale firma elettronica qualificata, accessibile soltanto alle persone fisiche, sarà definito un ulteriore tipo di firma elettronica, la cosiddetta firma elettronica regolamentata, che potrà essere utilizzata anche da persone giuridiche e autorità. ­
    - Oltre alla firma elettronica sarà disciplinata per legge anche l’autenticazione sicura con i prodotti di servizi di certificazione. ­
    - Infine, laddove possibile, i disciplinamenti della firma elettronica nelle diverse leggi e ordinanze saranno adeguati e semplificati dal punto di vista terminologico.
    Data limite: 06.07.2012
      SR 943.03
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoSommario delle posizioni | Rapporto

    Per informazioni: Urs Paul Holenstein tel: 031 323 53 36 fax: 031 322 42 79 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz (BJ), Fachbereich Rechtsinformatik, Bundesrain 20, 3003 Bern, Urs Paul Holenstein, tel: 031 323 53 36, fax: 031 322 42 79, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Revisioni parziali delle ordinanze sull’asilo 2 (OAsi 2) e 3 (OAsi 3), dell’ordinanza sull’integrazione degli stranieri (OIntS) e dell’ordinanza concernente l’esecuzione dell’allontanamento e dell’espulsione (OEAE)
    Autorità: Consiglio federale   
    Le revisioni parziali mirano a sostituire gli attuali sistemi di sovvenzionamento per l’aiuto sociale mediante un sistema che, pur assicurando la neutralità dei costi, incentivi finanziariamente i Cantoni a integrare nel loro mercato del lavoro i beneficiari dell’aiuto sociale. Mirano altresì a ottimizzare gli strumenti dell’aiuto al ritorno e ad abbandonare l’approccio improntato al successo adottato sinora per una parte della somma forfettaria a favore dell’integrazione. Le revisioni perseguono infine l’incoraggiamento delle persone che si trovano in carcerazione amministrativa a lasciare la Svizzera; lo sblocco dei casi che nei Cantoni presentano difficoltà d’esecuzione e l’adeguamento di singole somme forfettarie in ambito esecutivo.
    Data limite: 08.08.2012
      SR 142.205 | RS:  SR 142.281 |   SR 142.312 |   SR 142.314
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Avamprogetto | Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Buchs Gaël tel: 031 / 325 98 82 fax: 031 / 325 92 38 e-mail: internet: www.bfm.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Migration, Stabsbereich Recht, Quellenweg 6, 3003 Bern-Wabern, Buchs Gaël, tel: 031 / 325 98 82, fax: 031 / 325 92 38, e-mail: , internet: www.bfm.admin.ch
  • Codice penale svizzero e Codice penale militare (attuazione dell’articolo 121 capoversi 3–6 Cost. sull’espulsione di stranieri che commettono reati)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il Consiglio federale pone in consultazione due varianti per l’attuazione delle nuove disposizioni costituzionali concernenti l’espulsione dal territorio svizzero di stranieri che commettono reati. Entrambe prevedono l’introduzione nel Codice penale di una nuova forma di espulsione. La variante 1, sostenuta dal Consiglio federale, mira a una soluzione di compromesso che tiene conto, per quanto possibile, sia dell’automatismo dell’espulsione perseguito dalle nuove disposizioni della Costituzione sia dei principi costituzionali e delle garanzie dei diritti umani già in essere. La variante 2 corrisponde alla soluzione proposta dai rappresentanti del comitato d’iniziativa in seno al gruppo di lavoro istituito dal Dipartimento federale di giustizia e polizia e fondamentalmente parte dal presupposto del primato assoluto delle nuove disposizioni costituzionali, in quanto diritto più recente, sul diritto costituzionale previgente e sul diritto internazionale non cogente – in particolare sulle garanzie internazionali dei diritti umani.
    Data limite: 30.09.2012
      SR 142.20 | RS:  SR 142.31 |   SR 311.0 |   SR 312.0 |   SR 313.0 |   SR 321.0 |   SR 322.1 |   SR 361
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto variante 2 | Avamprogetto variante 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Peter Häfliger tel: 031 322 45 41 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch/content/bj/de/home/themen/sicherheit/gesetzgebung/strafregister.html
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Straf- und Strafprozessrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern, Zingaro Daniela, tel: 031 322 41 19, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza 2007 sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA) (Statuto di ballerina di cabaret)
    Autorità: Consiglio federale   
    È previsto un adeguamento dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA) per l’abolizione dello statuto di ballerina di cabaret. L’abolizione dello statuto implica lo stralcio dell’articolo 34 OASA e di tutti i riferimenti a tale disposizione e alle ballerine di cabaret contenuti nell’OASA.
    Nelle sue recenti analisi, l’Ufficio federale della migrazione è giunto alla conclusione che lo statuto di ballerina di cabaret non è atto a garantire la protezione perseguita. Il trattamento privilegiato, per quanto riguarda il rilascio di permessi di soggiorno di breve durata secondo l’articolo 34 OASA, garantito al settore dei cabaret è stato e può essere giustificato unicamente dall’intento di garantire protezione alle interessate secondo l’articolo 30 capoverso 1 lettera d della legge federale sugli stranieri. Ora, tale protezione non è più data. Con l’abolizione dello statuto l’attuale disparità di trattamento con gli altri settori economici sarà soppressa.
    Data limite: 02.11.2012
      SR 142.201
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Boiana Krantcheva / Sofia Suter tel: 031 322 32 51 / 031 325 34 93 fax: 031 323 58 43 e-mail: internet: www.bfm.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Estensione dell’assistenza giudiziaria in materia di reati fiscali
    Autorità: Consiglio federale   
    Revisione parziale della legge sull’assistenza in materia penale e accoglimento dei Protocolli addizionali del Consiglio d’Europa del 17 marzo 1978 alle Convenzioni europee di estradizione e di assistenza giudiziaria in materia penale senza riserva in materia fiscale.

    Da un lato, la riserva sancita dall’AIMP (Assistenza in materia penale) di non prestare assistenza giudiziaria in caso di reati fiscali, non verrà più applicata ai Paesi con i quali la Svizzera ha sottoscritto una Convenzione di doppia imposizione (CDI) conforme al modello di Convenzione dell’OCSE. La riserva fiscale decade per tutti gli strumenti dell’assistenza giudiziaria, ossia per l’assunzione di prove, l’estradizione di persone, l’assunzione del perseguimento penale in via sostitutiva e l’esecuzione di decisioni penali.
    Dall’altro, accogliendo i due Protocolli addizionali del 17 marzo 1978 alla Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia penale e alla Convenzione europea di estradizione, la Svizzera s’impegna a fornire assistenza giudiziaria senza riserva in materia fiscale. Così facendo viene adottata una normativa omogenea nei confronti di un numero considerevole di Paesi partner con i quali condividiamo valori e principi legali comuni.
    Data limite: 08.10.2012
      SR 0.353.12 | RS:  SR 351.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 1 | Avamprogetto 2 | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | Prot. addizionale
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Astrid Offner / Silvana Schnider tel: 031 322 53 67 / 031 323 53 19 fax: 031 322 53 80 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Direktionsbereich Internationale Rechtshilfe, Bundesrain, 3003 Bern, Ursula Reinhard, tel: 031 322 43 19, fax: 031 322 53 80, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Revisione della LF sugli stranieri, concernente le sanzioni applicabili alle imprese di trasporto («carrier sanctions»), il sistema d’informazione sui dati relativi alle persone trasportate e il finanziamento di posti in carcerazione amministrativa
    Autorità: Consiglio federale   
    Per l’autorità (UFM) incaricata di applicare le sanzioni penali nei confronti delle imprese di trasporto, il diritto vigente ha mostrato i propri limiti. Il disegno di revisione parziale è volto a chiarire l’obbligo di diligenza e di notifica delle imprese di trasporto e a modificare l’onere probatorio in caso di violazione di questi obblighi. In avvenire saranno le imprese di trasporto a dover dimostrare la loro diligenza e non più l’autorità a doverne dimostrare la negligenza. L’onere probatorio sarà trasferito mediante l’introduzione di una presunzione legale non inconfutabile di violazione dell’obbligo di diligenza o di notifica. Il sistema considerato prevede l’applicazione di sanzioni amministrative sottostanti alla legge sulla procedura amministrativa. Il disegno prevede altresì l’adeguamento delle basi legali per il sistema d’informazione sui dati relativi alle persone trasportate (Advanced-Passenger-Information-System). Anche la nuova normativa intende permettere alla Confederazione di partecipare finanzia-riamente alla costruzione e alla sistemazione di posti in carcerazione amministrativa nei Cantoni. La Confederazione è particolarmente interessata alla creazione di ulteriori posti in carcerazione amministrativa nell’arco di 3–10 anni.
    Data limite: 18.10.2012
      SR 142.20
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Simon Grundbacher tel: 031 / 325 91 70 fax: 031 / 325 92 38 e-mail: internet: www.bfm.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Migration, Stabsbereich Recht, Quellenweg 6, 3003 Bern-Wabern, Simon Grundbacher, tel: 031 / 325 91 70, fax: 031 / 325 92 38, e-mail: , internet: www.bfm.admin.ch
  • Modifica del codice civile, del codice di procedura civile e della legge federale sull'assistenza (mantenimento dei bambini)
    Autorità: Consiglio federale   
    Per uno sviluppo armonioso, oltre a un buon rapporto con entrambi i genitori, i figli hanno bisogno anche di un accudimento stabile e affidabile e di sicurezza economica. Il diritto dei figli al mantenimento va perciò rafforzato, e ciò indipendentemente dallo stato civile dei genitori. A questo scopo viene proposta una serie di modifiche legislative tese a migliorare la situazione dei figli, a sgravare il genitore che li accudisce e a riequilibrare la situazione dei genitori.
    Data limite: 07.11.2012
      SR 210
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera partiti | Lettera Cantoni | Lista dei destinatari | Synopsis
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Debora Gianinazzi tel: +41 31 322 47 83 fax: + 41 31 322 42 25 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Zivilrecht und Zivilprozessrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern , Sibyll Walter, tel: 031 322 41 82, fax: 031 322 42 25, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Modifica della legge sul Tribunale federale (LTF) – ampliamento della cognizione in caso di ricorsi in materia penale
    Autorità: Consiglio federale   
    La mozione Janiak «Ampliare la cognizione del Tribunale federale in caso di ricorsi contro sentenze della Corte penale del Tribunale penale federale» (10.3138), trasmessa dalle Camere federali, incarica il Consiglio federale di estendere la cognizione del Tribunale federale in caso di ricorsi contro sentenze della Corte penale del Tribunale penale federale permettendogli di verificare l'accertamento dei fatti.
    Data limite: 05.12.2012
      SR 173.110
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 3 | Lista dei destinatari | Tavola sinottica
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Gilbert Mauron tel: 031 322 78 02 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Straf- und Strafprozessrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern, Daniela Zingaro, tel: 031 322 41 19, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Codice civile svizzero (Atti dello stato civile e registro fondiario)
    Autorità: Consiglio federale   
    Secondo quanto proposto dai Cantoni, in futuro la sola responsabile del registro elettronico dello stato civile (registro informatizzato «Infostar») sarà la Confederazione. Questo nuovo disciplinamento semplificherà la gestione e lo sviluppo di Infostar. In futuro, inoltre, gli uffici controllo abitanti e il registro dell’AVS avranno accesso ai dati registrati in Infostar.
    La modifica di legge proposta permetterà inoltre di tenere il registro fondiario in base al numero d’assicurato AVS e quindi di migliorare la qualità e l’attualità dei dati. In determinati casi oggi, infatti, le persone fisiche non sono iscritte in maniera inequivocabile nel registro fondiario (ad. es. dopo il cambiamento del cognome). Infine s’intende creare una base legale esplicita affinché un’impresa, in collaborazione con i Cantoni, possa fornire prestazioni nel quadro del sistema d’informazione elettronico sui fondi eGRIS. Tale impresa dovrà consentire l’accesso ai dati del registro fondiario mediante procedura di richiamo, l’ottenimento di informazioni sui dati del libro mastro consultabili anche senza far valere un interesse, nonché lo svolgimento per via elettronica delle pratiche con gli uffici del registro fondiario.
    Data limite: 21.12.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
      Parere: Pareri
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Mario Massa (Zivilstand) / Hermann Schmid (Grundbuch) tel: 031 325 51 44 / +031 322 40 87 fax: 031 322 42 25 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Direktionsbereich Privatrecht, 3003 Bern , Emanuella Gramegna, tel: 031 322 47 97, fax: 031 322 42 25, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Legge federale sul casellario giudiziale informatizzato VOSTRA (Legge sul casellario giudiziale; LCaGi)
    Autorità: Consiglio federale   
    Nella nuova legge federale sul casellario giudiziale informatizzato VOSTRA confluiranno le disposizioni esistenti, sottoposte a revisione totale, riguardanti l’iscrizione delle persone naturali. La nuova legge creerà inoltre le basi legali per un casellario giudiziale delle imprese.
    Data limite: 14.02.2013
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Patrik Gruber tel: 031 324 95 28 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch/content/bj/de/home/themen/sicherheit/gesetzgebung/strafregister.html
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Straf- und Strafprozessrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern, Zingaro Daniela, tel: 031 322 41 19, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Modifica del codice delle obbligazioni (Diritto del registro di commercio e adattamento del diritto della società anonima, della società a garanzia limitata e della società cooperativa) e del diritto della sorveglianza dei revisori
    Autorità: Consiglio federale   
    Il registro di commercio svizzero deve essere modernizzato. La revisione totale del titolo trentesimo del codice delle obbligazioni (RS 220) contempla la creazione di un registro di commercio completamente elettronico a livello svizzero. I cantoni resteranno tuttavia competenti per la tenuta del registro di commercio. La procedura d’iscrizione sarà abbreviata e la collaborazione tra autorità semplificata. L’utilizzo sistematico del numero d’assicurato AVS migliorerà la qualità delle iscrizioni. Degli adattamenti puntuali del diritto delle società permetteranno di facilitare la costituzione e lo scioglimento delle società a struttura semplice; per queste società, la forma autentica non sarà più necessaria. Allo stesso tempo, si tratta di concretizzare il campo d’applicazione extraterritoriale della legge sulla sorveglianza dei revisori (RS 221.302) per migliorare l’equilibrio tra la protezione degli investitori, la sorveglianza e la competitività del mercato svizzero dei capitali.
    Data limite: 05.04.2013
    RS (pianificato):  SR 210 |   SR 220 |   SR 221.302
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Florian Zihler / Lukas Berger tel: +41 31 323 09 82 / +41 31 322 43 09 fax: +41 31 322 44 83 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Eidg. Amt für das Handelsregister, Bundesrain 20, 3003 Bern, Urs Lehmann, tel: +41 31 322 41 96, fax: +41 31 322 44 83, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Revisione totale dell’ordinanza del 20 gennaio 2010 concernente il rilascio di documenti di viaggio per stranieri (ODV)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Le modifiche principali sono: reintroduzione di motivi di viaggio per persone ammesse a titolo provvisorio che desiderano fare un viaggio; rilascio di un «passaporto biometrico per stranieri» a richiedenti l’asilo e persone ammesse provvisoriamente sprovvisti di documenti di viaggio per viaggi autorizzati dall’UFM; ulteriori adeguamenti in seguito alle normative in materia di biometria per documenti di viaggio, nonché modifiche nella riscossione degli emolument.
    Data limite: 12.03.2012
      SR 143.5
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Marazzato Nicole / Favre Sandrine tel: 031 325 89 14 / 031 325 85 07 fax: +41 31 325 92 38 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Migration, Sektion Recht, Quellenweg 6, 3003 Bern, Gabriela Roth, Janine Schmutz, Hatidze Demiri, Sekretariat DB MP, tel: 031 325 93 78, fax: +41 31 325 92 38, e-mail: , internet: www.bfm.admin.ch
  • Modifica dell'ordinanza concernente l'entrata e il rilascio del visto (OEV)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Occorre adeguare l’ordinanza concernente l’entrata e il rilascio del visto (OEV) per accrescerne la precisione e la comprensibilità, da un lato, e per sancire la volontà della Svizzera di liberare i cittadini di determinati Stati terzi secondo l’allegato II del regolamento (CE) n. 539/2001 dall’obbligo del visto per l’entrata in vista di un soggiorno con attività lucrativa della durata massima di tre mesi, dall’altro.
    Data limite: 05.04.2012
      SR 142.204
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: Perriard Chantal tel: 031/325 8599 fax: 031/324 8047 e-mail: internet: www.bfm.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Ordinanza sulle competenze in materia di metrologia
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza in oggetto entrerà in vigore il 1° gennaio 2013, unitamente alla legge federale del 17 giugno 2011 sulla metrologia (FF 2011 4357), in sostituzione di due ordinanze del 15 febbraio 2006: l’ordinanza che definisce i compiti e le competenze dei Cantoni in materia di metrologia (RS 941.292) e l’ordinanza sui laboratori di verificazione (RS 941.293). La nuova ordinanza sulle competenze in materia di metrologia introduce, oltre agli adeguamenti formali alla nuova legge, alcune lievi modifiche sostanziali.
    Data limite: 31.08.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Ulrich Schneider tel: 031 323 34 86 fax: 031 323 32 10 e-mail: internet: www.metas.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Metrologie METAS, Lindenweg 50, 3003 Bern-Wabern, Ulrich Schneider, tel: 031 323 34 86, fax: 031 323 32 10, e-mail: , internet: www.metas.ch
  • Revisione parziale dell’ordinanza sui revisori (OSRev)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza del 22 agosto 2007 sui revisori deve essere adattata alle esigenzi del e-government (in particolare il portale per il rinnovo dell’abilitazione di imprese di revisione). Questa revisione parziale consente inoltre aggiornare l’ordinanza su alcuni punti specifici.
    Data limite: 26.09.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Reto Sanwald tel: 031 560 22 30 fax: 031 560 22 23 e-mail: internet: www.revisionsaufsichtsbehoerde.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Amt für das Handelsregister, Bundesrain 20, CH-3003 Bern, Urs Lehmann, tel: 031 322 41 96, fax: 031 322 44 83, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Entrata in vigore del nuovo diritto contabile e delle disposizioni d'esecuzione
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con la modifica del diritto delle obbligazioni del 23 dicembre 2011 le imprese avranno in futuro base legali moderne e flessibli per la contabilità. Il nuovo diritto contabile e le disposizione d’esecuzione della nuova ordinanza sulle norme contabili riconosciute (ONCR) devono essere messe in vigore il 1o gennaio 2013.
    Data limite: 25.09.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Florian Zihler tel: 031 322 41 96 fax: 031 322 44 83 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Amt für das Handelsregister, Bundesrain 20, CH-3003 Bern, Urs Lehmann, tel: 031 322 41 96, fax: 031 322 44 83, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Mandato per l’avvio di negoziati sullo sviluppo dell’accordo del 10 settembre 1998 tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica italiana relativo alla cooperazione tra le autorità di polizia e doganali
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Consultazione del mandato relativo alla rinegoziazione dell’Accordo di cooperazione di polizia con l’Italia in vigore dal 2000. La rinegoziazione dell’Accordo di polizia verte sulle possibilità di sviluppo rilevate a livello di esperti. Il nuovo Accordo di polizia prevede l’integrazione di ulteriori settori di cooperazione, di cui alcuni concernono anche i Cantoni.
    Data limite: 12.10.2012
      SR 0.360.454.1
    Apertura
      Documenti: Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Philippe Cottier tel: 031 323 43 12 fax: 031/ 323 05 44 e-mail: internet: www.fedpol.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Polizei fedpol, Internationale Polizeikooperation, Strategie, Nussbaumstrasse 29, 3003 Bern, Marco Gamma, tel: 031/ 324 34 47, fax: 031/ 323 05 44, e-mail: , internet: www.fedpol.admin.ch
  • Ordinanza sulla commissione peritale federale incaricata di valutare l’idoneità alla terapia dei criminali internati a vita
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 1°agosto 2008 sono entrate in vigore le modifiche del Codice penale svizzero (CP; RS 311.0) tese a concretare l’articolo 123a della Costituzione federale (Cost.; RS 101) sull’internamento a vita di criminali sessuali o violenti estremamente pericolosi e refrattari alla terapia. Secondo l’articolo 64c capoverso 1 del CP, l’autorità competente esamina, d’ufficio o su richiesta, se sono date nuove conoscenze scientifiche che consentono di dimostrare che il criminale può essere curato in modo da non costituire più un pericolo per la collettività. L'autorità cantonale decide fondandosi sul rapporto della Commissione peritale federale incaricata di valutare l’idoneità alla terapia dei criminali internati a vita. L'articolo 387 capoverso 1bis CP impone al Consiglio federale di emanare un'ordinanza che disciplini la nomina dei membri e la loro retribuzione nonché la procedura e l’organizzazione interna.
    Data limite: 31.01.2013
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Klaus Schneider tel: 031 322 73 45 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Straf- und Strafprozessrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern, Klaus Schneider, tel: 031 322 73 45, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Llegge federale sulla concentrazione delle competenze in materia di sorveglianza delle imprese di revisione e delle società di audit
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La sorveglianza delle imprese di revisione è assunta da due autorità, l’Autorità federale di sorveglianza dei revisori (ASR) e l’ Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA). Le imprese di revisione che queste sorvegliano, ognuna nel loro ambito di competenza, sono spesso le stesse imprese che però agiscono in diversi settori e con dei ruoli differenti. Il progetto vuole riunire sotto uno stesso tetto tutte le competenze in materia di sorveglianza. L’ASR eserciterà da sola questa funzione per tutte le imprese di revisione (terminologia ASR) o società di audit (terminologia FINMA).
    Data limite: 06.02.2013
      SR 221.302
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Olivier Blanc tel: 031 322 41 18 fax: 031 322 44 83 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, Urs Lehmann, tel: 031 322 41 96, fax: 031 322 44 83, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • 07.500 Iniziativa parlamentare. Abrogazione delle disposizioni concernenti il contratto di vendita a rate anticipate
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Per attuare l’iniziativa parlamentare, la Commissione propone l’abrogazione degli articoli 227a–228 CO.
    Data limite: 21.12.2012
      SR 220 | RS:  SR 241
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Herr Philipp Weber tel: 031 325 32 09 fax: 031 322 42 25 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, Frau Emanuella Gramegna, tel: 031 322 47 97, fax: 031 322 42 25, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • 06.441 Iniziativa parlamentare. Protezione dei consumatori contro gli abusi nell’ambito della vendita per telefono
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Per attuare l’iniziativa parlamentare la Commissione propone l’introduzione di disposizioni generali sul diritto di revoca per i consumatori nell’ambito dei contratti conclusi a distanza, in particolare via Internet o per telefono, ispirandosi al vigente diritto di revoca nel caso di contratti a domicilio (art. 40a segg. CO), il quale dovrebbe essere mantenuto. Il termine di revoca dovrebbe comunque essere prolungato a 14 giorni.
    Data limite: 21.12.2012
      SR 220
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Herr Philipp Weber tel: 031 325 32 09 fax: 031 322 42 25 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, Frau Emanuella Gramegna, tel: 031 322 47 97, fax: 031 322 42 25, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • 09.430 Iv. Pa. Legge concernente l’aiuto alle vittime di reati
    Autorità: Commissione parlamentare   
    La Commissione propone di introdurre nel Codice penale e nel diritto penale minorile und normativa che riconosce alle vittime di reati, e in determinati casi ai loro congiunti, il diritto di essere informati, su loro richiesta, dalle autorità in merito a decisioni essenziali relative all’esecuzione della pena del condannato (p. es. inizio dell’esecuzione, ferie, evasione, liberazione condizionale, ecc.), pur senza pregiudicare gli interessi di quest’ultimo. La vittima, o i suoi congiunti, non vengono infatti informati delle decisioni relative all’esecuzione se prevalgono interessi legittimi del condannato al mantenimento del segreto.
    Data limite: 15.01.2013
      SR 311.0 | RS:  SR 311.1 |   SR 322.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Frau Sonja Koch tel: 031 323 92 42 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, Frau Sonja Koch, tel: 031 323 92 42, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Iv.pa. 11.431. Iniziativa parlamentare. Riabilitazione delle persone internate su decisione amministrativa
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Per lungo tempo, in Svizzera, si è imposta tra le autorità tutorie la pratica di disporre il collocamento in istituti allo scopo di punire fattispecie quali «il vagabondaggio/l’ozio», «la condotta dissoluta» o «la vita sregolata», un provvedimento, questo, applicato soprattutto nel caso di giovani. Questi casi sono stati etichettati come «internamenti amministrativi», perché il collocamento era di norma deciso da un’autorità amministrativa. Nell’ottica odierna si può affermare che la situazione giuridica e la prassi del tempo si tradussero in torti enormi a spese di coloro che ne furono vittima. La Commissione raccomanda al proprio Consiglio di riconoscere questi torti in quanto tali e di contribuire alla loro riparazione morale emanando una legge federale.
    Data limite: 22.02.2013
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Reto Brand fax: 031 322 84 01 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, Sekretariat RSPM, tel: 031 322 41 37, fax: 031 322 84 01, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Ordinanza del DFGP sui contatori d’acqua fredda
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Attualmente la legislazione svizzera non prevede alcuna prescrizione metrologica concernente i contatori d’acqua. Il volume commerciale annuo dell’acqua corrente per uso domestico, commerciale e nell’industria leggera corrisponde a circa un miliardo di franchi (600 milioni di metri cubi a 1,70 franchi ca.). Se si aggiungono i costi per le acque di scarico, di regola calcolati attraverso il consumo dell’acqua corrente, l’importo si raddoppia. Con la liberalizzazione del mercato dei contatori d’acqua, intervenuta negli ultimi due anni, vi è il rischio che anche in Svizzera si utilizzino sempre di più contatori di qualità peggiore. Vista questa evoluzione e l’incidenza economica dei costi idrici, il DFGP ha incaricato l’Ufficio federale di metrologia (METAS) di preparare l’emanazione di un’ordinanza del DFGP sui contatori d’acqua fredda.
    Data limite: 15.06.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Domande

    Per informazioni: Thomas Krebs tel: 031 323 32 69 fax: 031 323 32 10 e-mail: internet: www.metas.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Metrologie METAS, Lindenweg 50, 3003 Bern-Wabern, Thomas Krebs, tel: 031 323 32 69, fax: 031 323 32 10, e-mail: , internet: www.metas.ch

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport

  • Revisione parziale della legge federale sulla protezione della popolazione e sulla protezione civile (LPPC)
    Autorità: Consiglio federale   
    Nell’ambito dell’ultima revisione della LPPC, entrata in vigore il 1o gennaio 2012, l’8 settembre 2010 il Consiglio federale ha incaricato il DDPS di elaborare un nuovo progetto di legge volto a colmare le lacune individuate dall’operazione ARGUS. L’obiettivo principale della revisione è quindi quello di evitare che vengano prestati servizi di protezione civile abusivi e versate IPG illecite, in particolare estendendo il sistema di gestione del personale dell’esercito (PISA) ai militi della protezione civile. La LPPC subisce inoltre altre modifiche necessarie.
    Data limite: 19.10.2012
    RS (pianificato):  SR 520.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Schmocker Valérie Anne tel: 031 323 55 78 fax: 031 324 87 89 e-mail: internet: www.bevoelkerungsschutz.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Bevölkerungsschutz, Recht und Parlamentsgeschäfte, Monbijoustrasse 51 A, 3003 Bern, Schmocker Valérie Anne, tel: 031 323 55 78, fax: 031 324 87 89, e-mail: , internet: www.bevoelkerungsschutz.ch
  • Contributi della Confederazione ai Giochi olimpici invernali Svizzera 2012
    Autorità: Consiglio federale   
    Il Consiglio federale intende chiedere alle Camere federali un credito d’impegno di 30 milioni di franchi come sostegno finanziario alla candidatura per i Giochi olimpici invernali Svizzera 2022. La decisione in merito al contributo della Confederazione alla candidatura rappresenta una pregiudiziale politica con potenziali conseguenze finanziarie rilevanti. Per tale motivo il Consiglio federale vuole chiedere tramite il medesimo decreto un credito d’impegno pari a 1 miliardo di franchi,che, in caso di assegnazione dei Giochi da parte del Comitato Internazionale Olimpico (CIO), servirà a finanziare il deficit del bilancio per l’organizzazione e lo svolgimento dei Giochi.
    Data limite: 29.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Markus Feller tel: +41 32 327 63 79 fax: +41 32 327 64 26 e-mail: internet: www.baspo.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Sport BASPO, Hauptstrasse 247, 2532 Magglingen, Stefanie Mägert, tel: +41 32 327 63 79, fax: +41 32 327 6199, e-mail: , internet: www.baspo.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza sul tiro e dell'ordinanza del DDPS sul tiro
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’esecuzione dela restituzione e il ritiro di armi in prestito diventerà in futuro più efficace e sarà disciplinata analogamente alla collaudata procedura per il ritiro cautelativo di armi personali e armi personali in prestito. In futuro, un incarico ai comandanti di circondario da parte della BLEs potrà avvenire. Il quale da parte sua può incaricare del ritiro dell’arma in prestito le autorità cantonali di polizia.
    Data limite: 18.12.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto 2 | Rapporto 1 | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: Martin Mumenthaler tel: 031 324 23 20 fax: 031 324 75 28 e-mail: internet: www.armee.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Armeestab, Recht Verteidigung, Papiermühlestrasse 14, 3003 Bern, Martin Mumenthaler, tel: 031 324 23 20, fax: 031 324 75 28, e-mail: , internet: www.armee.ch

Dipartimento federale delle finanze

  • Legge federale sull’imposta federale diretta (LIFD), (equità dell’imposizione delle coppie e delle famiglie)
    Autorità: Consiglio federale   
    Lo scopo della revisione è di fissare nella legge federale sull’imposta federale diretta un’imposizione dei coniugi e delle famiglie compatibile con la Costituzione che sia per quanto possibile neutrale nei confronti dei diversi modelli di coppia o di famiglia. Affinché in futuro i coniugi non siano gravati più dei concubini, dovrebbe essere introdotto il modello «tariffa multipla con calcolo alternativo dell’imposta». Per equilibrare le differenze di onere tra coniugi con reddito unico e quelli con doppio reddito, bisognerebbe prevedere una deduzione per i coniugi con reddito unico. Persone non coniugate con figli dovranno inoltre essere tassate secondo la tariffa di base. Al fine di non gravare più di oggi le famiglie monoparentali con basso e medio reddito dovrebbe essere concessa loro una nuova deduzione sociale.
    Data limite: 05.12.2012
      SR 642.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari | Questionario | Appendice
    RisultatoRapporto Allegato | Rapporto

    Per informazioni: Brigitte Behnisch tel: 031 322 74 77 fax: 031 322 64 50 e-mail: internet: http://www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössische Steuerverwaltung, Eigerstrasse 65, 3003 Bern, Brigitte Behnisch, tel: 031 322 74 77, fax: 031 322 64 50, e-mail: , internet: http://www.admin.ch/ch/d/gg/pc/pendent.html
  • Revisione totale della legge sui prodotti da costruzione (LProdC) e dell’ordinanza sui prodotti da costruzione (OProdC)
    Autorità: Consiglio federale   
    Nel quadro di una revisione totale il vigente diritto federale in materia di prodotti da costruzione dev’essere adeguato al nuovo regolamento europeo sui prodotti da costruzione, affinché non vadano persi i vantaggi che l’Accordo bilaterale con l’UE offre all’economia svizzera in questo importante settore economico e non sorgano ulteriori ostacoli al commercio. Allo stesso tempo, il riveduto diritto in materia di prodotti da costruzione dovrebbe ridurre gli oneri degli operatori economici, accrescere la trasparenza, semplificare le procedure e garantire maggiore certezza del diritto nonché fornire un importante contributo alla sicurezza e alla sostenibilità delle opere di costruzione.
    Data limite: 21.12.2012
      SR 933.0 | RS:  SR 933.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto OProdC | Avamprogetto LProdC | Rapporto OProdC | Rapporto LProdC | Rapporto Compendio | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Andreas Bossenmayer tel: 031 322 81 60 fax: 031 325 50 09 e-mail: internet: www.bbl.admin.ch/baupk/
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Bauten und Logistik, Fachbereich Bauprodukte, Fellerstrasse 21, 3003 Bern, Andreas Bossenmayer, tel: 031 322 81 60, fax: 031 325 50 09, e-mail: , internet: www.bbl.admin.ch/baupk/
  • Revisione parziale della legge sulle dogane (LD)
    Autorità: Consiglio federale   
    La revisione parziale si preocupa di due punti principali: deposito doganale e sicurezza. I depositi doganali continueranno ad esistere. In futuro non sarà però più possibile imporre merci svizzere all’esportazione e in seguito immagazzinarle ancora in un deposito doganale in Svizzera. In materia di sicurezza è previsto, da un lato, di disciplinare in modo più chiaro le competenze dell’Amministrazione federale delle dogane in fatto di compiti che i Cantoni le delegano e, dall’altro, di abrogare nel decreto federale relativo a Schengen la disposizione che prevede un effettivo minimo del Corpo delle guardie di confine.
    Data limite: 31.03.2013
      SR 631.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Nussbaum Hans Georg tel: 031 322 65 88 fax: 031 322 78 72 e-mail: internet: www.ezv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Oberzolldirektion, Sektion Rechtsdienst, Monbijoustrasse 40, 3003 Bern, Nussbaum Hans Georg, tel: 031 322 65 88, fax: 031 322 78 72, e-mail: , internet: www.ezv.admin.ch
  • Ordinanza sulla liquidità delle banche (Ordinanza sulla liquidità, OLiq)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Tutte le banche svizzere devono soddisfare le esigenze internazionali. Per le banche di rilevanza sistemica la nuova ordinanza adotta l’accordo attuale con le due grandi banche.
    Data limite: 01.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)

    Per informazioni: Bruno Dorner tel: 031 322 61 90 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Finanzdepartement, Generalsekretariat, Rechtsdienst, Bundesgasse 3, 3003 Bern , e-mail: , internet: www.efd.admin.ch
  • Revisione parziale dell’ordinanza del 9 novembre 2005 sulla sorveglianza delle imprese di assicurazione private (Ordinanza sulla sorveglianza, OS)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con la modifica dell’ordinanza si procederà ad adeguamenti della curva di rendimento. L’attuale regola rigida sullo sconto di impegni assicurativi dovrebbe essere abrogata.
    Data limite: 19.10.2012
      SR 961.011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: Daniel Roth tel: 031 322 60 47 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Finanzdepartement, Generalsekretariat, Rechtsdienst, Bundesgasse 3, 3003 Bern , e-mail: , internet: www.efd.admin.ch
  • Revisione dell’ordinanza del 15 ottobre 2008 sulla riscossione di emolumenti e tasse da parte dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (Ordinanza sugli emolumenti e sulle tasse della FINMA, Oem-FINMA)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La revisione della legge sugli investimenti collettivi prevede di assoggettare a vigilanza tutti (salvo qualche eccezione) i gerenti patrimoniali di investimenti collettivi di capitale. Ne consegue che le tasse di base devono essere adattate ai costi supplementari generati dagli istituti sottoposti a vigilanza. Inoltre, poiché nella prassi sono state riscontrate manchevolezze nel calcolo degli emolumenti, si constata che è necessario adeguare la relativa ordinanza, in particolare nell’ambito delle assicurazioni e delle borse.
    Data limite: 19.10.2012
      SR 956.122
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (fr) | Rapporto (fr) | Lettera di accompagnamento (fr)

    Per informazioni: Anne-Hélène Würth tel: 031 323 13 87 e-mail: internet: www:efd.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Finanzdepartement, Generalsekretariat, Rechtsdienst, Bundesgasse 3, 3003 Bern , e-mail: , internet: www:efd.admin.ch
  • Loi fédérale sur le programme de consolidation et de réexamen des tâches 2014 (LCRT 2014)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    (vedi francese)
    Data limite: 26.11.2012

    Per informazioni: Martin Walker tel: 031 322 60 27 fax: 031 322 60 84 e-mail: internet: www.efv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössische Finanzverwaltung, Ausgabenpolitik, Bernerhof, Bundesgasse 3, 3003 Bern, Martin Walker, tel: 031 322 60 27, fax: 031 322 60 84, e-mail: , internet: www.efv.admin.ch
  • Legge federale sulla soppressione della Commissione federale di condono dell’imposta federale diretta (Legge sul condono dell’imposta)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il disegno rientra negli sforzi del Dipartimento federale delle finanze (DFF) volti a semplificare il sistema fiscale. I Cantoni sono investiti della competenza di giudicare tutte le domande di condono concernenti l’imposta federale diretta. La Commissione federale di condono dell’imposta federale diretta (CFC) può essere soppressa. Affinché possa anche essere garantita una giurisprudenza uniforme a livello nazionale, il Tribunale federale giudicherà d’ora in poi in ultima istanza i casi di condono dell’imposta, ma solo se si tratta di «casi particolarmente importanti».
    Data limite: 20.02.2013
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto Consultazione preliminare | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoPartecipanti | Rapporto

    Per informazioni: Binkert Andreas tel: 031 322 66 86 fax: 031 323 51 26 e-mail: internet: www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössische Steuerverwaltung, Eigerstrasse 65, 3003 Bern, Binkert Andreas, tel: 031 322 66 86, fax: 031 323 51 26, e-mail: , internet: www.admin.ch/ch/d/gg/pc/pendent.html
  • Modifica dell’ordinanza sulle borse (reati borsistici e abusi di mercato)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con la modifica dell’ordinanza sulle borse viene attuata la modifica della legge sulle borse (reati borsistici e abusi di mercato) approvata dal Parlamento a fine settembre 2012. Gli atti modificatori disciplinano in particolare le eccezioni ai nuovi divieti di insider trading e manipolazione del mercato ai sensi del diritto in materia di vigilanza. In ambito di diritto della pubblicità e delle offerte pubbliche di acquisto viene inoltre spiegato il concetto di «quotazione principale».
    Data limite: 17.12.2012
      SR 954.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)

    Per informazioni: Sarah Jungo tel: 031 322 12 65 e-mail: internet: efd.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Finanzdepartement, Generalsekretariat, Rechtsdienst, Bundesgasse 3, 3003 Bern, e-mail: , internet: efd.admin.ch
  • Revisione dell’ordinanza sugli investimenti collettivi di capitale (Ordinanza sugli investimenti collettivi, OICol)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con la revisione dell’OICol viene attuata la modifica che è stata approvata dal parlamento il 28 settembre 2012. In quest’ambito dovranno essere concretizzati segnatamente l’estensione del campo d’applicazione della legge, il nuovo concetto di distribuzione, la definizione di investitori qualificati, il nuovo disciplinamento concernente i gestori patrimoniali di investimenti collettivi di capitale così come le regole per i rappresentanti di investimenti collettivi di capitale esteri e le banche depositarie.
    Data limite: 08.01.2013
      SR 951.311
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)

    Per informazioni: Anne-Hélène Würth tel: 031 323 13 87 e-mail: internet: www.efd.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Finanzdepartement, Generalsekretariat, Rechtsdienst, Bundesgasse 3, 3003 Bern , e-mail: , internet: www.efd.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza sul traffico pesante (OTTP)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Sulla base delle esperienze raccolte nei primi 12 anni dall’introduzione della tassa sul traffico pesante, le attuali modifiche dell’OTTP permettono di realizzare, tra l’altro, adeguamenti tecnici. Sono inoltre previste misure nell’ambito della lotta contro gli abusi.
    Data limite: 27.03.2013
      SR 641.811
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario

    Per informazioni: LSVA/RPLP/TTPCP: Herr Erich Burkhalter (031 323 07 82); PSVA/RPLF/TFTP: Herr Michael Hofer (031 324 56 52) e-mail: internet: www.ezv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Oberzolldirektion, Sektion Fahrzeuge und Strassenverkehrsabgaben, Monbijoustrasse 40, 3003 Bern, e-mail: , internet: www.ezv.admin.ch
  • 03.445 Iv.pa. La formazione di apprendisti come criterio per l’aggiudicazione di appalti pubblici
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il avamprogetto prevede la modifica dell’articolo 21 capoverso 1 della legge federale sugli acquisti pubblici (LAPub). Quest’ultimo fissa i criteri d’aggiudicazione che vanno tenuti in considerazione nell’attribuzione di appalti pubblici. In adempimento dell’iniziativa parlamentare 03.445 (La formazione di apprendisti come criterio per l’aggiudicazione di appalti pubblici), la Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale propone di inserire fra questi criteri anche quello della formazione di apprendisti nell’ambito della formazione professionale di base.
    Data limite: 18.03.2013
      SR 172.056.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Jacqueline Güggi tel: 031 322 38 50 fax: 031 325 50 09 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Parlamentsdienste, Sekretariat WAK, Bundeshaus, 3003 Bern, Lisa Müller, tel: 031 322 29 66, fax: 031 322 83 55, e-mail:
  • Rapporto concernente la conclusione di una Convenzione tra la Svizzera e la Bulgaria per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Oltre a convenire una disposizione concernente lo scambio di informazioni in ambito fiscale secondo lo standard internazionale, nella nuova Convenzione è stato possibile adeguare parecchi punti delle disposizioni all’attuale politica svizzera in materia di convenzioni. Occorre segnalare in particolare l’esenzione dall’imposta alla fonte di dividendi da partecipazioni di almeno il 10 per cento detenute per un periodo minimo di un anno nonché di dividendi versati a istituzioni di previdenza e alle banche centrali, l’ampliamento del catalogo delle eccezioni per l’imposizione alla fonte di interessi, l’adozione di un sistema di fruizione abusiva dei benefici atto a impedire un uso senza causa legittima della Convenzione, l’adozione di una clausola arbitrale che entra automaticamente in vigore tra la Svizzera e la Bulgaria e che è applicabile nel caso in cui la Bulgaria convenga una tale clausola con uno Stato terzo in una convenzione per evitare la doppia imposizione.
    Data limite: 15.06.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Pascal Duss tel: 031 322 71 57 fax: 031 314 83 71 e-mail: internet: www.sif.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für internationale Finanzfragen SIF, Bundesgasse 3, 3003 Bern, Sekretariat, Abteilung C 1, Bilaterale Steuerfragen, tel: 031 322 71 29, fax: 031 314 83 71, e-mail: , internet: www.sif.admin.ch
  • Rapporto concernente la conclusione di un Protocollo che modifica la Convenzione tra la Svizzera e la Slovenia per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Oltre a convenire una diposizione concernente lo scambio di informazioni in ambito fiscale secondo lo standard internazionale, il Protocollo di modifica adegua anche in parecchi altri punti la Convenzione all’attuale politica svizzera nella materia. Occorre segnalare in particolare l’esenzione dall’imposta alla fonte di dividendi da partecipazioni di almeno il 25 per cento e di dividendi versati a istituzioni di previdenza. Sono inoltre state convenute diverse eccezioni dall’imposizione alla fonte di interessi, l’esenzione dall’imposta alla fonte per i canoni tra imprese associate, la nuova disposizione sugli utili delle imprese secondo la nuova versione del modello di convenzione dell’OCSE nonché l’adozione di una clausola arbitrale e di un sistema di fruizione abusiva dei benefici atto a impedire un uso senza causa legittima della Convenzione.
    Data limite: 22.06.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Pascal Duss tel: 031 322 71 57 fax: 031 314 83 71 e-mail: internet: www.sif.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für internationale Finanzfragen SIF, Bundesgasse 3, 3003 Bern, Sekretariat, Abteilung C 1, Bilaterale Steuerfragen, tel: 031 322 71 29, fax: 031 314 83 71, e-mail: , internet: www.sif.admin.ch
  • Rapporto concernente la conclusione di un Protocollo che modifica la Convenzione tra la Svizzera e la Ceca per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Oltre a convenire una diposizione concernente lo scambio di informazioni in ambito fiscale secondo lo standard internazionale, il Protocollo di modifica adegua anche in altri punti la Convenzione all’attuale politica svizzera nella materia. Occorre segnalare in particolare l’esenzione dall’imposta alla fonte di dividendi da partecipazioni di almeno il 10 per cento detenute per un periodo minimo di un anno nonché di dividendi versati a istituti di previdenza e alle Banche centrali e l’adozione di una disposizione per impedire gli abusi. La Repubblica Ceca si è inoltre impegnata ad avviare negoziati con la Svizzera non appena avrà convenuto una clausola arbitrale con uno Stato terzo in una convenzione per evitare la doppia imposizione.
    Data limite: 22.06.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Pascal Duss tel: 031 322 71 57 fax: 031 314 83 71 e-mail: internet: www.sif.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für internationale Finanzfragen SIF, Bundesgasse 3, 3003 Bern, Sekretariat, Abteilung C 1, Bilaterale Steuerfragen, tel: 031 322 71 29, fax: 031 314 83 71, e-mail: , internet: www.sif.admin.ch
  • Rapporto concernente la conclusione di una nuova convenzione tra la Svizzera e la Francia intesa ad evitare le doppie imposizioni in materia d’imposte sulle successioni
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La nuova convenzione franco-svizzera sulle successioni introduce il metodo del credito d’imposta come metodo applicato dalla Francia per eliminare la doppia imposizione. Tale metodo è seguito dalla Francia da diversi anni ed è già stato inserito nel 1997 nella convenzione franco-svizzera sul reddito e sul patrimonio. La Svizzera applica il suo metodo abituale, dell’esonero con riserva di progressività.
    La nuova convenzione introduce inoltre la trasparenza fiscale delle società immobiliari: gli immobili detenuti in modo indiretto saranno ora trattati come quelli detenuti direttamente ed imposti al luogo di situazione. Tale principio della trasparenza esiste già nella convenzione con la Francia per l’imposta sul reddito e sul patrimonio.
    Il commentario della convenzione modello dell’OCSE per evitare le doppie imposizioni in materia di successioni e donazioni del 1982 prevede la possibilità di riservare nelle convenzioni bilaterali un diritto sussidiario di assoggettamento completo all’imposta basato su criteri diversi dal domicilio del defunto, in particolare quello del domicilio dell’erede/legatario (cfr. par. 72 ss ad art. 9A e 9B del commentario). La Francia può imporre la parte che spetta a tale erede/legatario ma deve dedurre un’eventuale imposta di successione svizzera prelevata sula stessa parte. La Svizzera conserva dunque il suo diritto primario d'imposizione e la sua sovranità fiscale non viene toccata.
    Data limite: 17.08.2012
    Apertura
      Documenti: Convenzione (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Pierre Nikolic tel: 031 323 00 36 fax: 031 314 83 71 e-mail: internet: www.sif.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für internationale Finanzfragen SIF, Bundesgasse 3, 3003 Bern, Sekretariat, Abteilung C 1, Bilaterale Steuerfragen, tel: 031 322 71 29, fax: 031 314 83 71, e-mail: , internet: www.sif.admin.ch
  • Ordinanza del DFF sull’imposta alla fonte nel quadro dell’imposta federale diretta (Ordinanza sull’imposta alla fonte, OIFo)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Con il progetto «Salario standard e imposta alla fonte» (ELM/QSt) si intende offrire ai datori di lavoro, nel quadro di un ampliamento del sistema elettronico di notifica dello stipendio (ELM, «Elektronische Lohmeldeverfahren»), la possibilità di trasmettere elettronicamente alle amministrazioni delle contribuzioni i loro dati sull’imposta alla fonte. Questo progetto si iscrive nella strategia di Governo elettronico in Svizzera, che mira a introdurre processi elettronici nella relazione governo-imprese. La Conferenza fiscale svizzera (CFS) ha elaborato le basi necessarie per attuare il progetto. [Documenti in solo francese]
    Data limite: 28.09.2012
      SR 642.118.2
    Apertura
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Dr. Lukas Schneider / Roland Pulfer tel: 031 322 72 51 / 031 324 17 79 fax: 031 322 64 50 e-mail: internet: www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössische Steuerverwaltung, Stabstelle Gesetzgebung DVS, Eigerstrasse 65, 3003 Bern, Dr. Lukas Schneider, tel: 031 322 72 51, fax: 031 322 64 50, e-mail: , internet: www.estv.admin.ch

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni

  • Ordinanza sulle poste
    Autorità: Consiglio federale   
    Disposizioni d’esecuzione concernenti la legge sulla posta: in particolare riguardo alla portata del servizio universale, la promozione della stampa, l’obbligo di notifica per i fornitori di servizi postali, l’accesso alle caselle postali e l’organizzazione dell’autorità.
    Data limite: 23.04.2012
      SR 783.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Roland Wittwer / Anita Kummer tel: 031 322 55 26 / 031 322 33 82 fax: 031 324 26 92 e-mail: internet: www.uvek.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Generalsekretariat UVEK, Bundeshaus Nord, Kochergasse 10, 3003 Bern, Anita Kummer / Sonja Pfäffli, tel: 031 322 33 82 / 031 322 55 12, fax: 031 324 26 92, e-mail: , internet: www.uvek.admin.ch
  • Revisione parziale dell’ordinanza sulla pianificazione del territorio
    Autorità: Consiglio federale   
    Il testo in consultazione contiene, da un lato, gli adeguamenti resisi necessari in seguito all’approvazione di fine 2011 della revisione parziale della legge sulla pianificazione del territorio, che mette sullo stesso piano tutti gli edifici abitativi costruiti secondo il diritto anteriore al di fuori di una zona edificabile. D’altro canto, il progetto in consultazione prevede di introdurre modifiche ai presupposti per il trasporto di energia termica dalle aziende agricole alle zone edificabili.
    Data limite: 01.06.2012
      SR 700.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Christoph de Quervain tel: 031 322 40 84 fax: 031 322 78 69 e-mail: internet: www.are.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eva Mayer, tel: 031 322 40 74, fax: 031 322 78 69, e-mail: , internet: www.are.admin.ch
  • Messaggio concernente la modifica della legge federale sulla protezione delle acque (Finanziamento dell’eliminazione delle sostanze in tracce nelle acque di scarico conformemente al principio «chi inquina paga»)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il presente progetto mira a istituire la necessaria base legale per una tassa sulle acque di scarico a livello svizzero, così da finanziare le misure da attuare presso gli IDA volte a eliminare le sostanze organiche in tracce.
    Data limite: 31.08.2012
      SR 814.20
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Stephan Müller tel: 031 322 93 20 fax: 031 323 03 71 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Abteilung Wasser, CH-3003 Bern, Stephan Müller, tel: 031 322 93 20, fax: 031 323 03 71, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch
  • Revisione della legge federale concernente il risanamento fonico delle ferrovie
    Autorità: Consiglio federale   
    La vigente legge federale sul risanamento fonico delle ferrovie stabilisce le misure da adottare per proteggere dal rumore eccessivo la popolazione residente lungo le linee ferroviarie e disciplina il finanziamento di tali provvedimenti. La validità della legge è tuttavia limitata al 2015. La presente revisione consentirà al Consiglio federale di introdurre, a partire dal 2020, valori limite di emissione per tutti i carri merci che circolano in Svizzera. Sarà inoltre ampliato lo spettro delle misure al fine di attenuare gli effetti del notevole aumento del traffico e di migliorare ulteriormente la protezione acustica lungo le linee ferroviarie. La durata di validità della legge sarà prolungata.
    Data limite: 31.08.2012
      SR 742.144
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Philipp Wälterlin tel: 031 323 21 16 fax: 031 322 55 95 e-mail: internet: www.bav.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Verkehr, Sektion Grossprojekte, 3003 Bern, Christoph Dürig, tel: 031 323 21 29, fax: 031 322 55 95, e-mail: , internet: www.bav.admin.ch
  • Revisione parziale della legge federale sulla radiotelevisione (LRTV)
    Autorità: Consiglio federale   
    La revisione è imperniata sul cambiamento di sistema dall’attuale canone di ricezione a un nuovo canone radiotelevisivo, non più basato sul criterio del possesso di un apparecchio di ricezione ma esteso generalmente alle economie domestiche e alle imprese. Il progetto di legge propone inoltre la modifica di altre disposizioni, resasi necessaria a seguito dello sviluppo tecnico nel settore radiotelevisivo o in ragione dei problemi d’attuazione.
    Data limite: 29.08.2012
      SR 784.40
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Stämpfli Michael tel: 032 327 59 57 fax: 032 327 55 33 e-mail: internet: www.bakom.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Kommunikation BAKOM, Zukunftsstrasse 44, Postfach, 2501 Biel, Stämpfli Michael, tel: 032 327 59 57, fax: 032 327 55 33, e-mail: , internet: www.bakom.admin.ch
  • Approvazione del Protocollo di Nagoya sull’accesso alle risorse genetiche e la giusta ed equa condivisione dei benefici derivanti dalla loro utilizzazione e la sua attuazione (LF sulla protezione della natura e del paesaggio)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il Protocollo di Nagoya disciplina l’accesso alle risorse genetiche e la giusta ed equa condivisione dei benefici derivanti dalla loro utilizzazione (Access and Benefit-Sharing, ABS). I presenti documenti mirano a creare i presupposti per la ratifica del Protocollo di Nagoya. Per la sua attuazione sono necessari adeguamenti puntuali nella Legge federale del 1° luglio 1966 sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN).
    Data limite: 06.09.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto Protocollo | Avamprogetto LPN | Avamprogetto DF | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Marco D‘Alessandro tel: 031 322 93 95 fax: 031 324 79 78 e-mail: internet: www.sib.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Treni per i tifosi; modifica della legge sul trasporto di viaggiatori (LTV)
    Autorità: Consiglio federale   
    Con questa modifica di legge il Consiglio federale intende inasprire le disposizioni per il trasporto pubblico dei gruppi di tifosi. Il comportamento di alcuni di questi gruppi compromette la sicurezza dei trasporti pubblici ferroviari e stradali e causa ripetutamente ingenti danni materiali. La modifica prevede in particolare di allentare l’obbligo di trasporto, rendere obbligatorio l’utilizzo di treni e autobus charter o speciali e introdurre una disposizione relativa alla responsabilità civile.
    Data limite: 11.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Peter König tel: 031 323 24 88 e-mail: internet: http://www.bav.admin.ch/aktuell/vernehmlassung/03863/index.html
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Verkehr BAV, 3003 Bern, Andreas Bucheli, tel: 031 323 14 37, e-mail: , internet: http://www.bav.admin.ch/aktuell/vernehmlassung/03863/index.html
  • Progetto relativo alla realizzazione e al finanziamento di un corridoio da quattro metri per il trasporto merci su rotaia lungo l’asse del San Gottardo
    Autorità: Consiglio federale   
    Il progetto posto in consultazione concerne il piano globale per la realizzazione e il finanziamento di un corridoio da quattro metri lungo l’asse del San Gottardo. Fino al 2020 è previsto l’ampliamento della sagoma di spazio libero delle tratte di accesso alla galleria di base del San Gottardo.
    Data limite: 21.12.2012
      SR 742.140.2
    Apertura
      Documenti: Avamprogetti | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Nicolas Schmidt tel: 031 322 50 54 e-mail: internet: www.bav.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Verkehr, Direktionsgeschäfte, 3003 Bern, Andreas Bucheli, tel: 031 323 14 37, e-mail: , internet: www.bav.admin.ch
  • Accordo tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica federale di Germania sulle ripercussioni dell’esercizio dell’aeroporto di Zurigo sul territorio della Repubblica federale di Germania
    Autorità: Consiglio federale   
    A inizio settembre, la Consigliera federale Doris Leuthard ha firmato l’accordo approvato dal Consiglio federale. L’accordo permette di porre fine ad annosi contenziosi tra i due Stati in merito alla regolamentazione dei decolli e degli avvicinamenti sul territorio della Germania meridionale, relativa all’esercizio dello scalo zurighese. Affinché possa entrare in vigore, l’accordo deve essere ratificato da parte dei Parlamenti di entrambi gli Stati.
    Data limite: 25.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto (tedesco) | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Max Schulthess tel: 031 325 91 06 fax: 031 325 92 12 e-mail: internet: www.bazl.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Strategia energetica 2050
    Autorità: Consiglio federale   
    In seguito all’incidente di Fukushima, il 25 maggio 2011 il Consiglio federale ha deciso l’abbandono dell’energia nucleare. In conseguenza di questo cambiamento di orientamento, sarà necessario modificare entro il 2050 il sistema di approvvigionamento energetico della Svizzera. Il Consiglio federale invia ora in consultazione une primo pacchetto di misure che rappresenta la tappa iniziale sulla lunga via che porterà, entro il 2050, alla modifica del sistema di approvvigionamento energetico. Lo scopo à di recuperare in primo luogo i potenziali di miglioramento dell’efficienza energetica che la Svizzera puP sfruttare con le tecnologie già oggi disponibili, o che lo saranno nel prossimo futuro, e senza dover partecipare a progetti di cooperazione internazionale. La modifica del sistema di approvvigionamento à da intendere come un processo da adeguare costantemente al progresso tecnico e ai traguardi raggiunti.
    Sul sito internet dell’Ufficio federale dell’energia, all’indirizzo (www.energiestrategie2050.ch, sono inoltre consultabili i documenti di base (parzialmente disponibili solo in tedesco e francese) relativi alla Strategia energetica 2050.
    Data limite: 31.01.2013
      SR 173.110 | RS:  SR 641.71 |   SR 642.11 |   SR 642.14 |   SR 721.80 |   SR 730.0 |   SR 732.1 |   SR 734.0 |   SR 734.7 |   SR 741.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie, Sektion BP, 3003 Bern, tel: 031 325 78 45, fax: 031 323 25 00, e-mail: , internet: www.energiestrategie2050.ch
  • Modifica della legge federale concernente il transito stradale nella regione alpina
    Autorità: Consiglio federale   
    In relazione al risanamento della galleria autostradale del San Gottardo che si renderà necessario nei prossimi 10 anni circa, la legge federale concernente il transito stradale nella regione alpina dovrà essere integrata con un nuovo articolo 3a (Galleria autostradale del San Gottardo) e adeguata alla Costituzione federale vigente.
    Data limite: 21.04.2013
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Analisi - Pedaggi | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: René Sutter tel: 031 325 78 92 fax: 031 323 23 03 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Strassen ASTRA, Mühlestrasse 2, 3063 Ittigen, tel: 031 322 94 11, fax: 031 323 23 03, e-mail: , internet: www.astra.admin.ch
  • Revisione delle ordinanze concernenti il trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia e tramite impianti di trasporto a fune – introduzione del sistema di valutazione della conformità per contenitori per merci pericolose
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il Consiglio federale ha deciso di recepire la "DIRETTIVA 2010/35/UE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 16 giugno 2010 in materia di attrezzature a pressione trasportabili". Inoltre, ha approvato gli interventi parlamentari Giezendanner (05.3388) e Theiler (06.3470) che chiedono di consentire l'esecuzione degli esami delle cisterne e degli altri contenitori per merci pericolose da parte di imprese private. Il Consiglio federale ha incaricato il DATEC di modificare la legislazione in tal senso.
    Data limite: 31.03.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Avamprogetto | Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Tobias Schaller tel: 031 322 54 86 fax: 031 324 12 48 e-mail: internet: www.bav.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Verkehr, Sektion Umwelt, 3003 Bern, Markus Ammann, tel: 031 323 21 64, fax: 031 324 12 48, e-mail: , internet: www.bav.admin.ch
  • Ordinanza del DATEX concernente l’indennizzo per i rischi dei beni patrimoniali necessari all’esercizio delle reti
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’indennizzo per i rischi dei beni patrimoniali necessari all’esercizio delle reti viene ridotto da 1,71 punti percentuali per l’anno tariffario 2012 a 1,64 punti percentuali per l’anno tariffario 2013. Questo adeguamento avviene d’intesa con la ElCom che, in virtù dell’articolo 13 capoverso 3 lettera b OAEl , deve essere consultata in questi casi. Anche il Sorvegliante dei prezzi ha dichiarato il proprio accordo con il calcolo e la procedura svolta dall’UFE.
    Data limite: 15.02.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Peter Ghermi tel: 031 322 56 24 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie, Abteilung Energiewirtschaft, Herr Peter Ghermi, 3003 Bern
  • Modifica dell’ordinanza relativa alla tassa d’incentivazione sui composti organici volatili (OCOV)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Modifica a partire dal 1° gennaio 2013 della norma relativa all’esenzione dalla tassa grazie a provvedimenti per ridurre le emissioni (art. 9 OCOV). Prevede una serie di piccoli adattamenti utili alla semplificazione dei processi amministrativi e all’istituzione della prassi esecutiva a livello di ordinanza. Inoltre aggiorna gli elenchi delle sostanze e dei prodotti soggetti alla tassa (liste positive). In tal ambito, propone che lo stirene venga stralciato dall’elenco positivo delle sostanze.
    Data limite: 30.03.2012
      SR 814.018
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Romina Schwarz tel: 031 322 75 52 fax: 031 322 99 81 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch/voc/
    La documentazione può essere ottenuta presso: BAFU, Abteilung Ökonomie und Umweltbeobachtung, 3003 Bern, Romina Schwarz, tel: 031 322 75 52, fax: 031 322 99 81, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch/voc/
  • Revisione dell’ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    I gasdotti ad alta pressione e gli oleodotti devono essere inclusi nell’ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR). Per prevenire un aumento dei rischi nelle vicinanze di impianti che potrebbero causare gravi danni occorre inoltre migliorare il coordinamento fra la pianificazione territoriale e la prevenzione degli incidenti rilevanti. Entrambe queste misure consentono di aumentare la sicurezza della popolazione e dell’ambiente in una Svizzera, dove la densità d’insediamento è sempre più elevata.
    Data limite: 07.05.2012
      SR 814.012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Martin Merkofer tel: 031 325 10 93 fax: 031 324 19 10 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Abteilung Gefahrenprävention, 3003 Bern, Martin Merkofer, tel: 031 325 10 93, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch
  • Revisione parziale dell'ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La revisione della ORTV aspira a migliorare la situazione finanziaria delle emittenti televisive regionali con mandato di servizio pubblico. Anche il passaggio al digitale delle reti via cavo dovrebbe risultare facilitato dall’abolizione dell’obbligo di diffusione analogica.
    Data limite: 30.03.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Marxer Susanne tel: 032 327 59 48 fax: 032 327 55 33 e-mail: internet: www.bakom.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Kommunikation BAKOM, Zukunftsstrasse 44, Postfach, 2501 Biel, Marxer Susanne, tel: 032 327 59 48, fax: 032 327 55 33, e-mail: , internet: www.bakom.admin.ch
  • Revisione totale dell’ordinanza sugli impianti di accumulazione (OIA)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 1° ottobre 2010 l’Assemblea federale ha adottato la legge federale sugli impianti di accumulazione (LImA; testo: FF 2010 5813). La LImA riprende diverse disposizioni dell’attuale ordinanza sulla sicurezza degli impianti di accumulazione (Ordinanza sugli impianti di accumulazione, OIA; RS 721.102). Per evitare contraddizioni e inutili ripetizioni, occorre sottoporre quest’ordinanza a una revisione totale.
    Data limite: 11.05.2012
    RS (pianificato):  SR 721.102
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Thomas Oswald tel: +41 31 322 53 49 fax: +41 31 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie BFE, Abteilung Recht und Sicherheit ARS, Sektion Talsperren, Mühlestrasse 4, 3063 Ittigen, Christine Beyeler, tel: +41 31 323 44 05, fax: +41 31 323 25 00, e-mail: , internet: www.bfe.admin.ch
  • Archeologia e paleontologia nell’ambito della costruzione delle strade nazionali: modifica dell'OUMin e integrazione dell’OSN
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Le modifiche menzionate nel titolo hanno lo scopo di introdurre basi giuridiche più efficaci affinché la Confederazione possa adempiere in modo omogeneo i propri compiti secondo la LPN in generale e in materia di archeologia/paleontologia in particolare. In questo modo sarà possibile garantire una maggiore sicurezza pianificatoria e giuridica, sia ai Cantoni che alla Confederazione. Grazie alle nuove disposizioni i costi potranno fondarsi su solide basi giuridiche ed essere maggiormente controllabili, mentre risulterà ottimizzato il rapporto costi/benefici.
    Data limite: 15.06.2012
      SR 725.111 | RS:  SR 725.116.21
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Altri
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Christoph Julmy tel: 031 323 24 10 fax: 031 323 23 03 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Strassen, STRADOK, 3003 Bern, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03, e-mail: , internet: www.astra.admin.ch
  • Ordinanza concernente l’acquisizione di dati relativi alle tonnellate-chilometro effettuate dagli aeromobili
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Attualmente, la Svizzera e l’Unione europea (UE) stanno negoziando un’integrazione dei loro sistemi di scambio delle quote di emissioni (ETS). I negoziati riguardano anche le misure volte a limitare le emissioni di CO2 nell’ambito dei trasporti aerei. L’Ordinanza concernente l’acquisizione di dati relativi alle tonnellate-chilometro effettuate dagli aeromobili prevede l’acquisizione preliminare dei dati degli operatori aereo.
    Data limite: 30.06.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Thomas Bucheli tel: 031 325 38 15 fax: 031 323 03 67 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Thomas Bucheli, tel: 031 325 38 15, fax: 031 323 03 67, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch
  • Ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 (Ordinanza sul CO2)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 23 dicembre 2011 il Parlamento ha approvato la base giuridica della politica climatica svizzera per il periodo 2013–2020. Il testo rivisto della legge sul CO2 stabilisce gli obiettivi e le misure fino al 2020. L’ordinanza d’applicazione emanata dal Consiglio federale ne concretizza i singoli strumenti.
    Data limite: 03.08.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Isabel Junker tel: 031 325 18 57 fax: 031 323 03 67 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch/klima-nach2012
    La documentazione può essere ottenuta presso: Isabel Junker, tel: 031 325 18 57, fax: 031 323 03 67, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch/klima-nach2012
  • Ordinanza sulla costruzione di abitazioni secondarie
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza ha lo scopo di rispondere con la massima sollecitudine alle questioni più urgenti che si pongono in relazione all’attuazione dell’iniziativa popolare «Basta con la costruzione sfrenata di abitazioni secondarie!» Indagine: 18.06.2012 (osservazioni scritte: 22.06.2012)
    Data limite: 22.06.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Gabriel Hefti tel: 031 322 06 57 fax: 031 322 78 69 e-mail: internet: www.are.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eva Mayer / Nora Bosshard, tel: 031 322 40 74 / 031 322 50 28, fax: 031 322 78 69, e-mail: , internet: www.are.admin.ch
  • Programma di gestione delle scorie e applicazione delle raccomandazioni delle perizie e dei pareri concernenti la prova dello smaltimento
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Su mandato dei responsabili dello smaltimento, la Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento di scorie radioattive (Nagra) ha allestito il programma di gestione delle scorie e lo ha presentato al DATEC il 17 ottobre 2008. Contemporaneamente al programma di gestione delle scorie, la Nagra aveva presentato, a nome degli esercenti delle centrali nucleari, il rapporto sull'applicazione delle raccomandazioni delle perizie e dei pareri concernenti la prova dello smaltimento, chiesto dal Consiglio federale nella sua decisione del 28 giugno 2006 sulla prova dello smaltimento per le scorie altamente radioattive. Sono ora disponibili i risultati delle verifiche. Prima che i documenti siano presentati per approvazione al Consiglio federale, ha luogo un'indagine conoscitiva ai sensi dell'articolo 10 della legge federale del 18 marzo 2005 sulla procedura di consultazione (LCo; RS 172.061).
    Data limite: 28.09.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Omar El Mohib tel: 031 322 54 66 fax: 031 323 25 00 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie, Sektion Entsorgung radioaktive Abfälle, 3003 Bern, Christine Beyeler, tel: 031 323 44 05, fax: 031 323 25 00, e-mail: , internet: www.entsorgungsprogramm.ch / www.programmedegestion.ch / www.programmadismaltimento.ch
  • Iniziativa parlamentare «Flessibilizzazione della politica in materia di superficie boschiva» (09.474). Modifica dell'ordinanza sulle foreste (Ofo)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 16 marzo 2012 il Parlamento ha adottato una modifica della legge federale del 4 ottobre 1991 sulle foreste (LFo; RS 921.0), elaborata nel quadro dell’iniziativa parlamentare «Flessibilizzazione della politica in materia di superficie boschiva» (09.474). Il termine di referendum, fissato al 5 luglio 2012, è trascorso infruttuosamente.
    Gli adeguamenti legislativi sono stati concepiti soprattutto con l’intento di rendere più flessibile l’obbligo di rimboschimento compensativo, così da rispecchiare maggiormente le condizioni reali. In determinati casi si potrà pertanto derogare al principio del compenso in natura nella medesima regione. In aggiunta, ai Cantoni viene data la possibilità di definire un margine statico anche al di fuori delle zone edificabili nelle aree in cui intendono impedire l’avanzamento della foresta. Le modifiche apportate a livello di legge rendono ora necessario una revisione parziale dell’ordinanza del 30 novembre 1992 sulle foreste (OFo; RS 921.01). Occorre in particolare precisare alcuni concetti giuridici indeterminati e chiarire alcune questioni di ordine procedurale.
    Data limite: 10.12.2012
      SR 921.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Bruno Röösli tel: 031 323 84 07 fax: 031 324 78 66 e-mail: internet: http://www.bafu.admin.ch/wald/
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Abteilung Wald, 3003 Bern, Daniel Landolt, tel: 031 324 78 56, fax: 031 324 78 66, e-mail: , internet: http://www.bafu.admin.ch/wald/
  • Modifica dell’ordinanza del DATEC sull’indennità versata ai Cantoni per il loro sostegno nell’esecuzione dell’ordinanza relativa alla tassa d’incentivazione sui composti organici volatili
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    A seguito della decisione del 27 giugno 2012 del Consiglio federale concernente l’OCOV, che prevede una possibilità di esenzione a tempo indeterminato secondo l’articolo 9 della tassa d’incentivazione sui COV, l’indennità versata ai Cantoni per il loro sostegno nell’esecuzione dell’ordinanza viene adeguata.
    Data limite: 10.12.2012
      SR 814.018.21
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Romina Schwarz tel: 031 322 75 52 fax: 031 322 99 81 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch/voc
    La documentazione può essere ottenuta presso: BAFU, Abteilung Ökonomie und Umweltbeobachtung, 3003 Bern, Romina Schwarz, tel: 031 322 75 52, fax: 031 322 99 81, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch/voc
  • Revisione parziale dell’ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV); abrogazione della limitazione di diffusione regionale
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La revisione parziale della ORTV permette la diffusione digitale su linea di programmi televisivi regionali anche al di là della propria zona di copertura.
    Data limite: 17.12.2012
      SR 784.401
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (francese)
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Sarah Lüthi tel: 032 327 55 16 fax: 032 327 55 33 e-mail: internet: www.bakom.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Kommunikation BAKOM, Zukunftsstrasse 44, Postfach, 2501 Biel, Sarah Lüthi, tel: 032 327 55 16, fax: 032 327 55 33, e-mail: , internet: www.bakom.admin.ch
  • 10.324 Iv. ct. Legge sulla protezione delle acque. Revisione parziale (BE)
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Secondo il progetto preliminare, l’arginatura o la correzione di un corso d’acqua dovrebbero essere autorizzate qualora si rivelino necessarie all’allestimento di una discarica destinata ad accogliere materiali di scavo non inquinati e realizzabile unicamente sul sito stabilito.
    Data limite: 02.07.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Bundesamt für Umwelt, Ulrich von Bluecher tel: 031 324 76 36 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Sekretariat der Kommission für Umwelt, Raumplanung und Energie, Bundeshaus, 3003 Bern , Laetitia Kohler, tel: 031 322 97 68, fax: 031 322 98 72, e-mail: , internet: www.parlament.ch
  • 12.400 Iv. pa. Liberazione degli investimenti per le energie rinnovabili senza penalizzazione dei grandi consumatori (CAPTE-N)
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il progetto preliminare prevede di rafforzare la promozione della produzione di elettricità proveniente da energie rinnovabili mediante la rimunerazione a copertura dei costi per l'immissione in rete di energia elettrica, senza tuttavia gravare ulteriormente le aziende a forte consumo energetico. Il progetto propone un aumento del supplemento sui costi di trasporto delle reti ad alta tensione fino a 1,5 cts./kWh e un rimborso (parziale) dei supplementi per le aziende con costi dell'elettricità pari almeno al 5 per cento del plusvalore lordo.
    Data limite: 16.11.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Boris Krey tel: 031 325 31 56 fax: 031 31 32 32500 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Sekretariat der Kommission für Umwelt, Raumplanung und Energie des Ständerates, Bundeshaus, 3003 Bern , Laetitia Kohler, tel: 031 322 97 68, fax: 031 322 98 72, e-mail: , internet: www.parlament.ch
  • Modifica dell'ordinanza sull'energia (OEn) – RIC: adeguamento dei tassi di rimunerazione
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    A causa delle mutate condizioni quadro, i tassi di rimunerazione RIC per l'energia fotovoltaica indicati nell'appendice 1.2 – dell'ordinanza sull'energia (OEn) dovranno essere modificati ove necessario. In virtù dell'art. 3e OEn, il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC intende adeguare i tassi di rimunerazione RIC a decorrere da agosto 2012. A tale scopo è necessaria una modifica della OEn.
    Data limite: 09.05.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    La documentazione può essere ottenuta presso: BFE, Sektion Erneuerbare Energien, 3003 Bern, Urs Wolfer , tel: 031 322 56 39, fax: 031 323 25 00, e-mail: , internet: www.bfe.admin.ch
  • Modifica dell’obbligo di controllo gas di scarico
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le automobili e gli autocarri di nuova generazione sono dotati di un sistema di diagnosi “On Board” (OBD) che controlla i gas di scarico e segnala eventuali errori. L'Ufficio federale delle strade (USTRA) propone che tali veicoli siano esclusi dall’obbligo di manutenzione del sistema antinquinamento, come i motoveicoli, per i quali si ritiene di dover anche rinunciare a una sua introduzione. Le agevolazioni vigenti in Europa per i veicoli prodotti in numero limitato (i cosiddetti veicoli in piccole serie) dovranno essere applicate anche in Svizzera. (Ordinanza sulle norme della circolazione stradale ONC, ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali OETV, ordinanza del DATEC sulla manutenzione e il controllo successivo degli autoveicoli per quanto concerne le emissioni dei gas di scarico e di fumo, ordinanza concernente le esigenze tecniche per gli autoveicoli di trasporto e i loro rimorchi OETV 1 e ordinanza sull’ammissione alla circolazione di persone e veicoli OAC)
    Data limite: 31.07.2012
      SR 741.11 | RS:  SR 741.41 |   SR 741.412 |   SR 741.437 |   SR 741.51
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 3b | Avamprogetto 3a | Avamprogetto 2b | Avamprogetto 2a | Avamprogetto 1c | Avamprogetto 1a | Avamprogetto 1b | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario

    Per informazioni: Kurt Pfister / Heinz Berger tel: 031 323 42 25 / 031 323 42 26 fax: 031 323 23 03 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Strassen, STRADOK, 3003 Bern, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03, e-mail: , internet: www.astra.admin.ch
  • Revisione del diritto concernente il trasporto di merci pericolose
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La presente indagine conoscitiva è dovuta alle modifiche dell’Accordo europeo relativo al trasporto internazionale su strada delle merci pericolose (ADR). Le modifiche del diritto internazionale comportano anche un adeguamento della legislazione nazionale. Ne sono interessate l’ordinanza concernente il trasporto di merci pericolose su strada (SDR), le relative appendici 1 e 2, l’ordinanza sugli addetti alla sicurezza (OSAS) e le istruzioni del 30 settembre 2008 relative al trasporto di merci pericolose su strada. Vengono inoltre sottoposti per la firma vari accordi specifici (accordi multilaterali). Deve essere adeguata anche una disposizione dell’ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC).
    Data limite: 02.08.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto ONC | Avamprogetto Accordi multilaterali | Avamprogetto Istruzioni | Avamprogetto OSAS | Avamprogetto SDR | Avamprogetto ADR (francese) | Rapporto ADR | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Beat Schmied tel: 031 322 38 69 fax: 031 323 43 21 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: nur elektronisch verfügbar
  • Revisione dell’ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt) nell’ambito della combustione del legno
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La presente modifica dell’ordinanza contro l’inquinamento atmosferico attua le richieste dell’iniziativa parlamentare von Siebenthal «La combustione del legno non trattato ha conseguenze positive sull’ambiente» (10.500). L’iniziativa chiede l’adeguamento delle condizioni quadro giuridiche in modo da consentire di bruciare legno non trattato senza restrizioni. Per garantire tale modifica viene adeguata e ampliata la definizione di combustibile nell’OIAt: il legno trattato meccanicamente, non inquinato con sostanze estranee, viene equiparato alla legna allo stato naturale. Ciò a prescindere che si tratti di legno inutilizzato, usato o vecchio. La valorizzazione termica di questa legna non deve quindi più essere appannaggio degli impianti a combustione per scarti di legnami e per legno vecchio o degli impianti di incenerimento dei rifiuti urbani, ma anche dei piccoli impianti da combustione.
    Data limite: 31.08.2012
      SR 814.318.142.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Rainer Kegel tel: +41 31 322 80 72 fax: +41 31 324 01 37 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch/luft
    La documentazione può essere ottenuta presso: BAFU, Abteilung Luftreinhaltung und NIS, 3003 Bern, Béatrice Zürcher, tel: +41 31 322 69 70, fax: +41 31 324 01 37, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch/luft
  • Revisione parziale dell’ordinanza del DATEC sulla prova del metodo di produzione e dell’origine dell’elettricità (Ordinanza sulla garanzia di origine, OGO)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Per tutte le centrali elettriche con una potenza di allacciamento superiore a 30 kVA è in vigore, dal 1° gennaio 2013, l’obbligo di registrazione per le garanzie di origine. La presente revisione parziale dell’ordinanza sulla garanzia di origine stabilisce deroghe all’obbligo di registrazione e precisa alcune disposizioni esistenti.
    Data limite: 09.09.2012
    RS (pianificato):  SR 730.010.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Beat Goldstein tel: 031 / 325 34 36 fax: 031 / 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie BFE, Sektion Marktregulierung, 3003 Bern, Beat Goldstein, tel: 031 / 325 34 36, fax: 031 / 323 25 00, e-mail: , internet: www.bfe.admin.ch
  • Nuova ordinanza del DATEC sulla partecipazione dei gestori dell'infrastruttura ai costi di mantenimento degli enti di difesa per gli interventi su impianti ferroviari (OMDI)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Nell’ambito della riforma delle ferrovie 2.2, il Parlamento ha approvato il nuovo articolo 32a della legge federale sulle ferrovie sulla partecipazione dei gestori dell’infrastruttura ai costi di mantenimento degli enti di difesa. Per concretizzare e attuare la nuova disposizione di legge è stata elaborata, l’ordinanza dipartimentale, un modello di convenzione sulle prestazioni e le relative disposizioni generali. I documenti sono stati approntati in collaborazione con il gruppo di progetto «FinWehr» diretto dall’UFT e composto da rappresentanti delle ferrovie (BLS, FFS, UTP), dei Cantoni (BE, UR, CSP) e della Confederazione (USTRA, UFAM). La soluzione proposta trova il consenso di tutti gli ambienti interessati.
    Data limite: 22.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Avamprogetto | Rapporto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Tavolo | Messaggio | Legge federale

    Per informazioni: Colin Bonnet / Markus Ammann tel: 031 323 21 64 fax: 031 324 12 48 e-mail: internet: ww.bav.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Revisione dell'ordinanza sull'approvvigionamento elettrico (OAEl)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Modifica della OAEl in relazione alla Strategia energetica 2050 del Consiglio federale. La revisione comprende le seguenti misure: • Una modifica conforme al mercato del WACC, per garantire condizioni di finanziamento più adeguate di quelle attuali per i necessari investimenti nella rete di distribuzione e di trasporto. • Modifica del regime di regolazione dei prezzi per i consumatori finali con servizio universale, che in futuro si dovrà basare unicamente sui prezzi di costo. • Eliminazione degli ostacoli all'investimento esistenti per le FFS presso le centrali partner utilizzate per produrre sia corrente a 50 Hz che corrente a 16,7 Hz (mediante convertitori di frequenza). • Ulteriori adeguamenti di minore entità di natura puramente formale o necessari per dare seguito a sentenze del Tribunale amministrativo federale.
    Data limite: 23.10.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Domande | Gutachten (d)
    RisultatoVerbale | Rapporto

    Per informazioni: Aurelio Fetz tel: 031 322 56 66 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Wolfgang Elsenbast, tel: 031 322 24 93, fax: wolfgang.elsenbast@bfe.admin.ch, e-mail: , internet: www.bfe.admin.ch
  • Regolamentazione dell’indennizzo dell’ordinanza relativa alla tassa d’incentivazione sui composti organici volatili (OCOV)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   

    Data limite: 10.12.2012
    Apertura
      Documenti: Rapporto
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Romina Schwarz e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Modifiche di ordinanze nell'ambito della seconda fase della Riforma delle ferrovie 2: traffico viaggiatori
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La legge federale sulla seconda fase della Riforma delle ferrovie 2 prevede la possibilità di mettere a concorso servizi di trasporto nel traffico viaggiatori regionale. Si tratta ora di concretizzare le nuove disposizioni a livello di ordinanza (OITRV). La legge ha implicazioni anche sulle concessioni per il trasporto di viaggiatori e rende necessari ulteriori adeguamenti delle basi normative (OTV). Le modifiche proposte (OITR e OCFIF) riguardano anche la misura «sostituzione di servizi ferroviari con linee di autobus» definita nell'ambito del pacchetto di verifica dei compiti.
    Data limite: 30.11.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto OTV | Avamprogetto OTV compl | Avamprogetto OITRV | Avamprogetto OITRV compl | Avamprogetto OCFIF | Avamprogetto OCFIF compl | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Julie vom Berg / Roland Wittwer tel: 031 323 12 10 / 031 322 58 12 fax: 031 322 59 87 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Verkehr, Abteilung Finanzierung, 3003 Bern, e-mail:
  • Modifica dell’Ordinanza della Commissione federale delle comunicazioni concernente la legge sulle telecomunicazioni (modifica delle disposizioni sulla preselezione)
    Autorità: Commissione delle autorità   
    La modifica mira da un lato a operare una distinzione più chiara tra i rapporti dei fornitori a livello wholesale, disciplinati dalla ComCom, e i loro rapporti contrattuali con i clienti. D’altro canto, permettendo espressamente al fornitore originario di esigere, prima di attivare una preselezione, la conferma dell’autorizzazione da parte dei clienti coinvolti dovrebbe nella misura del possibile evitare attivazioni indesiderate.
    Data limite: 02.10.2012
      SR 784.101.112
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 1 | Avamprogetto 2 | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Paul Andermatt tel: 032 327 55 09 fax: 032 327 55 28 e-mail: internet: www.bakom.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Kommunikation BAKOM, Zukunftsstrasse 44, Postfach, 2501 Biel, Paul Andermatt, tel: 032 327 55 09, fax: 032 327 55 28, e-mail: , internet: www.bakom.admin.ch

Dipartimento federale dell'economia

  • Aumento dei contributi per lo svolgimento degli esami federali – Modifica dell’articolo 65 dell’ordinanza sulla formazione professionale
    Autorità: Consiglio federale   
    Il progetto concerne una modifica parziale dell’ordinanza sulla formazione professionale al fine di aumentare i contributi per lo svolgimento degli esami federali di professione e degli esami professionali federali superiori dall’attuale 25 per cento al 60 per cento e in casi eccezionali, per esami particolarmente onerosi, fino all’80 per cento.
    Data limite: 06.08.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Waber Beat tel: 031 322 07 06 fax: 031 324 96 15 e-mail: internet: www.bbt.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie (BBT), Leistungsbereich Berufsbildung, Effingerstr. 27, 3003 Bern, Jacqueline Provini, tel: 031 322 21 33, fax: 031 324 96 15, e-mail: , internet: www.bbt.admin.ch
  • Revisione totale della legge federale del 6 ottobre 2006 sui sussidi alle spese dei Cantoni per borse e prestiti di studio nella formazione terziaria (Legge sui sussidi all’istruzione, RS 416.0)
    Autorità: Consiglio federale   
    Dipartimento 2: Dipartimento federale dell'interno   
    Nell’ambito del controprogetto indiretto del Consiglio federale all’iniziativa popolare federale sulle borse di studio dell’Unione svizzera degli universitari (USU), la legge sui sussidi all’istruzione è sottoposto a una revisione totale che riprende le disposizioni formali di armonizzazione del concordato intercantonale e introduce nuove modalità di ripartizioni dei sussidi federali.
    Data limite: 14.02.2013
      SR 416.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari | Questionario | Sinossi
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Johannes Mure tel: 031 324 64 04 fax: 031 322 78 54 e-mail: internet: www.sbfi.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Sandra Manseri, tel: 031 322 96 57, fax: 031 322 78 54, e-mail: , internet: www.sbfi.admin.ch
  • Soppressione del limite massimo per il contributo di solidarietà dell’assicurazione contro la disoccupazione
    Autorità: Consiglio federale   
    Il progetto propone di modificare nella LADI le disposizioni transitorie e l’articolo 90c in modo da poter riscuotere un contributo di solidarietà dell’1 per cento sui salari soggetti all’AVS a partire dall’importo del guadagno massimo assicurato, attualmente fissato a 126 000 franchi. Questo contributo di solidarietà verrà riscosso fino alla fine dell’anno nel quale il capitale proprio del fondo di compensazione, dedotto il capitale d’esercizio necessario per la gestione, non avrà raggiunto almeno 0,5 miliardi di franchi.
    Data limite: 31.01.2013
      SR 837.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 1 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Dòra Makausz tel: 031/324 06 96 fax: 031/311 38 35 e-mail: internet: www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Direktion für Arbeit, Arbeitsmarkt / Arbeitslosenversicherung, Ressort Integration / Koordination, Holzikofenweg 36, 3003 Bern, Dòra Makausz, tel: 031/324 06 96, fax: 031/311 38 35, e-mail: , internet: www.seco.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza del 27 giugno 1995 sulle epizoozie (OFE)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La modifica dell’ordinanza sulle epizoozie riguarda in particolare il rilascio e la conservazione del passaporto per equide, la definizione, la registrazione e l’autorizzazione delle aziende di acquacoltura, la lotta all’anemia infettiva del salmone e l’adeguamento alla nuova situazione epizootica dei provvedimenti di lotta contro talune epizoozie (afta epizootica, BVD ecc.).
    Data limite: 18.07.2012
      SR 916.401
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Martin Moser tel: 031 322 86 42 fax: 031 323 85 94 e-mail: internet: bvet.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern, Margot Berchtold, tel: 031 323 85 16, fax: 031 323 85 94, e-mail: , internet: bvet.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza del DFE concernente l’igiene nella macellazione (OIgM)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’elenco dei motivi di contestazione e dei provvedimenti da adottare nell’ambito del controllo delle carni viene completato con la disposizione sul «microchip». Se quest’ultimo non può essere asportato al momento della macellazione, la parte di carne che lo contiene deve essere contrassegnata come non idonea al consumo ed eliminata.
    Data limite: 18.07.2012
      SR 817.190.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Martin Moser tel: 031 322 86 42 fax: 031 323 85 94 e-mail: internet: bvet.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern, Margot Berchtold, tel: 031 323 85 16, fax: 031 323 85 94, e-mail: , internet: bvet.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza sul controllo del latte (OCL)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    In futuro i laboratori di prova dovranno comunicare i risultati del controllo del latte anche alla banca dati dei laboratori dell’UFV.
    Data limite: 18.07.2012
      SR 916.351.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Martin Moser tel: 031 322 86 42 fax: 031 323 85 94 e-mail: internet: bvet.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern, Margot Berchtold, tel: 031 323 85 16, fax: 031 323 85 94, e-mail: , internet: bvet.admin.ch
  • Revisione totale dell’ordinanza sull’allevamento di animali
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’ordinanza sull’allevamento di animali disciplina il riconoscimento delle organizzazioni di allevamento e il versamento di contributi per misure zootecniche. Contiene altresì disposizioni concernenti l’importazione di animali vivi e l’immissione in commercio di animali da allevamento. Sulla scorta delle esperienze acquisite nell’ambito del riconoscimento e data la necessità di procedere a precisazioni e adeguamenti in relazione al versamento dei contributi e dell’importazione, vengono riviste tutte le disposizioni.
    Data limite: 10.08.2012
      SR 916.310
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Simon Hasler tel: 031 323 02 91 fax: 031 322 26 34 e-mail: internet: blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Landwirtschaft, Fachbereich Tierische Produkte und Tierzucht, Mattenhofstrasse 5, 3003 Bern, Simon Hasler, tel: 031 323 02 91, fax: 031 322 26 34, e-mail: , internet: blw.admin.ch
  • Ordinanza del DFE sull’agricoltura biologica. Ripresa delle prescrizioni esecutive per il vino biologico.
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le modifiche riguardano la ripresa delle prescrizioni esecutive dell’UE concernenti il vino biologico.
    Data limite: 10.08.2012
    RS (pianificato):  SR 910.181
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Christine Müller tel: 031 325 15 63 fax: 031 322 26 34 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Landwirtschaft BLW, Fachbereich Qualitäts- und Absatzförderung, Mattenhofstrasse 5, 3003 Bern, Christine Müller, tel: 031 325 15 63, fax: 031 322 26 34, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Ordinanza sulla dichiarazione concernente le pellicce e i prodotti di pellicceria
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La mozione Moser (08.3675 - Obbligo di dichiarazione delle pellicce) obbligo di dichiarazione delle pellicce, depositata dalla consigliera nazionale Moser il 3 ottobre 2008 (qui appresso mozione Moser) e trasmessa dal Parlamento, incarica il Consiglio federale di modificare le basi legali affinché si introduca l'obbligo di dichiarazione per le pellicce e gli articoli in pelliccia, così da fornire ai consumatori informazioni chiare sul tipo di allevamento, l'origine e la specie animale.
    Data limite: 24.09.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Danielle Düby tel: 031 325 30 61 fax: 031 323 85 70 e-mail: internet: www.bvet.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Danielle Düby, Bundesamt für Veterinärwesen BVET, Schwarzenburgstrasse 155, CH 3003 Bern, Danielle Düby, tel: 031 325 30 61, fax: 031 323 85 70, e-mail: , internet: www.bvet.admin.ch
  • Ordinanza sulla circolazione delle specie di fauna e di flora protette (O-CITES) e Ordinanza del DFE sui controlli della circolazione delle specie di fauna e di flora protette (Ordinanza sui controlli CITES)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le ordinanze contengono le prescrizioni d’esecuzione relative alla nuova legge federale sulla circolazione delle specie di fauna e di flora protette approvata dal Parlamento il 16 marzo 2012. L’ordinanza del Consiglio federale contiene anche le prescrizioni d’esecuzione relative alla legge sulla caccia e alla legge federale sulla pesca.
    Data limite: 23.11.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 1 | Avamprogetto 2 | Rapporto | Rapporto 2 | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Mathias Lörtscher tel: 031 323 81 59 fax: 031 323 85 70 e-mail: internet: www.bvet.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern, Mathias Lörtscher, tel: 031 323 81 59, fax: 031 323 85 70, e-mail: , internet: www.bvet.admin.ch
  • Modificazione del’ Ordinanza sulla protezione degli animali (OPAn), del’Ordinanza concernente le formazioni per la detenzione e il trattamento degli animali e del’Ordinanza sulla detenzione di animali da reddito e di animali domestici
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’ordinanza del 23 aprile 2008 sulla protezione degli animali è entrata in vigore il 1° settembre 2008. La prassi ha dimostrato che sono necessari alcuni adeguamenti e aggiornamenti. La presente revisione ha principalmente i seguenti obiettivi: da un lato occorre colmare singole lacune ed eliminare eventuali dubbi. Dall’altro occorre adeguare alcune disposizioni per le quali nella prassi si è rivelata la necessità di un miglioramento.
    Data limite: 03.12.2012
    RS (pianificato):  SR 455.1
      SR 455.109.1 | RS:  SR 455.110.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 1 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 3 | Rapporto 1 | Rapporto 2 | Rapporto 3 | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Modulo di verifica
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Heinrich Binder tel: 031 324 98 06 fax: 031 323 85 94 e-mail: internet: http://www.bvet.admin.ch/
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Vollzugsunterstützung, Tierschutz, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern, Margot Berchtold, tel: 031 323 85 16, fax: 031 323 85 94, e-mail: , internet: http://www.bvet.admin.ch/
  • Nuovo articolo 73a dell’ordinanza 1 concernente la legge sul lavoro (OLL 1): Rinuncia alla registrazione della durata del lavoro
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Rinuncia alla registrazione della durata del lavoro per una determinata categoria di impiegati. La proposta prevede che i lavoratori con un reddito lordo annuo di oltre 175'000 franchi e quelli iscritti nel registro di commercio in qualità di aventi diritto di firma possano rinunciare alla registrazione della durata del lavoro.
    Data limite: 30.11.2012
      SR 822.111
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Corina Müller tel: 031 322 29 48 fax: 031 322 78 31 e-mail: internet: http://www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Direktion für Arbeit, Arbeitsbedingungen, Effingerstrasse 31, 3003 Bern
  • Modifica dell’ordinanza concernente la banca dati sul traffico di animali (Ordinanza BDTA)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La consultazione dello stato della storia dell’animale e dello stato BVD deve essere illimitata e gratuita per chiunque.
    Data limite: 30.11.2012
      SR 916.404.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Yves Schleppi tel: 031 322 27 06 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Office fédéral de l'agriculture, Secteur Produits animaux et élevage, Mattenhofstrasse 5, 3003 Berne, tel: 031 322 25 11, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Modifica dell’allegato dell’ordinanza sugli effettivi massimi (OEmax)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    In virtù dell’articolo 10a dell’ordinanza sugli effettivi massimi (RS 316.344), l’Ufficio federale dell’agricoltura UFAG ha la competenza di modificare l’allegato. La categoria ha formulato diverse proposte d’inserimento di nuovi sottoprodotti o di modifica di sottoprodotti già riportati nell’allegato. Inoltre, prima del 1° luglio 2011 l’UFAG ha concesso autorizzazioni eccezionali ad aziende che valorizzano sottoprodotti non menzionati nell’allegato dell’OEmax. È pertanto necessario completarlo.
    Data limite: 19.12.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Monika Meister tel: +41 31 322 25 64 fax: +41 31 322 26 34 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Landwirtschaft, Fachbereich Tierische Produkte und Tierzucht, Mattenhofstrasse 5, 3003 Bern, Monika Meister, tel: +41 31 322 25 64, fax: +41 31 322 26 34, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Revisione dell’ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Creazione di un nuovo articolo 12, capoverso 1bis, OLL 2 concernente il numero di domeniche libere applicabile al personale a terra della navigazione aerea (art. 47 OLL 2).
    Data limite: 15.02.2013
      SR 822.112
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Deborah Balicki tel: + 41 31 322 29 36 fax: + 41 31 322 78 31 e-mail: internet: www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Directives relatifs aux examens professionnels; v. francese
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    v. francese
    Data limite: 20.02.2013

    Per informazioni: Paolo Bernasconi tel: 031 324 33 32 fax: 031 323 75 74 e-mail: internet: www.sbfi.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für Bildung, Forschung und Innovation (SBFI), Ressort Höhere Berufsbildung, Effingerstrasse 27, Postfach, 3003 Bern, Laura Perret Ducommun, tel: 031 323 75 67, fax: 031 323 75 74, e-mail: , internet: www.sbfi.admin.ch

Stato: 03.03.2017