Procedure di consultazione concluse

CaF
DFI
DFGP
DDPS
DFF
DATEC
DFE


Cancelleria federale

  • 10.440 s Iv. Pa. Miglioramento dell'organizzazione e delle procedure del Parlamento (Procedura in caso di iniziative cantonali; oggetti della procedura di consultazione)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Nell’ambito di un progetto globale, la Commissione delle istituzioni politiche (CIP) del Consiglio degli Stati sta elaborando diverse modifiche per migliorare l’organizzazione e le procedure del Parlamento. La maggior parte delle proposte riguardano unicamente procedure interne al Parlamento. Due proposte di cambiamento interessano tuttavia anche i Cantoni: 1. Un’iniziativa cantonale dovrebbe in futuro poter essere presentata soltanto nella forma di un progetto elaborato di atto normativo dell’Assemblea federale; 2. E possibile rinunciare a una consultazione qualora il progetto concerna principalmente l’organizzazione o le procedure di autorità federali oppure concerna la ripartizione delle competenze fra autorità federali.
    Data limite: 10.06.2011
    RS (pianificato):  RS 171.10 |   RS 172.061
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto (francese; edizione italiana segue) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Martin Graf tel: 031 322 97 36 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segretariato CIP, Servizi del Parlamento, 3003 Berna, Nadine Keller, tel: 031 322 99 44, fax: 031 322 98 67, e-mail: , internet: www.admin.ch/ch/d/gg/pc/pendent.html

Dipartimento federale dell'interno

  • Controprogetto diretto all’iniziativa popolare «Sì alla medicina di famiglia»
    Autorità: Consiglio federale   
    Il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione sul suo controprogetto all’iniziativa popolare «Sì alla medicina di famiglia». Il controprogetto mira a inserire in una rete coordinata e pluridisciplinare la medicina di famiglia. Quest’ultima, elemento essenziale della medicina di base, è volta a garantire cure di qualità accessibili a tutta la popolazione. La procedura di consultazione durerà fino al 6 luglio 2011.
    Data limite: 06.07.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento Organizzazioni | Lettera di accompagnamento Cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Dorothea Haenni tel: 031 324 37 84 e-mail: internet: berufe@bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della santià pubblica, Divisione Professioni mediche, Schwarzenburgstrasse 157, 3003 Berna, internet: www.bag.admin.ch/themen/gesundheitspolitik/11772/
  • Correzione dei premi pagati tra il 1996 e 2011
    Autorità: Consiglio federale   
    Una parziale compensazione delle eccedenze e disavanzi cantonali che nel passato sono provenuti dall’assicurazione malattia obbligatoria è necessaria. Le differenze cantonali dovranno essere uguagliate per il cinquanta percento tramite provvedimenti limitati a sei anni.
    Data limite: 30.09.2011
      RS 832.10
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Herrn Thierry Vauthey tel: 031/322 91 09 fax: 031/323 00 60 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica, Unità di direzione Assicurazione malattia e infortuni, 3003 Berna, Frau Helga Portmann, tel: 031/324 07 37, fax: 031/323 00 60, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Revisione parziale della legge dell’8 ottobre 2004 sui trapianti
    Autorità: Consiglio federale   
    La revisione parziale della legge sui trapianti ha come scopo l’applicazione della mozione 08.3519 (Maury Pasquier: modifica della legge sui trapianti), affinché i frontalieri affiliati a una cassa malati in Svizzera e i loro familiari, anch’essi assicurati ma senza attività lavorativa, siano trattati al pari delle persone domiciliate in Svizzera nell’attribuzione di organi. Contemporaneamente con la revisione parziale dovranno essere eseguite altre modifiche di legge ancora pendenti.
    Data limite: 21.10.2011
      RS 810.21
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | Medienmitteilung
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Dr. Katharina Plüss tel: 031 324 93 17 fax: 031 322 62 33 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, Unità di direzione sanità pubblica, Divisione biomedicina, Sezione trapianti e medicina della procreazione, Seilerstrasse 8, 3003 Berna , Julia Grünenfelder , tel: 031 323 51 54, fax: 031 322 62 33, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Legge federale sui compiti, l’organizzazione e il finanziamento dell’Istituto federale di meteorologia e climatologia (Legge sulla meteorologia, LMet)
    Autorità: Consiglio federale   
    L’Ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera va dotato di maggiore autonomia per poter assolvere i suoi compiti in modo più efficiente. A tale scopo, il Consiglio federale ha posto in consultazione la revisione totale della relativa legge federale sulla meteorologia e climatologia.
    Data limite: 21.10.2011
      RS 429.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Christian Häberli/Urs Reichmuth tel: 044 / 256 92 69/256 93 54 e-mail: internet: www.meteoswiss.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera, Stato maggiore U, Krähbühlstrasse 58, 8044 Zurigo
  • Revisione parziale della legge federale sulle professioni mediche universitarie (legge sulle professioni mediche, LPMed)
    Autorità: Consiglio federale   
    La legge federale del 23 giugno 2006 sulle professioni mediche universitarie (legge sulle professioni mediche, LPMed) è entrata in vigore il 1° settembre 2007. Dopo, la situazione è mutata sia sul piano internazionale sia sul piano nazionale. Diversi settori sono toccati e occorre rivedere alcune disposizioni della LPMed: In particolare, gli obiettivi della formazione e del perfezionamento ma anche la definizione dell’esercizio delle professioni mediche universitarie.
    Data limite: 28.10.2011
      RS 811.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoCorrezione | Rapporto

    Per informazioni: Nadine Facchinetti tel: +41 31 324 93 74 fax: +41 31 323 88 05 e-mail: internet: www.bag.admin.ch/themen/berufe/00993/11990/index.html?lang=fr
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della santià pubblica, Divisione Professioni mediche, Schwarzenburgstrasse 157, 3003 Berna, Nadine Facchinetti, tel: +41 31 324 93 74, fax: +41 31 323 88 05, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch/themen/berufe/00993/11990/index.html?lang=fr
  • Modifica dell’articolo 119 Cost. e della legge sulla medicina della procreazione (ammissione della diagnosi preimpianto)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il progetto abolisce l’attuale divieto della diagnostica preimpianto prevista dalla legge sulla medicina riproduttiva e contiene anche la modifica necessaria dell’articolo 119 della Costituzione federale. Nell’osservanza del principio della dignità umana, essa fissa inoltre rigide condizioni quadro alle quali dovrà essere consentito alle coppie interessate il ricorso alla diagnostica preimpianto e ne punisce l’applicazione per finalità diverse.
    Data limite: 30.09.2011
      RS 101 | RS:  RS 810.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Avamprogetto | Rapporto esplicativo | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 3 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | Formulario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Matthias Till Bürgin tel: +41 31 324 85 44 fax: +41 31 322 62 33 Mail: matthias.buergin@bag e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica, sezione trapianti e medicina della procreazione, Seilerstrasse 8, 3003 Berna
  • Legge federale concernente la cartella del paziente informatizzata (LCPInf)
    Autorità: Consiglio federale   
    Le nuove basi legali stabiliscono i requisiti per un trattamento sicuro dei dati nella cartella. Esse includono sia le condizioni quadro tecniche (p. es. le norme e le componenti infrastrutturali) sia quelle organizzative (p. es. l’identificazione dei pazienti e dei professionisti della salute o la definizione dei diritti di accesso). Il campo di applicazione della nuova legge non include la trasmissione di dati dai pazienti agli assicuratori-malattie.
    Data limite: 20.12.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Beer Eric tel: +41 31 325 40 10 fax: +41 31 323 88 05 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica, Divisione progetti multisettoriali, 3003 Berna, Beer Eric, tel: +41 31 325 40 10, fax: +41 31 323 88 05, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza del 19 dicembre 1983 sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Le basi legali in vigore per la banca dati inerente all’esecuzione (BDE) secondo l'articolo 69a OPI, allestita dalla Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro (CFSL), non offrono più un sostegno sufficiente per lo sviluppo e la gestione di una banca dati moderna e conforme ai requisiti minimi della sicurezza sul lavoro. Attualmente, l'articolo 69a OPI stabilisce unicamente chi può accedere alla BDE, ma mancano informazioni dettagliate sullo scopo e il contenuto dei dati da rilevare. In particolare non viene esplicitamente indicato chi è tenuto a registrare quali dati in quale momento e chi è tenuto ad aggiornarli. Inoltre mancano le basi legali inerenti alla valutazione, alle autorizzazioni d'accesso e alle condizioni in materia di protezione dei dati necessarie per l'esercizio, la manutenzione e la gestione della BDE. L'articolo 69a OPI è stato riveduto e completato in tal senso (art. 69a-69k OPI). I nuovi contenuti del disciplinamento sono orientati esclusivamente all'amministrazione e all'esecuzione. Di conseguenza non comportano alcuna modifica o legittimazione dei diritti e degli obblighi per i datori di lavoro e i lavoratori, ma solo per gli organi competenti per la sicurezza sul lavoro.
    Data limite: 31.05.2011
    RS (pianificato):  RS 832.30
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Matti Lukas tel: 031’322’92’35 fax: 031’323’00’60 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Sezione assicurazione infortunio, prevenzione infortunio e assicurazione militare, Hessstrasse 27E, 3003 Berna, Buri Jeannette, tel: 031’322’91’25, fax: 031’323’00’60, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Revisioni nel settore del tabacco e degli oggetti d’uso
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Revisione parziale dell’ordinanza sul tabacco: Con la modifica prevista s’intende fornire un contributo alla prevenzione degli incendi in Svizzera, con l’obiettivo di ridurre il numero di decessi e ferimenti dovuti a incendi causati da sigarette.
    Revisione parziale dell’ordinanza sui cosmetici: S’intende adeguare questa ordinanza al diritto europeo e allo stato attuale della scienza e della tecnica. Sono inoltre previste correzioni di lieve entità.
    Revisione totale del diritto svizzero in materia di giocattoli: Il mantenimento dell’Accordo bilaterale tra la Svizzera e l’UE sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità (Mutual Recognition Agreement, MRA) presuppone un’equivalenza materiale delle disposizioni delle due Parti dell’accordo. La Svizzera prevede di recepire la nuova direttiva europea sui giocattoli soprattutto nell’ordinanza sui giocattoli.
    Data limite: 01.03.2012
      RS 817.02 | RS:  RS 817.023.31 |   RS 817.025.21 |   RS 817.044.1 |   RS 817.06
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 4 | Avamprogetto 5 | Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto 4 | Rapporto 5 | Rapporto 3 | Rapporto 1 | Rapporto 2 | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Invito sessione di informazioni | Questionario
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Mark Stauber tel: 031 322 95 59 fax: 031 322 95 74 e-mail: internet: www.lm-revisionen.admin.ch/
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica, Unità di direzione protezione dei consumatori, 3003 Berna, tel: 031 322 05 05, fax: 031 322 95 74, e-mail: , internet: www.lm-revisionen.admin.ch/
  • Revisone parziale dell’ordinanza sulla protezione contro le sostanze e i preparati pericolosi (Ordinanza sui prodotti chimici, OPChim)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con l’entrata in vigore, il 1° dicembre 2012, dell’obbligo di classificare ed etichettare le sostanze secondo il sistema generale armonizzato (GHS), l’OPChim ha dovuto essere modificata al fine di indicare in modo preciso le disposizioni europee applicabili in materia e adattare i conseguenti obblighi (disposizioni concernenti l’utilizzo, obbligo di comunicare) in funzione della nuova etichettatura. Altre modifiche devono garantire, nel limite del possibile, di adeguare il livello di protezione della salute e dell’ambiente a quello raggiunto progressivamente nell’UE con il regolamento REACH.
    Data limite: 31.03.2012
      RS 813.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto B3 | Avamprogetto B2 | Avamprogetto B1 | Avamprogetto A | Rapporto B | Rapporto A | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Olivier Depallens tel: 031 322 96 33 fax: 031 322 97 00 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica, Divisione prodotti chimici, Stationsstrasse 15, 3003 Berna, Anita Riedo, tel: 031 322 96 40, fax: 031 324 90 34, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • 04.439 Iniziativa parlamentare. Legge sugli stupefacenti. Revisione
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Nel progetto preliminare concernente la modifica della legge sugli stupefacenti, elaborato in adempimento dell’iniziativa parlamentare 04.439 (Legge sugli stupefacenti. Revisione), la Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio nazionale propone che il consumo di canapa possa essere punito secondo la procedura della multa disciplinare.
    Data limite: 31.05.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Christina Leutwyler / Crista Cueni tel: 031 322 98 40 / 031 323 23 17 fax: 031 322 98 72 / 031 322 68 96 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica, Unità di direzione Sanità pubblica, Divisione PNP, Sezione Basi scientifiche e giuridiche, Schwarztorstrasse 96, 3003 Berna
  • Progetti di modifica in relazione con il terzo Aggiornamento dell’allegato II dell'accordo sulla libera circolazione
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Progetti di modifica dell’ordinanza del 27 giugno 1995 sull’assicurazione malattie e dell’ordinanza del 12 aprile 1995 sulla compensazione dei rischi nell’assicurazione malattie in relazione con il terzo Aggiornamento dell’allegato II dell'accordo sulla libera circolazione
    Data limite: 12.08.2011
      RS 832.102 | RS:  RS 832.112.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 (francese) | Avamprogetto 1 (francese) | Rapporto 2 (francese) | Rapporto 1 (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari (francese)
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Susanne Jeker Siggemann tel: 031 322 90 58 fax: 031 323 00 60 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della sanità pubblica, Unità di direzione Assicurazione malattia e infortuni, 3003 Berna, Susanne Jeker Siggemann, tel: 031 322 90 58, fax: 031 323 00 60, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch

Dipartimento federale di giustizia e polizia

  • Modifica della Costituzione federale, del Codice penale svizzero, del Codice penale militare e del diritto penale minorile (divieto di attività, di contatto e di accesso e allontanamento)
    Autorità: Consiglio federale   
    Dando seguito alla mozione Carlo Sommaruga (08.3373, Rafforzare il diritto penale per prevenire la pedocriminalità e altri reati), s’intende ampliare l’interdizione dell’esercizio di una professione (art. 67 CP e art. 50 CPM), integrandola con ulteriori divieti (anche nel DPM). Per applicare i divieti d’attività, si ricorrerà a un estratto più particolareggiato del casellario giudiziale per privati. Affinché la Confederazione possa emanare una normativa completa, occorre una nuova disposizione costituzionale.
    Data limite: 31.05.2011
      RS 101 | RS:  RS 311.0 |   RS 311.1 |   RS 321.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 2 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Peter Häfliger tel: 031 322 41 45 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Settore Diritto penale e diritto di procedura penale, Bundesrain 20, 3003 Berna, Daniela Zingaro, tel: 031 322 41 19, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Approvazione e attuazione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla protezione dei minori contro lo sfruttamento e gli abusi sessuali (Convenzione di Lanzarote).
    Autorità: Consiglio federale   
    La Convenzione entrata in vigore il 1° luglio 2010 è finora l' unica Convenzione internazionale che regola in modo completo le diverse forme di abusi sessuali ai danni di minori. La Svizzera soddisfa già ampiamente i requisiti della Convenzione. Si propongono però diverse modifiche del Codice penale.
    Data limite: 30.11.2011
      RS 311.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
      Parere: Pareri
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Anita Marfurt tel: 031 324 93 28 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch/bj/de/home/themen/kriminalitaet.html
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Settore diritto penale internazionale, Bundesrain 20, 3003 Berna , Zingaro Daniela, tel: 031 322 41 19, fax: 031 312 14 07, e-mail:
  • Revisione parziale del diritto delle obbligazioni (revisione del diritto di prescrizione)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il diritto di prescrizione va sottoposto a una revisione completa. Devono essere modificate sia le norme generali sulla prescrizione del diritto delle obbligazioni (art. 127-142 CO) sia quelle vigenti in materia di arricchimento indebito (art. 67 CO) e di responsabilità per atto illecito (art. 60 CO nonché le norme sulla responsabilità civile contenute in altri atti normativi speciali). Le esigenze centrali della revisione sono l’unificazione del diritto di prescrizione, il prolungamento dei termini di prescrizione extracontrattuali e l’eliminazione di incertezze.
    Data limite: 30.11.2011
      RS 220
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 3 | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Philipp Weber tel: 031 / 325 32 09 fax: 031 / 322 42 25 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Bundesrain 20, 3003 Berna, Emanuella Gramegna, tel: 031 / 322 41 54, fax: 031 / 322 42 25, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Avamprogetto di legge sulle prestazioni di sicurezza private fornite all’estero
    Autorità: Consiglio federale   
    L’avamprogetto disciplina le prestazioni di sicurezza private fornite dalla Svizzera all’estero, al fine di proteggere determinati interessi e principi della Svizzera (sicurezza, politica esterna, neutralità e rispetto del diritto internazionale). Prevede di vietare ex lege alcune attività («mercenarismo») e di instaurare un regime di divieti che l’autorità competente sarà autorizzata a pronunciare in casi concreti. Per controllare le attività che devono essere esercitate all’estero, l’avamprogetto prevede l’obbligo di dichiarazione da parte della società all’autorità competente. Regola inoltre l’impiego di società di sicurezza da parte di un’autorità federale per lo svolgimento di compiti di protezione.
    Data limite: 31.01.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Simone Füzesséry / Marc Schinzel tel: 031 322 47 59 / 031 322 35 41 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Settore Progetti e metodologia legislativi, Bundesrain 20, 3003 Berna, Cornelia Perler, tel: 031 322 47 44, e-mail:
  • Modifica del Codice penale (CP) e del Codice penale militare (CPM). Proroga del termine di prescrizione
    Autorità: Consiglio federale   
    Le mozioni Jositsch 08.3806 e Janiak 08.3930 incaricano il Consiglio federale di prolungare i termini di prescrizione dei reati economici. Se da una parte non esiste alcuna definizione precisa della nozione di «reato economico», dall’altra i termini di prescrizione devono essere sempre determinati in base ad un unico e medesimo criterio e cioè in base alla gravità oggettiva dell’atto che a sua volta viene indicata dalla pena massima prevista dalla legge. Per questi motivi l’avamprogetto non propone di introdurre un particolare termine di prescrizione per i reati economici, ma di prolungare i termini di prescrizione dei delitti in funzione della loro gravità.
    Data limite: 21.01.2012
      RS 311.0 | RS:  RS 321.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 3 | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Franziska Zumstein tel: 031 323 50 12 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch/content/bj/de/home/themen/sicherheit/gesetzgebung/strafregister.html
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Settore Diritto penale e diritto di procedura penale, Bundesrain 20, 3003 Berna, Zingaro Daniela, tel: 031 322 41 19, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Revisione parziale della legge federale sugli stranieri (LStr)
    Autorità: Consiglio federale   
    Le disposizioni sull’integrazione della legge federale del 16 dicembre 2005 sugli stranieri come pure alcune disposizioni di tale legge relative all’ammissione, al permesso di dimora, al permesso di domicilio, al ricongiungimento familiare e al rilascio del permesso di dimora a persone ammesse provvisoriamente nonché alcune disposizioni di altre leggi speciali sono adattate al piano d’integrazione della Confederazione. La promozione dell’integrazione secondo il principio del promuovere ed esigere ottiene in tal modo un assetto più vincolante. Alcune disposizioni sono aumentate dal livello di ordinanza al livello di legge.
    Data limite: 23.03.2012
      RS 142.20
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Sandor Horvath tel: 031 325 11 56 fax: 031 325 07 41 e-mail: internet: www.bfm.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della migrazione, divisione integrazione, Quellenweg 6, 3003 Bern, Sandra Kästli, tel: 031 325 97 83, fax: 031 325 07 41, e-mail: , internet: www.bfm.admin.ch
  • Legge federale sulla competenza di concludere trattati internazionali di portata limitata e sull’applicazione provvisoria dei trattati internazionali
    Autorità: Consiglio federale   
    Dipartimento 2: Dipartimento federale degli affari esteri   
    In adempimento di due mozioni, il Consiglio federale propone modifiche in due ambiti. 1. Conclusione autonoma da parte del Consiglio federale di trattati internazionali di portata limitata: le categorie definite all’articolo 7a capoverso 2 LOGA saranno precisate e in un nuovo capoverso sarà inserito un elenco di criteri negativi. 2. Applicazione provvisoria di trattati internazionali: si procede a una modifica della legge sul Parlamento secondo cui il Consiglio federale rinuncia all’applicazione provvisoria, se due terzi dei membri delle due commissioni vi si oppongo.
    Data limite: 12.03.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Anne Benoit / Lisbeth Sidler tel: 031 322 53 62 / 322 43 92 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia UFG, Settore della legislazione I, Bundesrain 20, 3003 Berna, Anne Benoit / Lisbeth Sidler, tel: 031 322 53 62 / 322 43 92, e-mail:
  • Mandato di rinegoziazione dell’Accordo del 27 aprile 1999 tra la Confederazione Svizzera, la Repubblica d’Austria e il Principato del Liechtenstein sulla cooperazione transfrontaliera delle autorità preposte alla sicurezza e alla dogana
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Consultazione del mandato relativo alla rinegoziazione dell’Accordo di cooperazione di polizia con l’Austria e il Principato del Liechtenstein in vigore dal 2001. La rinegoziazione dell’Accordo trilaterale di polizia verte sulle possibilità di sviluppo rilevate a livello di esperti. Il nuovo Accordo di polizia prevede l’integrazione di ulteriori settori di cooperazione, di cui alcuni concernono anche i Cantoni.
    Data limite: 30.05.2011
      RS 0.360.163.1
    Apertura
      Documenti: Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Patrick Zehner tel: 031 / 325 17 40 fax: 031 / 323 05 44 e-mail: internet: www.fedpol.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di polizia fedpol, Cooperazione internazionale di polizia, Strategia, Nussbaumstrasse 29, 3003 Bern, Marco Gamma, tel: 031 / 324 34 47, fax: 031 / 323 05 44, e-mail: , internet: www.fedpol.admin.ch
  • Revisione dell’o sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCT) e dell’o sulle tasse e indennità nell’ambito della sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Da una parte l’ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni del 31 ottobre 2001 attualmente in vigore deve essere adattata ai progressi della tecnologia di telecomunicazione e l’elenco delle operazioni di sorveglianza deve essere completato. Dall’altra parte gli importi delle tasse e indennità corrispondenti devono essere attribuiti alle nuove operazioni di sorveglianza nell’ordinanza sulle tasse e indennità nell’ambito della sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni del 7 aprile 2004.
    Data limite: 29.07.2011
      RS 780.11 | RS:  RS 780.115.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese: OEI) | Avamprogetto (francese: OSCPT) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Patrick Schöpf tel: 031 323 31 58 fax: 031 323 00 46 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Centro servizi informatici CSI-DFGP Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (SCPT), Fellerstrasse 15, 3003 Berne, Patrick Schöpf, tel: 031 323 31 58, fax: 031 323 00 46, e-mail: , internet: http://www.ejpd.admin.ch/
  • Messaggio aggiuntivo concernente la revisione della Legge sull'asilo (Rapporto del DFGP sulle misure di accelerazione nel settore dell'asilo, misure a breve termine, variante 3)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 23 novembre 2010 la Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio degli Stati (CIP-S) ha deciso di entrare nel merito della revisione della LAsi. Il DFGP è stato incaricato di stendere un rapporto completivo con proposte tese a ridurre considerevolmente la durata delle procedure. Il rapporto è stato discusso alla seduta della CIP-S del 9 maggio 2011. Al centro del rapporto del DFGP sulle misure tese ad accelerare le procedure vi è la variante 1, secondo la quale a lungo termine dovrebbe essere possibile svolgere celermente nei centri di registrazione e procedura una netta maggioranza delle procedure d'asilo. Il rapporto illustra altresì misure a breve termine (variante 3). Alla seduta del 9 maggio 2011 la CIP-S ha deciso all'unanimità di approfondire la variante 1 e di integrare a titolo complementare la variante 3 nella revisione della LAsi in corso. Il 6 giugno 2011 il Consiglio federale ha incaricato il DFGP di sottoporgli entro fine settembre 2011 un messaggio aggiuntivo concernente la revisione della LAsi in corso. Il messaggio deve contenere le necessarie modifiche di legge per l'attuazione della variante 3. Anche queste modifiche mirano a procedure di prima istanza più celeri e a una maggiore protezione giuridica.
    Data limite: 04.08.2011
      RS 142.31
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento
    RisultatoRisultati

    Per informazioni: Frau Pascale Probst / Frau Fabienne Baraga tel: 031 325 11 39/031 325 06 64 fax: 031 325 91 20 e-mail: internet: www.bfm.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della migrazione, Segreteria Politica migratoria, Quellenweg 6, 3003 Berna-Wabern, Frau Gabriela Roth, tel: 031 325 01 68, fax: 031 325 91 20, e-mail: , internet: www.bfm.admin.ch
  • Ordinanza sull’amministrazione di beni nell’ambito di una curatela o di una tutela (OABCT)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Nell’interesse di un’applicazione uniforme del diritto federale, il Consiglio federale emana disposizioni sull’investimento e la custodia dei beni patrimoniali fondandosi sul Codice civile riveduto (art. 408 cpv. 3 CCriv).
    Data limite: 07.03.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Natascia Nussberger tel: 031 325 88 61 fax: 031 322 42 25 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • 05.445 Iniziativa parlamentare. Giurisdizione costituzionale – 07.476 Iniziativa parlamentare. Costituzione federale determinante per le autorità incaricate dellʼapplicazione del diritto
    Autorità: Commissione parlamentare   
    La maggioranza della Commissione propone di abrogare lʼarticolo 190 Cost.. Se la proposta sarà adottata, in futuro tutte le autorità incaricate dellʼapplicazione del diritto potranno verificare la costituzionalità delle leggi federali in relazione a un atto di applicazione, analogamente a quanto avviene già oggi per le ordinanze federali e gli atti normativi cantonali. La verifica consisterebbe essenzialmente in un esame della compatibilità con lʼintera Costituzione. Il Tribunale federale, diversamente da quanto avviene oggi, conferirebbe la preminenza ai diritti fondamentali che non sono garantiti dal diritto internazionale e alle disposizioni costituzionali sulla distribuzione delle competenze fra la Confederazione e i Cantoni rispetto alle leggi federali. Una minoranza propone di mantenere il contenuto dellʼattuale articolo 190 Cost. e di prevedere una restrizione al principio secondo cui le leggi federali – anche se sono anticostituzionali – vincolano le autorità. Ne conseguirebbe una soppressione dellʼattuale obbligo di applicare le leggi federali che violano diritti fondamentali garantiti dalla Costituzione o i diritti dellʼuomo garantiti dal diritto internazionale.
    Data limite: 20.05.2011
      RS 101
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lettera di accompagnamento | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Herr Marino Leber tel: 031 322 41 30 fax: 031 322 78 37 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Bundesrain 20, 3003 Berna, Herr Marino Leber, tel: 031 322 41 30, fax: 031 322 78 37, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • 08.458 Iniziativa parlamentare. Precisazione del campo d’applicazione delle disposizioni concernenti l’inchiesta mascherata
    Autorità: Commissione parlamentare   
    La Commissione propone di definire nel CPP il concetto di inchiesta mascherata. La definizione deve essere più stretta di quella della giurisprudenza del Tribunale federale (cfr. soprattutto DTF 134 IV 266). Per inchiesta mascherata s’intende esclusivamente un’operazione nella quale gli agenti di polizia o le persone assunte a titolo provvisorio per svolgere compiti di polizia s’infiltrano in un ambiente criminale per fare luce su reati particolarmente gravi, allacciando attivamente e in modo mirato contatti con persone e instaurando con esse una relazione particolare di fiducia, avvalendosi di un’identità fittizia. Allo stesso tempo si deve creare una base legale nel CPP per la forma meno radicale di inchiesta mascherata, ossia l’indagine in incognito.
    Data limite: 16.09.2011
      RS 312.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Herr Peter Goldschmid tel: 031 322 59 27 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Bundesrain 20, 3003 Berna, Herr Peter Goldschmid, tel: 031 322 59 27, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Abolizione dell’obbligo di rimborso da parte del Cantone d’origine (Legge federale sull’assistenza, LAS)
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il Cantone d’origine non deve più essere tenuto a rimborsare le prestazioni assistenziali che sono versate ai propri cittadini che sono domiciliati o che risiedono in un altro Cantone. L’obbligo di rimborso da parte del Cantone d’origine deve quindi essere abolito.
    Data limite: 16.03.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Christina Leutwyler / Dieter Biedermann tel: 031 322 98 40 / 031 322 47 50 fax: 031 322 98 72 / 031 322 84 01 e-mail: internet: www.parlament.ch / www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di giustizia, Settore Progetti e metodologia legislativi, Bundesrain 20, 3003 Berna, Jonas Amstutz, tel: 031 322 41 37, fax: 031 322 78 37, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Modifica dell’O sulle prestazioni della Confederazione nel campo dell’esecuzione delle pene e delle misure (OPPM) e revisione totale dell’O del DFGP sulle prestazioni della Confederazione nel campo dell’esecuzione delle pene e delle misure
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le modifiche proposte creano nuove basi di calcolo per i sussidi forfetari di costruzione a favore degli istituti di esecuzione delle pene e delle misure ed eliminano diverse incertezze nell’interpretazione delle condizioni per tali sussidi.
    Data limite: 25.07.2011
      RS 341.1 | RS:  RS 341.14
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto ODFGP | Avamprogetto OPPM | Rapporto Direttive sui sussidi | Rapporto Forfaits par place pour adulte (francese) | Lettera di accompagnamento
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Walter Troxler tel: 031 322 41 71 fax: 031 322 78 73 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Andrea Stämpfli, tel: 031 322 41 28, fax: 031 322 78 73, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Ordinanza sulle dichiarazioni e ordinanza sulle prescrizioni tecniche concernenti le indicazioni di quantità che figurano sugli imballaggi preconfezionati industriali
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Attualmente, la maggior parte delle merci in commercio sono preimballate (imballaggi preconfezionati). L’ordinanza sulle dichiarazioni e l’ordinanza corrispondente sulle prescrizioni tecniche regolano le modalità di misurazione e di indicazione del volume del contenuto riguardanti gli imballaggi preconfezionati. Le due ordinanze regolano anche le modalità di misurazione della vendita sfusa. Le ordinanze del 1998 devono essere completamente riviste per poter prendere in considerazione nuove possibilità tecniche (p.es. bilance con dispositivo di taratura). Occorre inoltre adattare le ordinanze all’evoluzione del diritto internazionale e cambiare il nome delle ordinanze per evitare confusioni.
    Data limite: 15.12.2011
      RS 941.281.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Hans-Peter Vaterlaus tel: 031 323 33 04 fax: 031 323 32 10 e-mail: internet: www.metas.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di metrologia METAS, Lindenweg 50, 3003 Bern-Wabern, METAS Loge, tel: 031 323 31 11, fax: 031 323 32 10, e-mail: , internet: www.metas.ch
  • 10.444 Codice di procedura penale. Disposizioni sulla verbalizzazione
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il Codice di procedura penale del 5 ottobre 2007 (CPP; RS 312.0), in vigore dal 1° gennaio 2011, prescrive che il verbale dell’interrogatorio sia immediatamente letto o dato da leggere all’interrogato, prima che questi lo firmi. In particolare quando l’interrogatorio si svolge in lingua straniera, questa disposizione, che si applica anche nel caso in cui l’interrogatorio sia stato registrato su un supporto audio, può comportare un notevole allungamento dei tempi; oltre a dover essere letto, infatti, il verbale va anche tradotto. La Commissione ritiene che, nell’interesse di un procedimento celere, sia opportuno prevedere la possibilità di rinunciare alla lettura del verbale quando l’interrogatorio viene registrato. Propone dunque una modifica in tal senso del Codice di procedura penale.
    Data limite: 31.12.2011
      RS 312.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Herr Peter Goldschmid tel: 031 322 59 27 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segretariato delle commissioni degli affari giuridici, Palazzo federale, 3003 Berna, Christine Lenzen, tel: 031 322 97 10, fax: 031 322 98 67, e-mail: , internet: www.parlament.ch

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport

  • Ordinanza sulla promozione dello sport e dell’attività fisica. O del DDPS sui programmi e progetti di promozione dello sport e dell’attività fisica et O del DDPS sulla Scuola universitaria federale dello sport di Macolin
    Autorità: Consiglio federale   
    Il 17 giugno 2011 il Parlamento ha approvato la revisione totale delle Legge federale sulla promozione dello sport e dell’attività fisica (Legge sulla promozione dello sport, LPSpo, RS 415.0). Conformemente alla nuova base legale vanno ora adeguate anche le normative concernenti l’attuazione pratica dei principi di legge nel campo dello sport.
    Data limite: 31.01.2012
      RS 415.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Deborah Hauser tel: 032 327 63 65 fax: 032 327 61 99 e-mail: internet: www.baspo.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dello sport, Servizio giuridico, 2532 Magglingen, Wilhelm Rauch, tel: 032 327 64 75, fax: 032 327 61 99, e-mail: , internet: www.baspo.admin.ch
  • Ordinanza concernente l’attività di guida alpina e l’offerta di altre attività a rischio
    Autorità: Consiglio federale   
    Il Parlamento ha approvato il 17 dicembre 2010 la Legge federale concernente l’attività di guida alpina e l’offerta di altre attività a rischio. Conformemente a questa nuova base legale va ora emanata un’ordinanza di attuazione.
    Data limite: 31.03.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Markus Feller tel: 032 327 63 79 fax: 032 327 61 99 e-mail: internet: www.baspo.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dello sport, Servizio giuridico, 2532 Magglingen, Markus Feller, tel: 032 327 63 79, fax: 032 327 61 99, e-mail: , internet: www.baspo.admin.ch
  • Revisione parziale dell’Ordinanza sulla geoinformazione, Allegato 1 (OGI)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il 1° luglio 2008 sono entrati in vigore la Legge sulla geoinformazione (LGI, RS 510.62) e le relative ordinanze esecutive. Nell’ambito dell’elaborazione della tabella di marcia per l’introduzione dei modelli di geodati minimi (mandato del CF del 21 maggio 2008) sono state presentate diverse richieste di modifica, relative in particolare al catalogo dei geodati di base (Allegato 1 OGI). Queste modifiche riguardano in particolare l’armonizzazione delle denominazioni con la presente legislazione specialistica e una più chiara regolamentazione delle competenze tra i singoli servizi federali nella colonna 'livello di autorizzazione all’accesso'.
    Data limite: 12.08.2011
    RS (pianificato):  RS 510.620
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Pickel Madeleine / Zürcher Rolf tel: 031 963 22 63 / 963 24 06 fax: 031 963 24 59 e-mail: internet: www.swisstopo.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di topografia, Progetto LGI, Seftigenstrasse 264, 3084 Wabern, Bundesamt für Landestopografie swisstopo, tel: 031 963 21 11, fax: 031 963 24 59, e-mail: , internet: www.swisstopo.ch
  • Revisione dell'ordinanza sulla protezione civile (OPCi, RS 520.11)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    In linea con la revisione parziale della LPPC, l’OPCi è stata modificata soprattutto nei settori dell’istruzione, del materiale e delle costruzioni di protezione, ma anche in altri settori come ad esempio la protezione dei dati. Di conseguenza occorre modificare anche l’Ordinanza sui controlli di sicurezza relativi alle persone (OCSP, RS 120.4) e l’Ordinanza sulle dogane (OD, RS 631.01).
    Data limite: 16.09.2011
      RS 520.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoOPCi Rapporto

    Per informazioni: Schmocker Valérie Anne tel: 031 323 55 78 fax: 031 324 87 89 e-mail: internet: www.bevoelkerungsschutz.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della protezione della popolazione, Diritto e affari parlamentari, Monbijoustrasse 51 A, 3003 Berna, Schmocker Valérie Anne, tel: 031 323 55 78, fax: 031 324 87 89, e-mail: , internet: www.bevoelkerungsschutz.ch

Dipartimento federale delle finanze

  • Legge sull'assistenza amministrativa in materia fiscale
    Autorità: Consiglio federale   
    La legge sull’assistenza amministrativa fiscale (LAAF) contiene le disposizioni procedurali per l’esecuzione dell’assistenza amministrativa secondo le convenzioni per evitare le doppie imposizioni e altri accordi internazionali che prevedono uno scambio di informazioni in materia fiscale. Con l’entrata in vigore della LAAF viene abrogata l’ordinanza del 1° settembre 2010 sull’assistenza amministrativa secondo le convenzioni per evitare le doppie imposizioni (OACDI; RS 672.204), posta in vigore il 1° ottobre 2010.
    Data limite: 13.04.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Brigitte Hofstetter tel: 031 324 09 51 fax: brigitte.hofstetter@sif.admin.ch internet: www.sif.admin.ch/index.html?lang=de
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI, Diritto, Bundesgasse 3, 3003 Berna
  • Modifica della legge federale sugli investimenti collettivi di capitale
    Autorità: Consiglio federale   
    Per la protezione degli investitori e al fine di preservare la competitività dei fornitori svizzeri di servizi finanziari, la legge federale sugli investimenti collettivi di capitale deve essere adeguata alle esigenze internazionali.
    Data limite: 07.10.2011
      RS 951.31
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Anne-Hélène Würth tel: 031 323 13 87 fax: 031 323 26 47 e-mail: internet: www.efd.admin.ch/index.html?lang=de
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle finanze, Segreteria generale, Servizio giuridico, 3003 Berna , Anna Maria Picozzi, tel: 031 322 60 67, fax: 031 323 08 32, e-mail: , internet: www.admin.ch/ch/d/gg/pc/pendent.html
  • Legge federale sull’imposizione alla fonte internazionale (LIFI)
    Autorità: Consiglio federale   
    La LIFI serve all’attuazione delle nuove convenzioni in ambito fiscale con la Germania e la Gran Bretagna. Essa contiene disposizioni sull’organizzazione, sulla procedura, sui rimedi giuridici e le disposizioni penali necessarie in virtù delle nuove convenzioni in ambito fiscale.
    Data limite: 18.11.2011
      RS 641.91
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Catherine Chammartin tel: 031 322 61 30 fax: 031 323 08 33 e-mail: internet: www.sif.admin.ch/
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI, Bundesgasse 3, 3003 Berna
  • Convenzione intesa a evitare la doppia imposizione con la Svezia
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    CDI riveduta contenente l’articolo 26 OCSE. (Vedi anche il testo francese)
    Data limite: 07.02.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Pascal Duss tel: 031 322 71 57 fax: 031 314 83 71 e-mail: internet: www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle contribuzioni, Divisione degli affari internazionali, Eigerstrasse 65, 3003 Berna, Sekretariat, Abteilung für Internatonales, tel: 031 322 71 29, fax: 031 314 83 71, e-mail: , internet: www.estv.admin.ch
  • Modifica della legge sulle borse (abusi di mercato e reati borsistici); Invito a partecipare all’indagine conoscitiva concernente l’art. 32 cpv. 4 LBVM
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Qualora acquisti almeno un terzo dei diritti di voto di una società quotata in borsa, l’azionista deve presentare un’offerta pubblica di acquisto relativa a tutti i titoli rimanenti. Secondo la legge sulle borse (LBVM), il prezzo pubblico offerto può essere inferiore al prezzo per i titoli convenuto precedentemente con gli azionisti principali. In base alla proposta della Commissione delle offerte pubbliche di acquisto (COPA) questo cosiddetto premio di controllo deve essere abrogato poiché viola il principio dell’uguaglianza di trattamento degli azionisti e nel confronto europeo costituisce un fatto unico. Al fine di valutare se un’eventuale modifica della LBVM (art. 32 cpv. 4) è di interesse pubblico e se debba essere inserita nella revisione in corso della legge sulle borse, la SFI sta effettuando presso gli ambienti interessati un’indagine conoscitiva che si concluderà il 24 febbraio 2011.
    Data limite: 24.02.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (tedesco) | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: Sarah Jungo tel: 031 322 12 65 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali SFI, Diritto, Bundesgasse 3, 3003 Berna, e-mail: , internet: www.sif.admin.ch
  • Legge federale su un adeguamento della LIFD e della LAID alle disposizioni generali del Codice penale
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il presente avamprogetto intende aggiornare nella legge federale sull’imposta federale diretta (LIFD) e nella legge federale sull’armonizzazione delle imposte dirette dei Cantoni e dei Comuni (LAID) i termini di prescrizione e le sanzioni dei delitti ai sensi della parte generale del Codice penale (PG-CP). Inoltre, in entrambe le leggi dovranno essere effettuati adeguamenti alla legge federale sul Tribunale federale (LTF).
    Data limite: 31.08.2011
      RS 173.110 | RS:  RS 642.11 |   RS 642.14
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Christoph Hasler tel: 031 325 55 92 fax: 031 322 64 50 e-mail: internet: www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle contribuzioni, Stato maggiore Legislazione DPB, Eigerstrasse 65, 3003 Berna, Ursula Rossel, tel: 031 322 73 10, fax: 031 322 64 50, e-mail: , internet: www.estv.admin.ch
  • Modifica dell'Ordinanza sui fondi propri (OFoP; Basilea III)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La dotazione di fondi propri delle banche regolamentata nell'Ordinanza sui fondi propri è modificata integrando le norme internazionali di Basilea III.
    Data limite: 16.01.2012
      RS 952.03
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)

    Per informazioni: Bruno Dorner tel: 031 322 61 90 e-mail: internet: www.efd.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle finanze, Segreteria generale, Servizio giuridico, 3003 Berna , e-mail: , internet: www.efd.admin.ch
  • Modifica dell’Ordinanza sui fondi propri (OFoP; ammortizzatore anticiclico)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 17 agosto 2011 il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale delle finanze di esaminare l’introduzione di un ammortizzatore anticiclico sui fondi propri per lottare contro l’accumulo ciclico di rischi sistemici e di sottoporgli una proposta per la relativa applicazione giuridica.
    Data limite: 16.01.2012
      RS 952.03
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (Variante 2, francese) | Avamprogetto (Variante 1, francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)

    Per informazioni: Bruno Dorner tel: 031 322 61 90 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle finanze, Segreteria generale, Servizio giuridico, 3003 Berna , e-mail: , internet: www.efd.admin.ch
  • Modifica dell’Ordinanza sui fondi propri (OFoP; ponderazione del rischio per gli immobili d’abitazione)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 17 agosto 2011 il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale delle finanze di sottoporgli una regolamentazione più severa per la ponderazione del rischio concernente i depositi in pegno per immobili d’abitazione, tenendo conto della sostenibilità e del grado del deposito in pegno.
    Data limite: 16.01.2012
      RS 952.03
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (variante 2, francese) | Avamprogetto (variante 1, francese) | Rapporto (francese)

    Per informazioni: Bruno Dorner tel: 031 322 61 90 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle finanze, Segreteria generale, Servizio giuridico, 3003 Berna , e-mail: , internet: www.efd.admin.ch
  • Modifiche dell’ordinanza sulle banche e l’ordinanza sui fondi propri (too big to fail)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La modifica della legge sulle banche (Too big to fail) del 30 settembre 2011 esige l’introduzione di disposizioni specifiche per le banche di rilevanza sistemica nell’Ordinanza sulle banche e nell’Ordinanza sui fondi propri.
    Data limite: 16.01.2012
      RS 952.02 | RS:  RS 952.03
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 (francese) | Avamprogetto 1 (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)

    Per informazioni: Bruno Dorner tel: 031 322 61 90 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle finanze, Segreteria generale, Servizio giuridico, 3003 Berna , e-mail: , internet: www.efd.admin.ch
  • Ordinanza sugli obblighi di attestazione in materia di partecipazioni di collaboratore (Ordinanza sulle partecipazioni di collaboratore, OParC)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza disciplina l’attuazione dell’articolo 129 capoverso 1 lettera d della legge federale del 14 dicembre 1990 sull’imposta federale diretta (LIFD), adottato con la legge federale sull’imposizione delle partecipazioni di collaboratore. L’ordinanza concerne i datori di lavoro che concedono partecipazioni proprie e improprie ai loro collaboratori. L’OParC offre sia al datore di lavoro che al collaboratore il vantaggio di concretizzare gli obblighi già esistenti e di inserirli in un testo strutturato in maniera chiara.
    Data limite: 02.03.2012
    Apertura
      Documenti: A3 | A2 | A1 | Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Max Kramer tel: 031 322 73 91 fax: 031 322 64 50 e-mail: internet: www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Amministrazione federale delle contribuzioni, Stato maggiore Legislazione DPB, Eigerstrasse 65, 3003 Berna, Ursula Rossel, tel: 031 322 73 10, fax: 031 322 64 50, e-mail: , internet: www.estv.admin.ch

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni

  • Finanziamento e l’ampliamento dell’infrastruttura ferroviaria (FAIF; controprogetto all’iniziativa popolare «Per i trasporti pubblici»)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il finanziamento dell’esercizio, della manutenzione e dell’ampliamento della rete ferroviaria è disciplinato in modo da essere assicurato da un nuovo fondo per l’infrastruttura ferroviaria; inoltre, è proposta un’ulteriore fase di ampliamento fino al 2025 nell’ambito di un programma di sviluppo strategico dell’infrastruttura ferroviaria (STEP).
    Data limite: 08.07.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Liechti Markus tel: 0313255638 fax: 0313225811 e-mail: internet: bav.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dei trasporti, Divisione Infrastruttura, Mühlestrasse 6, 3063 Ittigen, Bucheli Andreas, tel: 0313231437, fax: 0313225811, e-mail: , internet: bav.admin.ch
  • Modifica della legge sul contrassegno stradale nel quadro dell’adeguamento del decreto federale concernente la rete delle strade nazionali
    Autorità: Consiglio federale   
    Dipartimento 2: Dipartimento federale delle finanze   
    400 km di collegamenti stradali verranno integrati nella rete delle strade nazionali. Per la Confederazione ne risulteranno costi supplementari pari a ca. 305 milioni di franchi all’anno. Per coprire tali costi, si prevede di aumentare il prezzo del contrassegno autostradale a 100 franchi l’anno e di introdurre un contrassegno della durata di due mesi, che costerà 40 franchi.
    Data limite: 08.07.2011
    RS (pianificato):  RS 741.71
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento (cantoni) | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: deutsch: Herr Michael Hofer; français: Monsieur Philippe Flückiger tel: 031 324 56 52 / 031 322 66 93 fax: 031 323 30 94 e-mail: internet: www.ezv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Direzione generale delle dogane, Sezione Veicoli e tasse sul traffico stradale, Monbijoustrasse 40, 3003 Berna, Monsieur Philippe Flückiger, tel: 031 322 66 93, fax: 031 323 30 94, e-mail: , internet: www.ezv.admin.ch
  • Strategia Biodiversità Svizzera
    Autorità: Consiglio federale   
    Il presente progetto della Strategia Biodiversità Svizzera è il risultato dell’attuazione del mandato parlamentare assegnato nell’aqmbito del programma di legislatura 2007–2011 e della decisione del 1° luglio 2009 del Consiglio federale, che esige l’elaborazione di una strategia svizzera in materia di biodiversità. Il progetto annovera dieci obiettivi strategici, di cui gli attori interessati a livello nazionale devono tenere conto da qui al 2020 al fine di salvaguardare e promuovere la biodiversità.
    Data limite: 16.12.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Sarah Pearson tel: +41 (0)31 322 68 66 fax: +41 (0)31 323 89 74 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio fereale dell’ambiente UFAM, divisione «Specie, ecosistemi, paesaggi», Worblentalstrasse 68, 3063 Ittigen, tel: +41 (0)31 322 93 89, fax: +41 (0)31 324 75 79, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch
  • Ordinanza del DATEX concernente l’indennizzo per i rischi dei beni patrimoniali necessari all’esercizio delle reti (WACC)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’indennizzo per i rischi dei beni patrimoniali necessari all’esercizio delle reti viene ridotto da 1,73 punti percentuali per l’anno tariffario 2011 a 1,71 punti percentuali per l’anno tariffario 2012. Questo adeguamento avviene d’intesa con la ElCom che, in virtù dell’articolo 13 capoverso 3 lettera b OAEl , deve essere consultata in questi casi. Anche il Sorvegliante dei prezzi ha dichiarato il proprio accordo con il calcolo e la procedura svolta dall’UFE.
    Data limite: 21.02.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Peter Ghermi tel: 031 322 56 24 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: solo disponibile in rete
  • Revisione dell’ordinanza sull’energia (OEn): garanzia di origine, rimunerazione per l’immissione di energia a copertura dei costi (RIC), efficienza energetica degli edifici e contributi globali
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Revisione dell’ordinanza sull’energia (OEn): garanzia di origine, rimunerazione per l’immissione di energia a copertura dei costi (RIC), efficienza energetica degli edifici e contributi globali. e Revisione dell’ordinanza del DATEC sulla prova del metodo di produzione e dell’origine dell’elettricità e Revisione dell’ordinanza sulla protezione delle acque (OPAc): protezione dei corsi d'acqua seminaturali.

    In base alle esperienze maturate finora, la RIC viene adeguata agli attuali sviluppi economici, politici e tecnici. Vengono inoltre precisate l’assegnazione di contributi globali ai Cantoni nei settori dell’informazione, della consulenza, della formazione e del perfezionamento professionale nonché le disposizioni concernenti le gare pubbliche. Vista la vicinanza tematica, nel contempo viene sottoposta a revisione anche l’ordinanza del DATEC sulla prova del metodo di produzione e dell’origine dell’elettricità. Su richiesta dell'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM), poniamo in consultazione anche le proposte per una più efficace protezione dei corsi d'acqua seminaturali.
    Data limite: 30.04.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto Ordinanza sulla garanzia di origine | Avamprogetto OEn (RIC) | Rapporto e commento modifica dell'OPAc | Rapporto espl. OEn (RIC), OGO | Lettera di accompagnamento (proroga) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari (tedesco)
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Hans Ulrich Schärer, Leiter Erneuerbare Energien, 3003 Bern tel: 031 322 56 59 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'energia UFE, 3003 Berna, internet: www.admin.ch/ch/d/gg/pc/pendent.html
  • Revisione dell’ordinanza sull’energia (OEn Appendice 3.6): etichettaEnergia per le automobili
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’attuale etichettaEnergia per le automobili deve essere migliorata. In particolare, deve essere data maggior importanza al consumo assoluto di carburante al momento della classificazione dei veicoli nelle categorie di efficienza. La nuova etichetta coprirà inoltre anche i sistemi di propulsione alternativi, come ad esempio i veicoli elettrici. Le categorie di efficienza energetica in futuro dovranno essere inasprite e adeguate annualmente ai più recenti sviluppi della tecnica.
    Data limite: 11.04.2011
      RS 730.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto OEEA | Avamprogetto OEn CO2 | Rapporto etichettaEnergia | Lettera di accompagnamento etichettaEnergia | Lista dei destinatari
    RisultatoEsito

    Per informazioni: Markus Bareit /Thomas Volken tel: 031 325 15 94/031 325 32 42 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: http://www.bfe.admin.ch/energie/
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'energia, Sezione Politica energetica, Mühlestrasse 4, 3003 Berna, Markus Bareit /Thomas Volken , tel: 031 325 15 94/031 325 32 42, fax: 031 323 25 00, e-mail: , internet: http://www.bfe.admin.ch/energie/
  • Modifiche a livello di ordinanza dovute all’abolizione del contrassegno per velocipedi
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 1° ottobre 2010 il Parlamento federale ha deciso - modificando in tal senso la legge sulla circolazione stradale - di abolire l’assicurazione obbligatoria di responsabilità civile per i ciclisti (contrassegni per velocipedi) e di adeguare di conseguenza la copertura dei danni assicurata dal Fondo nazionale di garanzia. L’indagine conoscitiva verte essenzialmente sulle modifiche necessarie a livello di ordinanza per consentire concretamente l’abolizione del contrassegno per velocipedi.
    Data limite: 17.06.2011
    RS (pianificato):  RS 741.31 |   RS 741.51
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario | solo francese: Instructions_1977
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Jeannette Soltermann tel: 031 323 42 55 fax: 031 323 23 03 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale delle strade, STRADOK, 3003 Berna, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03, e-mail: , internet: www.astra.admin.ch
  • Revisione parziale dell’ordinenza sulla caccia
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza federale sulla caccia deve essere adeguata alle esigenze attuali. A tale scopo, la Confederazione si propone di rafforzare la protezione degli animali selvatici mediante l’introduzione di zone di tranquillità per la fauna selvatica e di consentire ai Cantoni, in caso di conflitti considerevoli, una gestione pragmatica delle specie protette, in particolare dei grandi predatori.
    Data limite: 15.07.2011
    RS (pianificato):  RS 922.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Martin Baumann tel: 031/324.78.33 e-mail: internet: umwelt-schweiz.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio fereale dell’ambiente UFAM, divisione «Specie, ecosistemi, paesaggi», Worblentalstrasse 68, 3063 Ittigen, Trachsel Andrea, tel: 031/322.80.75, e-mail: , internet: umwelt-schweiz.ch
  • Modifica dell'ordinanza concernente l'accesso alla rete ferroviaria (OARF)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La modifica prevede l'adeguamento delle basi di calcolo per i prezzi delle tracce. Il nuovo sistema di definizione dei prezzi incentiva in misura maggiore uno sfruttamento migliore delle capacità dell'infrastruttura e un suo utilizzo rispettoso dell'ambiente.
    Data limite: 17.06.2011
    RS (pianificato):  RS 742.122
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Beat von Känel tel: 031 324 63 38 fax: 031 322 59 87 e-mail: internet: www.bav.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dei trasporti UFT, 3003 Berna, Kjell Kolden, tel: 031 322 57 72, fax: 031 322 59 87, e-mail: , internet: www.bav.admin.ch
  • Revisione dell’ordinanza sull’energia (OEn): prescrizioni relative agli apparecchi e commercializzazione
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Successivamente al decreto del Consiglio federale del 24 giugno 2009, l’UE ha emanato nuove prescrizioni in materia di efficienza energetica per diverse categorie di apparecchi. Dopo una verifica in merito all’applicazione in Svizzera, anche queste prescrizioni devono essere recepite nell’ordinanza sull’energia a decorrere dal 1° gennaio 2012. L’UE ridefinisce inoltre le etichette energetiche. Avendo la Svizzera recepito tali etichette nel 2002 in virtù del mercato europeo, anche questa modifica deve essere recepita. Per la prima volta pure gli apparecchi televisivi sono dotati di etichetta. Nel contempo, il concetto di «commercializzazione» viene disciplinato in modo eurocompatibile. Le modifiche riguardano le seguenti categorie di apparecchi: apparecchi televisivi; circolatori senza premistoppa; lampade a incandescenza, lampade a scarica ad alta pressione, starter; lavatrici; frigoriferi e congelatori; lavastoviglie (solo etichetta); modi stand-by e spento; set-top-box e motori elettrici.
    Data limite: 07.07.2011
    RS (pianificato):  RS 730.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Felix Frey, Sektion Energieeffizienz, 3003 Bern tel: 031 322 56 44 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'energia UFE, 3003 Berna
  • Modifica dell’ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OST)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La modifica proposta prevede di aumentare la velocità minima di trasmissione che il concessionario del servizio universale è tenuto a garantire per un collegamento a banda larga. Contemporaneamente, si prevede di ridurre il prezzo massimo di tale tipo di collegamento. La modifica dell’OST prevede anche maggiore tutela dei minori nei confronti dei servizi a valore aggiunto a carattere erotico e pornografico offerti nell’ambito della telefonia mobile.
    Data limite: 22.07.2011
      RS 784.101.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Jean-Maurice Geiser tel: 032 3275508 fax: 032 3275528 e-mail: internet: www.bakom.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale delle comunicazioni, Divisione TC, rue de l’Avenir 44, 2501 Bienne , Françoise Légeret, tel: 032 3275588, fax: 032 3275528, e-mail: , internet: www.bakom.admin.ch
  • Revisione del ordinanza sul risanamento dei siti inquinati (Ordinanza sui siti contaminati, OSiti)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con la progressione della gestione dei siti contaminati, i casi di siti che devono essere sorvegliati è aumentata e, il ché ha mostrato qualche difficoltà nell’esecuzione. Questa situazione ha reso necessaria una modifica dell‘ordinanza sul risanamento dei siti inquinati (OSiti) nell’ambito della sorveglianza.
    Data limite: 01.11.2011
      RS 814.680
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Rolf Kettler tel: 031 322 93 76 fax: 031 324 79 78 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Sylvia Kazadi / Sekretariat Abt. Boden, tel: 031 322 93 49, fax: 031 324 79 78, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch
  • Ordinanza sulla protezione dei prati e pascoli secchi d’importanza nazionale (OPPS), revisione parziale 2011
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Alcuni oggetti nei Cantoni del Vallese e di Vaud con zone edificabili determinati prima dell’inserimento nell’inventario dei prati e pascoli secchi d’importanza nazionale e per i quali i Cantoni hanno proposto delle superfici di compensazione in quantità e qualità equivalenti devono ora essere stralciati dall’allegato OPPS e sostituiti con nuovi oggetti PPS adeguati nel quadro della presente revisione parziale dell’OPPS. In tal modo si garantisce che non vi saranno perdite né in relazione alla superficie complessiva né alla qualità dell’inventario dei prati e pascoli secchi. Superficie concertata: Cantone di Vallese: 4.12 ha, Cantone di Vaud: 10.47 ha.
    Data limite: 27.09.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Nicola Indermühle tel: 031 325 06 12 fax: 031 323 89 74 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio fereale dell’ambiente UFAM, divisione «Specie, ecosistemi, paesaggi», Worblentalstrasse 68, 3063 Ittigen, Sekretariat Abteilung Arten Ökosysteme Landschaften, tel: 031 322 93 89, fax: 031 323 89 74, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch
  • Revisione totale dell’ordinanza sull’applicazione delle garanzie
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’attuale ordinanza sull’applicazione delle garanzie deve essere riveduta sulla base delle esperienze fatte nei primi anni in seguito alla sua entrata in vigore. Con questa revisione si vuole, allo stesso tempo, tener maggiormente conto degli obiettivi dell’AIEA.
    Data limite: 15.12.2011
      RS 732.12
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento e destinatari (francese)

    Per informazioni: David Erni tel: 031 325 34 35 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'energia UFE, 3003 Berna, Karin Krebs, tel: 031 322 56 26, fax: 031 323 25 00, e-mail: , internet: www.bfe.admin.ch
  • 08.314 Iv. ct. SG. Costruzioni al di fuori delle zone edificabili
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Si intende emanare una modifica della legge federale sulla pianificazione del territorio con lo scopo di estendere le possibilità di demolizione e ricostruzione, nonché di operare ampliamenti al di fuori del volume della costruzione esistente, agli edifici che il 1° luglio 1972 – ossia il giorno dell’entrata in vigore della distinzione tra zone edificabili e zone non edificabili nel diritto federale – erano abitati a scopi agricoli. Il permesso di ricostruzione è subordinato alla condizione secondo cui l’aspetto esterno deve rimanere sostanzialmente immutato. Lo scopo è di impedire la graduale scomparsa del caratteristico paesaggio rurale.
    Data limite: 20.06.2011
    RS (pianificato):  RS 700
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto e Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Christoph de Quervain tel: 031 322 40 84 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segreteria della commissione dell’ambiente, della pianificazione del territorio e dell’energia, Palazzo federale, 3003 Berna, Laetitia Kohler, tel: 031 322 97 68, e-mail: , internet: www.parlament.ch
  • 04.472. Iv. pa. Tenuta di cavalli nella zona agricola (Darbellay)
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Secondo l’avamprogetto di modifica della legge sulla pianificazione del territorio gli edifici e gli impianti necessari alla tenuta di cavalli in un’azienda agricola esistente dovrebbero essere ammessi in quanto conformi alla zona se tale azienda dispone di pascoli e di una base foraggera prevalentemente dell’azienda. Per quanto riguarda l’utilizzazione dei cavalli, le aziende agricole saranno autorizzate ad allestire spiazzi consolidati destinati all’utilizzazione dei cavalli che ospitano.
    Data limite: 05.03.2012
      RS 700
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Scheidegger Stephan, Bundesamt für Raumentwicklung, 3003 Bern tel: 031 322 40 65 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segreteria della commissione dell’ambiente, della pianificazione del territorio e dell’energia, Palazzo federale, 3003 Berna, Laetitia Kohler, tel: 031 322 97 68, fax: 031 322 98 72, e-mail: , internet: www.parlament.ch
  • 10.470 Iv.Pa. Pianificazione del territorio. Disposizioni sul deposito di materie prime indigene rinnovabili (von Siebenthal)
    Autorità: Commissione parlamentare   
    L’iniziativa propone di modificare la legge federale sulle foreste allo scopo di disciplinare la costruzione di edifici e impianti forestali che comprendono, in particolare, depositi coperti di legna da ardere. Tali costruzioni sono autorizzate se servono alla gestione locale della foresta, se ne è dimostrato il fabbisogno, se la collocazione nel bosco è adatta e se le dimensioni sono adeguate alle condizioni locali. Infine, non vi si devono opporre interessi pubblici preponderanti.
    Data limite: 30.03.2012
      RS 921.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Bruno Röösli tel: 031 323 84 07 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segreteria della commissione dell’ambiente, della pianificazione del territorio e dell’energia, Palazzo federale, 3003 Berna, Laetitia Kohler, tel: 031 322 97 68, fax: 031 322 98 72, e-mail: , internet: www.parlament.ch
  • Maggiore sicurezza sulle biciclette a peda-lata assistita (Ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali OETV, ordinanza sulle norme della circolazione stradale ONC e ordinanza sulla segnaletica stradale OSStr)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le biciclette elettriche a pedalata assistita (e-bike) sono sempre più apprezzate e di conseguenza la gamma di prodotti disponibili si fa via via più ampia. Per questo motivo e per aumentare la sicurezza, la Confederazione ha deciso di semplificare le norme vigenti e di adeguarle all’evoluzione intervenuta in campo tecnico, prevedendo la possibilità di integrare un dispositivo di avviamento e di spinta per i modelli leggeri e l’obbligo del casco per i modelli veloci. L’indagine conoscitiva su queste e altre modifiche proposte della legislazione stradale durerà fino al 15 agosto 2011.
    Data limite: 15.08.2011
    RS (pianificato):  RS 741.11 |   RS 741.21 |   RS 741.41
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 3 OSR (francese) | Avamprogetto 2 OCR (francese) | Avamprogetto 1 OETV (francese) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionnaire formulaire (francese)
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Jean-Pierre Bouquet tel: 031 323 42 58 fax: 031 323 23 03 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale delle strade, 3003 Berna, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03, e-mail: , internet: www.astra.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza sulle quote cantonali di partecipazione alle indennità e agli aiuti finanziari destinati al traffico regionale
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Nuovo calcolo delle partecipazioni cantonali 2012–15
    Data limite: 19.08.2011
    Apertura
      Documenti: Rapporto 3 (francese) | Rapporto 2 (francese) | Rapporto 1 (francese) | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: vom Berg Julie tel: 031 323 12 10 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Revisione dell’ordinanza sugli emolumenti USTRA (OEmo-USTRA)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le nuove prestazioni dell’USTRA derivanti dallo sviluppo del sistema d’informazione per la gestione delle strade e del traffico (MISTRA) e dall’introduzione di un registro degli incidenti stradali saranno fornite contro pagamento. Gli emolumenti corrispondenti vanno fissati nell’omonima ordinanza dell’USTRA (OEmo-USTRA).
    Data limite: 07.10.2011
      RS 172.047.40
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Chantal Disler tel: 031 323 42 88 fax: 031 322 94 31 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale delle strade, STRADOK, 3003 Berna, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 322 94 31, e-mail: , internet: www.astra.admin.ch
  • L'ordinanza sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle automobili
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    I principi in base ai quali ridurre le emissioni di CO2 delle automobili sono disciplinati agli articoli 11d–11i e 13a della legge federale sulla riduzione delle emissioni di CO2 modificata. La legge prevede disposizioni fondamentali sul campo di applicazione, sul valore auspicato (130 g CO2/km nel 2015), su eventuali nuovi valori auspicati per gli anni successivi al 2015, su disposizioni concernenti obiettivi individuali, sulla possibilità di costituire raggruppamenti, sull'entità delle sanzioni in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi e sulla destinazione dei proventi delle sanzioni. La presente ordinanza contiene invece disposizioni dettagliate sull'esecuzione, sulle basi di dati utilizzate, sulla differenziazione tra gli importatori, sul calcolo degli obiettivi individuali, sulle scadenze, sulle eccezioni e sulla presentazione dei rapporti.
    Data limite: 30.09.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Thomas Volken / Christian Bühlmann tel: 031 325 32 42 / 031 322 51 07 fax: 031 323 25 00 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell’energia, Mühlestrasse 4, 3063 Ittigen, Thomas Volken / Christian Bühlmann, tel: 031 325 32 42 / 031 322 51 07, fax: 031 323 25 00, e-mail: , internet: www.bfe.admin.ch
  • Modifica dell'ordinanza sull'energia (OEn) – RIC: adeguamento dei tassi di rimunerazione
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Negli ultimi mesi, l'Ufficio federale dell'energia UFE ha riesaminato i tassi di rimunerazione RIC di tutte le tecnologie. A causa delle mutate condizioni quadro, i tassi di rimunerazione RIC indicati nelle appendici 1.1–1.5 dell'ordinanza sull'energia (OEn) dovranno essere modificati ove necessario. In virtù dell'art. 3e OEn, il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC intende adeguare entro la primavera 2012 i tassi di rimunerazione RIC. A tale scopo è necessaria una modifica della OEn.
    Data limite: 05.11.2011
      RS 730.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Programma dell'indagine conoscitiva sotto forma di conferenza (francese) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Frank Rutschmann, Leiter Erneuerbare Energien, 3003 Bern tel: 031 322 56 59 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'energia UFE, 3003 Berna

Dipartimento federale dell'economia

  • Politica agricola 2014-2017: Evoluzione della politica agricola negli anni 2014-2017
    Autorità: Consiglio federale   
    Sulla scorta di diversi interventi parlamentari, il Consiglio federale ha ricevuto l’incarico di sottoporre al Parlamento proposte di adeguamento della legge sull’agricoltura (LAgr). Esso deve presentare anche un decreto federale sui mezzi finanziari a favore dell’agricoltura (limiti di spesa) per il periodo 2014-2017. La revisione di legge e il decreto sui limiti di spesa costituiscono la Politica agricola 2014-2017 (PA 14-17). Il fulcro della PA 14-17 è l’ulteriore sviluppo del sistema dei pagamenti diretti.
    Data limite: 29.06.2011
    Apertura
      Documenti: Rapporto e Avamprogetto | Rapporto Sistema d'importazione (solo francese) | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | Forma risposta
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Conrad Widmer tel: 031 322 26 07 fax: 031 322 26 34 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'agricoltura, Mattenhofstr. 5, 3003 Berna, Monique Bühlmann, tel: 031 322 59 38, fax: 031 322 26 34, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Modifica della legge sui cartelli, parte 2: Attuazione della mozione Schweiger (07.3856):Un sistema di sanzioni più equilibrato ed efficace per la normativa svizzera sui cartelli
    Autorità: Consiglio federale   
    La mozione Schweiger chiede che le imprese operanti secondo un programma per il rispetto delle disposizioni della normativa sui cartelli conforme a requisiti rigorosi possano beneficiare di una riduzione della sanzione amministrativa. Nel contempo, allo scopo di sostenere gli sforzi compiuti dalle imprese per soddisfare i requisiti di conformità, la legge sui cartelli deve prevedere sanzioni penali per le persone fisiche che partecipano attivamente ad accordi di cartello con concorrenti. La prima richiesta può essere attuata completando l’articolo 49a LCart. Per l’attuazione della seconda richiesta, l’avamprogetto posto in consultazione ne propone due: provvedimenti amministrativi (divieto totale o parziale di esercitare l’attività professionale per le imprese che hanno partecipato all’accordo di cartello e possibilità di confiscare le parti del salario ottenuti in seguito all’accordo di cartello) o sanzioni penali per le persone fisiche. Il quadro penale prevede una pena pecuniaria o una pena detentiva sino a tre anni.
    Data limite: 06.07.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Rechtsgutachten
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Felix Schraner tel: 031 324 80 56 fax: 031 324 09 58 e-mail: internet: seco.admin.ch/themen/02860/04210/index.html?lang=de
    La documentazione può essere ottenuta presso: SECO, Settore DPWW, Holzikofenweg 36, 3003 Berna, Marie-Claire Münch, tel: 031 322 42 27, fax: 031 323 50 01, e-mail: , internet: seco.admin.ch/themen/02860/04210/index.html?lang=de
  • Revisione totale dell’ordinanza sul coordinamento dei controlli delle aziende agricole (ordinanza sul coordinamento dei controlli, OCoC)
    Autorità: Consiglio federale   
    Dipartimento 2: Dipartimento federale dell'interno   
    Nell’ambito dell’ulteriore sviluppo del Piano di controllo nazionale è stato elaborato un concetto sui controlli basati sul rischio e sono state definite nuove frequenze di controllo. Sono inoltre stati valutati e chiariti diversi concetti concernenti i controlli tramite un confronto con il diritto UE sulle derrate alimentari. La OCoC attualmente in vigore viene conseguentemente modificata e sostituita dal presente disegno.
    Data limite: 10.06.2011
    RS (pianificato):  RS 910.15
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Corinne Juge / Victor Kessler tel: 031 322 84 12 / 031 323 31 34 fax: 031 322 26 34 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'agricoltura, Mattenhofstr. 5, 3003 Berna, Corinne Juge / Victor Kessler, tel: 031 322 84 12 / 031 323 31 34, fax: 031 322 26 34, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Legge federale sull’adeguamento delle misure collaterli alla libera circolazione delle persone
    Autorità: Consiglio federale   
    Oggetto della procedura di consultazione è l’adeguamento delle misure collaterali alla libera circolazione delle persone. Con questo disegno di legge si dovranno cambiare la legge federale sui lavoratori distaccati in Svizzera (RS 823.20) e la legge federale concernente il conferimento del carattere obbligatorio generale al contratto collettivo di lavoro (RS 221.215.311). Le modifiche prevedono misure per combattere la falsa indipendenza dei prestatori di servizi stranieri, per sanzionare datori di lavoro che occupano lavoratori in Svizzera e non rispettano i salari minimi vincolanti nei contratti normali di lavoro nonché sanzionare i datori di lavoro che non rispettano i contratti collettivi di lavoro di obbligatorietà generale.
    Data limite: 31.12.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Valerie Berger tel: 031 322 27 45 fax: 031 322 78 31 e-mail: internet: www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Segretaria di Stato dell'economia SECO, Sorveglianza del mercato di lavoro, Effingerstrasse 31, 3003 Berna, Valerie Berger, tel: 031 322 27 45, fax: 031 322 78 31, e-mail: , internet: www.seco.admin.ch/themen/00385/00448/
  • Divieto parziale dei cartelli con possibilità di giustificazione: modifica dell’articolo 5 della legge sui cartelli conformemente alla decisione del Consiglio federale del 17 agosto 2011
    Autorità: Consiglio federale   
    Con decisione del 17 agosto 2011, il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento federale dell’economia DFE di vietare per legge gli accordi orizzontali sui prezzi, sui quantitativi e sulla ripartizione per zone come pure le imposizioni verticali dei prezzi e gli isolamenti geografici, ammettendo tuttavia alcune possibilità di giustificazione. Il progetto di revisione presentato si inserisce in un contesto caratterizzato da un franco forte e intende controbilanciare il trasferimento dei vantaggi legati ai cambi da tutti ritenuto insufficiente. La differenza fondamentale rispetto al diritto vigente risiede nel fatto che, nel progetto di revisione proposto, il carattere illecito degli accordi orizzontali e verticali particolarmente nocivi è determinato dalla loro forma e non più dai loro effetti economici, ossia dal notevole intralcio che essi arrecano alla concorrenza. In concreto, le cinque forme di accordi già oggi direttamente sanzionabili vengono dichiarate in linea di principio illecite per legge. La presunzione legale della soppressione della concorrenza applicata in questi casi è eliminata.
    Data limite: 05.10.2011
      RS 251
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto | Protocollo

    Per informazioni: Sarah Bochud tel: 031 322 21 28 fax: 031 323 50 01 e-mail: internet: www.seco.admin.ch/themen/02860/04210/
    La documentazione può essere ottenuta presso: SECO, Settore DPWW, Holzikofenweg 36, 3003 Berna, Marie-Claire Münch, tel: 031 322 42 27, fax: 031 323 50 01, e-mail: , internet: www.seco.admin.ch/themen/02860/04210/
  • Legge federale sulla formazione continua (Legge sulla formazione continua, LFCo)
    Autorità: Consiglio federale   
    L’articolo 64a della Costituzione federale incarica la Confederazione Svizzera di stabilire principi in materia di formazione continua. Le conferisce inoltre la competenza di promuovere la formazione continua e il compito di determinare i settori e i criteri. Il disegno di legge sulla formazione continua soddisfa questi requisiti.
    Data limite: 13.04.2012
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Thomas Baumeler tel: 031 322 29 37 e-mail: internet: www.bbt.admin.ch/weiterbildung
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia, Effingerstr. 27, 3003 Berna, Theres Kuratli, tel: 031 324 20 86, e-mail: , internet: www.bbt.admin.ch/weiterbildung
  • Salvaguardia dell'esportazione di bestiame dalla Svizzera
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il progetto di legge prevede la reintroduzione degli aiuti all’esportazione di bestiame dalla Svizzera. La base legale per questa tipologia di contributi è stata abrogata con effetto al 1° gennaio 2010 nel quadro della politica agricola 2011. Considerata la disparità delle condizioni concorrenziali con l’UE e le conseguenti difficoltà nello smercio di bestiame, soprattutto dopo la discesa autunnale dall’alpeggio, si devono stanziare complessivamente 4 milioni di franchi all’anno per incentivare l’esportazione di bestiame. Si prevede di garantire il finanziamento degli aiuti all’esportazione mediante un trasferimento dei fondi per i pagamenti diretti all’interno del credito per l’agricoltura.
    Data limite: 04.03.2011
      RS 910.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari | Decreto federale
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Jacques Chavaz tel: 031 322 25 02 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Servizi del Parlamento, Segretariato CET, Palazzo Federale, 3003 Berna , Iris Hollinger, tel: 031 322 83 20, fax: 031 322 83 55, e-mail:
  • 09.462 Iniziativa parlamentare. Liberalizzare gli orari di apertura dei negozi situati nelle stazioni di servizio
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Nel progetto preliminare di modifica della legge sul lavoro, elaborato in adempimento dell’iniziativa parlamentare 09.462 (Liberalizzare gli orari di apertura dei negozi situati nelle stazioni di servizio), la Commissione dell’economia e dei tributi del Consiglio nazionale propone che i negozi delle stazioni di servizio situate nelle aree di sosta autostradali e lungo i grandi assi stradali possano impiegare senza autorizzazione lavoratori per tutta la notte e tutta la domenica, sempre che detti negozi abbiano un assortimento di merci che soddisfi principalmente i bisogni dei viaggiatori.
    Data limite: 23.05.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Alexandre Füzessery /Thomas Bertschy tel: 031 322 98 58 / 031 324 21 98 fax: 031 322 83 55 / 031 322 78 31 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Servizi del Parlamento, Segretariato CET, Palazzo Federale, 3003 Berna , Alexandre Füzessery, tel: 031 322 98 58, fax: 031 322 83 55, e-mail:
  • Iniziativa parlamentare «Ratifica della Convenzione sulla protezione della maternità (n.183) dell’OIL»
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il decreto federale proposto autorizza il Consiglio federale a ratificare la Convenzione sulla protezione della maternità (n.183) dell’OIL. Al tempo stesso viene modificato l’articolo 35a della legge sul lavoro (LL).
    Data limite: 31.08.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Elmiger Jean-Jacques tel: 031 322 28 87 fax: 031 311 39 81 e-mail: internet: www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: SECO – Direzione del lavoro, Protezione dei lavoratori, Effingerstrasse 31-35, 3003 Berna, Muller Elisabeth, tel: 031 322 28 65, fax: 031 311 39 81, e-mail: , internet: www.seco.admin.ch
  • Revisione totale dell’ordinanza sulle importazioni agricole, ODAgr
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’ordinanza sulle importazioni agricole è sottoposta a una revisione totale. Dal profilo contenutistico non sono previste modifiche sostanziali. Le disposizioni non più vigenti e quelle contenute in altri atti normativi sono state eliminate. Gli allegati dell’ordinanza si presentano con una nuova numerazione, struttura e impostazione. Tutte le modifiche delle voci di tariffa doganale sulla base della revisione del 2012 del Sistema armonizzato (SA) di designazione e di codificazione delle merci sono state tenute in considerazione nell’intera ordinanza.
    Data limite: 17.06.2011
    RS (pianificato):  RS 916.01
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Golder Emanuel tel: 031 322 85 66 fax: 031 371 54 20 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell'agricoltura UFAG, Settore Importazioni ed esportazioni Mattenhofstrasse 5, 3003 Berna , Strebel Reto, tel: 031 325 30 56, fax: 031 322 26 34, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza del 26 novembre 2003 concernente il mercato del bestiame da macello e della carne (Ordinanza sul bestiame da macello)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Trasferimento di quote di contingente doganale sul successivo periodo d’importazione del medesimo anno civile. È prevista l’esenzione dalla classificazione obbligatoria della qualità per le macellazioni contro retribuzione e per i vitelli vivi presentati ai mercati pubblici.
    Data limite: 29.07.2011
      RS 916.341
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari (francese)

    Per informazioni: Simon Hasler tel: 031 323 02 91 fax: 031 322 26 34 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell’agricoltura UFAG, Settore Prodotti animali e allevamento, Mattenhofstrasse 5, 3003 Berna
  • Modifica dell’ordinanza sulle epizoozie (OFE), dell’ordinanza concernente la banca dati sul traffico di animali (ordinanza BDTA) e dell’ordinanza sugli emolumenti per il traffico di animali (OEm-BDTA)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le organizzazioni estere riconosciute, con una posizione particolare, potranno rilasciare passaporti per equidi per animali svizzeri. Adeguamenti in seguito all’abolizione dell’obbligo di vaccinare gli animali contro la malattia della lingua blu. Introduzione del normale obbligo di notifica della fine dell’estivazione di animali della specie bovina, ossia abolizione della deroga applicata finora. Invio dell’elenco degli animali rilevante per i pagamenti diretti soltanto in versione elettronica. Adeguamenti di lieve entità riguardanti l’accesso ai dati della banca dati sul traffico di animali.
    Data limite: 29.07.2011
      RS 916.401 | RS:  RS 916.404 |   RS 916.404.2
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto OEm-BDTA | Avamprogetto OBDTA | Avamprogetto OFE | Rapporto OEm-BDTA (francese) | Rapporto OFE (francese) | Rapporto OBDTA (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Yves Schleppi tel: 031 322 27 06 fax: 031 322 27 06 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale dell’agricoltura UFAG, Settore Prodotti animali e allevamento, Mattenhofstrasse 5, 3003 Berna, Yves Schleppi, tel: 031 322 27 06, fax: 031 322 27 06, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Modification de l’Ordonnance concernant les éléments de protection industrielle et les éléments mobiles applicables à l’importation de produits agricoles transformés ainsi que de l’Ordonnance sur les contributions à l’exportation
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Dipartimento 2: Dipartimento federale delle finanze   
    L’Ordonnance concernant les éléments de protection industrielle et les éléments mobiles applicables à l’importation de produits agricoles transformés ainsi que l’Ordonnance sur les contributions à l’exportation devraient être amendées pour le 1 janvier 2012, respectivement 1 février 2012.
    Data limite: 31.08.2011
      RS 632.111.722 | RS:  RS 632.111.723
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 (tedesco) | Avamprogetto 1 (tedesco) | Rapporto (tedesco) | Lettera di accompagnamento (tedesco) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Peter Huber tel: 031 323 31 84 e-mail: internet: www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: SECO, Circolazione internazionale delle merci, Holzikofenweg 36, 3003 Berna, Peter Huber, tel: 031 323 31 84, e-mail: , internet: www.seco.admin.ch
  • Ordinanza sul sussidio al Servizio sanitario apicolo (OSSA)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’ordinanza è volta a disciplinare gli aspetti relativi all’organizzazione, ai compiti e al finanziamento del Servizio sanitario apicolo (SSA). Lo scopo è quello di promuovere in modo sostenibile la salute delle api e di ridurre il numero di casi di epizoozie mediante una prevenzione sanitaria e la formazione degli apicoltori. È previsto che il SSA sia finanziato dalla Confederazione, dai Cantoni e dal settore apicolo. Tuttavia, la Confederazione versa l’aiuto finanziario soltanto se tutti i Cantoni partecipano con un importo complessivo almeno equivalente a quello versato dalla Confederazione.
    Data limite: 23.11.2011
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento 2 | Lettera di accompagnamento 1 | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Hadorn Daniela tel: 031 323 95 51 fax: 031 323 85 94 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Ufficio federale di veterinaria, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Berna, Berchtold Margot, tel: 031 323 85 16, fax: 031 323 85 94, e-mail: , internet: www.bvet.admin.ch/aktuell/01012/

Stato: 17.01.2019