Procedure di consultazione concluse

CaF
DFAE
DFI
DFGP
DDPS
DFF
DATEC
DFE


Cancelleria federale

  • Projet de directives sur les exigences minimales qu’un système de gestion de la protection des données doit remplir (certification de l’organisation ou de la procédure).
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Selon l’art. 4, 3e al. de l’ordonnance sur les certifications en matière de protection des données (OCPD), le préposé émet des directives sur les exigences minimales qu’un système de gestion de la protection des données doit remplir. Il tient compte des normes internationales relatives à l’installation, l’exploitation, la surveillance et l’amélioration de systèmes de gestion et en particulier les normes ISO 9001:2000 et ISO 27001:2005. Les présentes directives se basent principalement sur ISO 27001:2005, en conservant l’accent sur la protection des données. L’annexe de la directive contient un guide d’implémentation, consistant en 20 mesures, pour les 9 principes de la loi sur la protection des données.
    Data limite: 28.11.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Caroline Gloor Scheidegger / Pierre Yves Baumann tel: 031 322 47 52 / 031 322 43 48 fax: 031 325 99 96 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössischer Datenschutz- und Öffentlichkeitsbeauftragter, 3003 Bern , Sekretariat des EDÖB, tel: 031 323 43 95 (Mo. - Fr.; 10.00 - 11.00 Uhr), fax: 031 325 99 96, internet: www.edoeb.admin.ch
  • Iniziativa parlamentare 03.436 „Imparzialità delle campagne elettorali“
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il progetto in questione introduce il diritto a un tempo d’antenna gratuito per la diffusione di messaggi politici prima delle votazioni popolari federali, tempo d’antenna che sarà accordato non solo ai partiti rappresentati nell’Assemblea federale in seno a un gruppo parlamentare, ma anche ai comitati promotori di iniziative popolari e referendum. Saranno tenuti a diffondere tali messaggi la Società svizzera di radiotelevisione e le altre emittenti detentrici di concessioni con partecipazione al canone.
    Data limite: 30.11.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 6239 (11.09.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRiassunto dei risultati | Rapporto
      SR 161.1 | RS:  SR 784.40

    Per informazioni: Stefan Wiedmer tel: 031 322 88 74 fax: 031 322 98 67 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Sekretariat SPK, Parlamentsdienste, 3003 Bern, Renate Sinzig, tel: 031 322 99 44, fax: 031 322 98 67, e-mail: , internet: www.parlament.ch

Dipartimento federale degli affari esteri

  • Ratifica di una convenzione e della modifica di una convenzione e adesione ai due protocolli d'emendamento dell'ONU per la repressione di atti terroristici contro la sicurezza nucleare e marittima
    Autorità: Consiglio federale   
    Nel 2005, le Nazioni Unite e due sue organizzazioni specializzate - l'Agenzia internazionale dell'energia atomica (AIEA) e l'Organizzazione marittima internazionale (IMO) - hanno adottato una convenzione, una modifica di una convenzione e due protocolli d'emendamento per la repressione di atti terroristici contro la sicurezza nucleare e marittima. Lo scopo di questa convenzione e dei protocolli d'emendamento è di adattare alle nuove forme di minaccia terrorista le esistenti norme internazionali dell'ONU per la protezione del materiale e degli impianti nucleari, della navigazione marittima e delle piattaforme fisse situate sulla piattaforma continentale. In particolare, verrà rafforzata la cooperazione internazionale per impedire e perseguire penalmente le azioni terroristiche contro la sicurezza nucleare e marittima.
    Data limite: 15.08.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 3405 (15.05.2007)
      Documenti: Avamprogetto 4 | Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lettera di accompagnamento partiti | Lista dei destinatari | Decreto federale
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Daniel Frank / Dieter Cavalleri tel: 031 323 37 63 / 031 322 35 96 fax: 031 322 37 79 e-mail: internet: http://www.eda.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Direktion für Völkerrecht, Sektion humanitäres Völkerrecht, Bundeshaus Nord, 3003 Bern, Dieter Cavalleri, tel: 031 322 35 96, fax: 031 322 37 79, e-mail: , internet: http://www.eda.admin.ch
  • Convenzione delle Nazioni Unite del 2 dicembre 2004 sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La Convenzione delle Nazioni Unite sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni mira ad istituire regole applicabili universalmente che definiscano le condizioni alle quali uno Stato e i suoi beni possono essere sottomessi alla giurisdizione dei tribunali di un altro Stato.
    Data limite: 11.05.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento Trib.fed. | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Tiziano Balmelli tel: 031 323 21 61 fax: 031 324 90 73 e-mail: internet: www.dfae.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Direktion für Völkerrecht, Sektion humanitäres Völkerrecht, Bundeshaus Nord, 3003 Bern, Tiziano Balmelli, tel: 031 323 21 61, fax: 031 324 90 73, e-mail: , internet: www.dfae.admin.ch

Dipartimento federale dell'interno

  • Ordinanza sugli assegni familiari (ordinanza sugli assegni familiari, OAFami)
    Autorità: Consiglio federale   
    Affinché la legge federale sugli assegni familiari (LAFam) accolta dal Popolo nella votazione referendaria del 26 novembre 2006 possa entrare in vigore ed essere attuata, sono necessarie disposizioni esecutive specifiche. Il Consiglio federale ha autorizzato il DFI a svolgere una procedura di consultazione.
    Data limite: 30.06.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 2565 (10.04.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Allegato al rapporto esplicativo | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Marc Stampfli tel: 031 322 90 79 fax: 031 324 06 75 e-mail: internet: www.bsv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Sozialversicherungen, Geschäftsfeld Familie, Generationen und Gesellschaft, Effingerstrasse 20, 3003 Bern, Regula Münger, tel: 031 322 91 22, fax: 031 324 06 75, e-mail:
  • Legge federale concernente i musei e le collezioni della Confederazione
    Autorità: Consiglio federale   
    La legge federale concernente i musei e le collezioni della Confederazione persegue due obiettivi: in primo luogo vincola i musei e le collezioni della Confederazione a obiettivi comuni e attribuisce loro un mandato fondamentale unitario; in secondo luogo crea la base giuridica per un Museo nazionale svizzero.
    Data limite: 09.07.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 2839 (17.04.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento Cantoni | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Daniel Zimmermann tel: 031 / 322 51 69 fax: 031 / 324 85 87 e-mail: internet: www.bak.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Kultur, Direktion, Hallwylstrasse 15, 3003 Bern
  • Modificazione della Legge federale del 25 giugno 1982 sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l’invalidità (LPP)
    Autorità: Consiglio federale   
    Per principio questi ultimi dovranno essere completamente rifinanziati analogamente a quelli di diritto privato. Il sistema della capitalizzazione parziale sarà tuttavia ancora autorizzato. Le condizioni finanziario quadro saranno però più severe di prima.
    Data limite: 15.10.2007
      SR 831.40
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Domande
    RisultatoRapporto

    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Sozialversicherungen, Finanzierung und Systementwicklung BV, Effingerstr. 20, 3003 Bern, Helena Kottmann, tel: 031 322 91 85, fax: 031 324 06 83, e-mail: , internet: www.bsv.admin.ch
  • Legge federale concernente l'aiuto alle scuole universitarie e il coordinamento nel settore delle scuole universitarie (LASU)
    Autorità: Consiglio federale   
    Secondo le nuove disposizioni costituzionali sulla formazione, la gestione strategica comune e uniforme della Confederazione e dei Cantoni comprende ormai l'intero settore delle scuole universitarie. La Confederazione e i Cantoni si impegnano ad attuare una pianificazione strategica nazionale a livello del paese e una ripartizione dei compiti ottimale in settori con costi particolarmente onerosi. I sussidi versati a titolo di partecipazione alle spese di esercizio delle scuole universitarie tengono meglio conto delle prestazioni e dei risultati. La Confederazione e i Cantoni garantiscono che sia assicurata la qualità nel settore delle scuole universitarie tramite la determinazione di principi di garanzia della qualità e la creazione di un sistema di accreditamento indipendente.
    Data limite: 31.01.2008
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 6553 (25.09.2007)
      Documenti: Vista d'insieme | Avamprogetto | Rapporto sui principi finanziari | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Danielle Müller-Kipfer / Marco Scruzzi tel: 031 322 80 48 / 031 324 91 51 fax: 031 322 78 54 / 031 324 92 47 e-mail: internet: www.bbt.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für Bildung und Forschung SBF, Hallwylstrasse 4, 3003 Bern, Sandra Manseri, tel: 031 322 96 57, fax: 031 322 78 54, e-mail: , internet: www.sbf.admin.ch
  • Legge federale per la lotta contro le malattie trasmissibili dell'essere umano (Legge sulle epidemie)
    Autorità: Consiglio federale   
    La necessità di una revisione è dovuta ai mutamenti di molte delle condizioni rilevanti per la trasmissione delle malattie infettive intervenuti dopo l'entrata in vigore della legge nel 1974. La LEp è pertanto sottoposta a revisione totale sia dal profilo dei contenuti che da quello strutturale.
    Data limite: 31.03.2008
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2008 51 (08.01.2008)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari | Questionario (francese)
    RisultatoRapporto
      SR 818.101

    Per informazioni: Daniel Koch tel: 031 323 87 06 fax: 031 323 87 95 e-mail: internet: www.bag.admin.ch/epg
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit BAG, Abteilung Übertragbare Krankheiten, Schwarztorstrasse 96, 3003 Bern, Pierre-Alain Raeber, tel: 031 323 87 06, fax: 031 323 87 95, e-mail:
  • Revisione totale dell'ordinanza sulla meteorologia e la climatologia (OMet)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Le disposizioni sulla riscossione di emolumenti dell’ordinanza del 23 febbraio 2000 sulla meteorologia e la climatologia (OMet) devono essere adeguate all’ordinanza generale sugli emolumenti dell'8 settembre 2004 (OgeEm; RS 172.041.1). Inoltre l’ordinanza del DFI del 3 dicembre 2003 sugli emolumenti nel settore della meteorologia e climatologia (OEmMet; RS 429.111) deve essere abrogata e integrata nella nuova OMet.
    Data limite: 14.08.2007
      SR 172.041.1 | RS:  SR 429.11 |   SR 429.111
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Annette Peter tel: 044 256 92 40 fax: 044 256 96 66 e-mail: internet: meteoschweiz.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Meteorologie und Klimatologie MeteoSchweiz, Stab U, Krähbühlstr. 58, 8044 Zürich, Urs Reichmuth, tel: 044 256 93 54, fax: 044 256 96 66, e-mail:
  • Nuovo numero AVS. Modifica di ordinanze ed emanazione di disposizioni esecutive
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con l’introduzione del nuovo numero d’assicurato saranno modificate anche determinate procedure esecutive dell’AVS. L’attuazione del nuovo disciplinamento comporta però modifiche soprattutto per i terzi utenti. In futuro, servizi e istituzioni saranno autorizzati ad utilizzare sistematicamente il numero d’assicurato AVS soltanto se potranno far valere una precisa base legale. Inoltre dovranno annunciarsi all’Ufficio centrale di compensazione AVS e prevedere provvedimenti soggetti a requisiti minimi di qualità per garantire che sia utilizzato il numero corretto e prevenire abusi.
    Data limite: 31.08.2007
      SR 211.112.2 | RS:  SR 831.101
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto 3 | Rapporto 1 2 | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Regina Berger Hadorn tel: 031 322 42 37 fax: 031 324 15 88 e-mail: internet: www.bsv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Sozialversicherungen, Effingerstr. 20, 3003 Bern, Margrit Streitmatter, tel: 031 322 90 37, e-mail:
  • Ordinanza sull’armonizzazione dei registri
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La legge sull’armonizzazione dei registri del 23 giugno 2006 (LArRa; RS 431.02) è entrata parzialmente in vigore il 1° novembre 2006. Le disposizioni d’esecuzione vanno inserite nell’ordinanza sull’armonizzazione dei registri e nelle ordinanze concernenti i registri federali. Le disposizione della LArRa non ancora in vigore riguardano il nuovo numero d’assicurato AVS. Esse vanno messe in vigore contemporaneamente all’OArRa.
    Data limite: 21.09.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari | Catalogo ufficiale delle caratteristiche
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Regula Manser tel: 032 713 66 90 fax: 032 713 67 52 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Statistik, Espace de l'Europe 10, 2010 Neuchâtel, Sonia Donzé / Hedwig Bruneau, tel: 032 713 68 92 / 032 713 67 13, fax: 032 713 67 52, e-mail:
  • Ordinanza del DFI concernente le avvertenze combinate sui prodotti del tabacco
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L'ordinanza concerne la combinazione di fotografie a colori o di altre illustrazioni con le avvertenze complementari previste dall'art. 12 cpv. 5 OTab su ogni pacchetto di prodotti del tabacco e di articoli per fumatori con succedanei del tabacco.
    Data limite: 05.10.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento_FL | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    La documentazione può essere ottenuta presso: nur elektronisch verfügbar
  • Ordinanza sugli esami federali per le professioni mediche universitarie (Ordinanza sugli esami federali LPMed)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Visti l'articolo 12 capoverso 3 e gli articoli 13 e 60 della legge sulle professioni mediche (LPMed; RS 811.11) il Consiglio federale fissa mediante un'ordinanza sugli esami federali il contenuto, le procedure d'esame, le tasse d'esame nonché le indennità da versare agli esperti degli esami federali per le professioni mediche universitarie, che saranno riorganizzati a partire dal 2011.
    Data limite: 20.02.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Catherine Gasser, Projektleiterin MedBG tel: 031 323 02 67 fax: 031 323 88 05 e-mail: internet: www.bag.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit BAG, Gesundheitspolitik, Schwarzenburgstrasse 161, CH-3097 Liebefeld, Steiner Sylvia, tel: 031 323 14 83, fax: 031 323 88 05, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • Ordinanza sul registro delle professioni mediche universitarie (ordinanza sul registro LPMed)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L'ordinanza sul registro è un'ordinanza di esecuzione della legge sulle professioni mediche che disciplina i contenuti accessibili al pubblico di tale registro nonché i diritti e i doveri dei partner responsabili per le informazioni che alimentano la banca dati.
    Data limite: 20.02.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Hodel Maria tel: 031 323 87 87 fax: 031 323 88 05 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit BAG, Gesundheitspolitik, Schwarzenburgstrasse 161, CH-3097 Liebefeld, Steiner Sylvia, tel: 031 323 14 83, fax: 031 323 88 05, e-mail: , internet: www.bag.admin.ch
  • 05.055 Sì al ribasso dei premi delle casse malati nell'assicurazione di base. Iniziativa popolare. Controprogetti del Consiglio degli Stati e del Consiglio nazionale.
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il 18 settembre 2007 il Consiglio nazionale ha deciso di presentare un controprogetto diretto all'iniziativa popolare citata nel titolo, seguendo in tal modo la proposta della minoranza della sua Commissione. Un anno prima, il 25 settembre 2006, il Consiglio degli Stati aveva parimenti seguito la proposta della sua minoranza e presentato un controprogetto.
    Data limite: 25.10.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 7511 (23.10.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto della sottocommissione | Rapporto CSSS | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Michael Ruch tel: 031 322 78 46 fax: 031 322 98 72 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Kommission für soziale Sicherheit und Gesundheit des Ständerates, Parlamentsgebäude, 3003 Bern, Ida Stauffer, tel: 031 322 98 40, fax: 031 322 98 72, e-mail: , internet: www.parlament.ch
  • Stratégie nationale en matière de cybersanté
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le 15 décembre 2006, le Conseil fédéral a pris connaissance de la Stratégie nationale en matière de cybersanté qu’il avait commandée le 18 janvier 2006. Par cybersanté ou eHealth (services de santé en ligne), on entend l’utilisation des technologies de l’information et de la communication (TIC) pour l’organisation, le soutien et la mise en réseau de tous les processus et partenaires impliqués dans le système de santé. Selon le Conseil fédéral, la stratégie eHealth doit contribuer à garantir à la population suisse l’accès à un système de santé de qualité, efficace, sûr et avantaggeux financièrement.
    Data limite: 30.03.2007
    Apertura
      Documenti: Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionnaire
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Adrian Schmid tel: 031 322 90 97 fax: 031 322 90 20 e-mail: internet: www.bag.admin.ch/themen/krankenversicherung/00305/03505/index.html?lang=de
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit, Direktionsbereich Kranken- und Unfallversicherung, 3003 Bern
  • Modifica dell’ordinanza del 30 giugno 1993 sull’esecuzione di rilevazioni statistiche federali
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’articolo 10 della legge del 9 ottobre 1992 sulla statistica federale (LStat, RS 431.01) è stato completato il 1° aprile 2007 con i due capoversi 3quater e 3quinquies. In tal modo l’Ufficio federale di statistica (UST) dispone della base legale per tenere un registro di campionamento contenente dati di tutti i clienti della telefonia fissa e mobile. Le disposizioni sottoposte a questa indagine conoscitiva regolano i dettagli d’applicazione nel settore della telefonia fissa.
    Data limite: 08.10.2007
      SR 431.012.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto francese | Rapporto francese | Lettera di accompagnamento francese | Lista dei destinatari tedesco
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Dominik Moser tel: 032 713 62 36 fax: 032 713 67 52 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Statistik, Sektion POP, Espace de l’Europe 10, 2010 Neuchâtel, Sonia Donzé / Hedwig Bruneau, tel: 032 713 68 92 / 032 713 67 13, fax: 032 713 67 52, e-mail:
  • Programma nazionale alimentazione e attività fisica 2008–2012 (PNAAF 2008– 2012)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il Programma nazionale alimentazione e attività fisica 2008–2012 (PNAAF) si prefigge di lottare più efficacemente contro il sovrappeso e l'obesità soprattutto presso i bambini e gli adolescenti al fine di ridurre le malattie legate a questo fenomeno e le ripercussioni negative sull'economia.
    Data limite: 21.01.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Alberto Marcacci tel: 031 322 64 41 fax: 031 324 09 42 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: nur elektronisch verfügbar, internet: www.bag.admin.ch
  • Programma Nazionale Alcol 2008 – 2012 (PNA)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il Programma Nazionale Alcol 2008 – 2012 (PNA) si prefigge di ridurre il consumo problematico di alcolici e, in particolare, il fenomeno giovanile del bere fino all'ubriachezza, al fine di riuscire a limitarne le conseguenze: le malattie direttamente legate a tale comportamento, gli infortuni e gli atti di violenza. Per realizzare tale intento il PNA punta al rafforzamento della coordinazione tra gli attori della politica in materia di alcol. La nostra intenzione, al pari di quella degli altri cofirmatari del Programma, è quella di sottoporre al Consiglio federale il Programma Programma Nazionale Alcol, conoscendo le posizioni dei diversi gruppi d'interesse.
    Data limite: 21.01.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Panoramica delle misure
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Marianne Pfister tel: 031 324 91 53 fax: 031 323 87 89 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Gesundheit, Abteilung Nationale Präventionsprogramme, Schwarztorstrasse 96, 3003 Bern, Muriel Pauchard, tel: 031 323 87 91, fax: 031 323 87 89, e-mail: , internet: bag.admin.ch

Dipartimento federale di giustizia e polizia

  • Disposto costituzionale tifoseria violenta
    Autorità: Consiglio federale   
    Istituire a posteriori una base costituzionale chiara e duratura per le misure previste nella legge federale sulle misure per la salvaguardia della sicurezza interna (LMSI) e approvate dal Parlamento il 24 marzo 2006 per arginare la violenza in occasione di manifestazioni sportive (tifoseria violenta). È previsto di completare l'articolo 68 Cost. (il cosiddetto articolo sullo sport) con un nuovo capoverso 4.
    Data limite: 20.04.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 853 (30.01.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 101

    Per informazioni: Reto Brand / Sousan Nakhostine tel: 031 322 87 01 / 031 323 11 60 fax: 031 322 84 01 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, Sekretariat RSPM, Cornelia Perler, tel: 031 322 47 44, fax: 031 322 84 01, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Rapporto esplicativo e avamprogetto relativo alla modifica del Codice penale svizzero concernente il controprogetto indiretto all’iniziativa popolare „per l’imprescrittibilità dei reati di pornografia infantile“
    Autorità: Consiglio federale   
    All'iniziativa popolare viene contrapposta una modifica del Codice penale che prolunga i termini di prescrizione della pena. Il Consiglio federale ritiene che il testo costituzionale proposto dall'iniziativa popolare non sia adatto al raggiungimento degli scopi perseguiti.
    Data limite: 30.04.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 1757 (13.03.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizazzioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 311.0

    Per informazioni: Schmocker Alexis tel: 031 322 76 43 fax: 31 312 14 07 e-mail: internet: bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Jusitz, Sektion Strafrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern, Zingaro Daniela, tel: 031 322 41 19, fax: 031 312 14 07, e-mail: , internet: bj.admin.ch
  • Revisione totale dell’Ordinanza sul registro di commercio (ORC)
    Autorità: Consiglio federale   
    Il 16 dicembre 2005 le Camere federali hanno licenziato il nuovo diritto della società a garanzia limitata e il nuovo ordinamento dell’obbligo della revisione nel diritto delle società. Per attuare tali modifiche fondamentali del Codice delle obbligazioni è necessario emanare disposizioni esecutive a livello di ordinanza nel campo del registro di commercio. La revisione contiene anche nuove disposizioni concernenti la tenuta elettronica del re¬gistro.
    Data limite: 30.06.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 2567 (10.04.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 221.411
    tel: 031 322 41 96/97 fax: 031 322 44 83 e-mail: internet: www.bj.admin.ch/bj/de/home/themen/wirtschaft/handelsregister.html
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Amt für das Handelsregister, Bundesrain 20, CH-3003 Bern
  • Scelta del sistema di esaurimento nel diritto dei brevetti
    Autorità: Consiglio federale   
    Il progetto in consultazione illustra, in via globale, la questione dell’esaurimento nel diritto dei brevetti. Partendo dagli aspetti finora esaminati dal Consiglio federale, il progetto illustra ampiamente le possibili soluzioni e valuta le varie opzioni sotto il profilo giuridico ed economico.
    Data limite: 30.06.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 3235 (01.05.2007)
      Documenti: Rapporto | Lettera di accompagnamento cantoni | Lettera di accompagnamento partiti | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 232.14

    Per informazioni: Bühler Lukas tel: 031 325 25 25 fax: 031 325 25 26 e-mail: internet: www.ipi.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Institut für Geistiges Eigentum, Stauffacherstrasse 65/59g, 3003 Bern, Plattner Rolf, tel: 031 325 25 25, fax: 031 325 25 26, e-mail:
  • Revisione parziale del Codice delle obbligazioni (responsabilità del detentore di cani pericolosi)
    Autorità: Consiglio federale   
    I detentori di cani pericolosi devono essere in futuro soggetti alla responsabilità per rischio. Il progetto propone inoltre due varianti: una che concerne l’estensione della responsabilità per rischio ai detentori di cani in generale, l’altra che riguarda l’obbligo di stipulare un’assicurazione di responsabilità civile.
    Data limite: 15.09.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 4365 (26.06.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento Partiti politici | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Jäggi Thomas tel: 031 322 41 23 (nachmittags) fax: 031 322 42 25 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Direktionsbereich Privatrecht, 3003 Bern , Gramegna Emanuella, tel: 031 322 41 54, fax: 031 322 42 25, e-mail:
  • Revisione totale dell’ordinanza concernente l’aiuto alle vittime di reati
    Autorità: Consiglio federale   
    L’ordinanza va adeguata alla revisione totale del 23 marzo 2007 della legge concernente l’aiuto alle vittime di reati. Contiene disposizioni relative ai redditi determinanti, al calcolo dei contributi alle spese e degli indennizzi nonché al contributo forfettario intercantonale per il rimborso delle spese di consulenza.
    Data limite: 25.10.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Hanni Nahmias-Ehrenzeller tel: 031 322 47 67 fax: 031 322 84 01 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Rechtsetzungsprojekte und -methodik - RSPM, Bundesrain 20, 3003 Bern , tel: 031 322 47 44, fax: 031 322 84 01, internet: www.bj.admin.ch
  • Legge federale sull’organizzazione delle autorità penali della Confederazione (Legge sull’organizzazione delle autorità penali, LOAP)
    Autorità: Consiglio federale   
    Secondo il progetto posto in consultazione, in futuro il perseguimento penale a livello federale, dall’avvio del procedimento fino alla promozione e al sostenimento dell’accusa, spetterà al Ministero pubblico della Confederazione. È la conseguenza del nuovo diritto processuale penale valido per Confederazione e Cantoni. Il Ministero pubblico della Confederazione sarà sottoposto alla vigilanza del Consiglio federale, ma restano ipotizzabili anche altri modelli (come per esempio il tribunale federale). La forte posizione del Ministero pubblico della Confederazione sarà controbilanciata dalle competenze attribuite ai giudici cantonali dei provvedimenti coercitivi. Al posto della lunga procedura a due livelli che coinvolge Ministero pubblico della Confederazione e Ufficio dei giudici istruttori federali sarà quindi prevista una procedura unica. È ciò che prevede l’avamprogetto di legge sull’organizzazione delle autorità penali, che attua a livello federale gli orientamenti della nuova procedura penale. Venerdì il Consiglio federale ha posto in consultazione l’avamprogetto fino al 31 dicembre 2007.
    Data limite: 31.12.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 6790 (09.10.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Peter Goldschmid / Thomas Hofer tel: 031 322 59 27 / 031 325 15 17 fax: 031 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, internet: www.bj.admin.ch
  • Swissness: Legge federale sulla protezione dei marchi e delle indicazioni di provenienza, Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici della Svizzera e di altri segni pubblici
    Autorità: Consiglio federale   
    L’avamprogetto di revisione della legge sulla protezione dei marchi e delle indicazioni di provenienza contiene criteri più precisi per determinare la provenienza geografica di un prodotto. Per mezzo di nuovi strumenti s’intende inoltre migliorare la protezione delle indicazioni di provenienza in Svizzera e all’estero. Le indicazioni di provenienza che rinviano a un’origine geografica indice di una qualità o di una reputazione particolare oppure di un’altra caratteristica del prodotto (le cosiddette indicazioni geografiche) potranno essere registrate anche per i prodotti non-agricoli. Tali indicazioni geografiche nonché le denominazioni d’origine potranno inoltre essere iscritte, a condizioni severe, come marchi di garanzia o marchi collettivi nel registro dei marchi. L’avamprogetto di revisione della legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici prevede di riservare l’uso dello stemma svizzero (croce svizzera su uno scudo) alla Confederazione e alle sue unità. La bandiera svizzera e la croce svizzera potranno invece essere usate da tutti, se il prodotto così contrassegnato è effettivamente di origine svizzera. Ciò in futuro varrà non solo per i servizi, ma anche per le merci.
    Data limite: 31.03.2008
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 8505 (11.12.2007)
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Anja Herren tel: 031 377 72 15 fax: 031 377 79 09 e-mail: internet: www.ige.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössisches Institut für Geistiges Eigentum, Recht & Internationales, Stauffacherstrasse 65, 3003 Bern, Rolf Plattner, tel: 031 377 72 00, fax: 031 377 79 09, e-mail:
  • Modifica della Ordinanza sulla protezione dei dati (SR 235.11) e Ordinanza sulle procedure di certificazione della protezione dei dati
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 24 marzo 2006 le Camere federali hanno approvato una revisione della legge federale sulla protezione dei dati (LPD, RS 235.1; legge sottoposta a referendum FF 2006 3291). Il termine di referendum è scaduto inutilizzato. In vista dell’entrata in vigore della revisione si tratta ora di adeguare l’ordinanza. Benché le modifiche siano fondamentalmente di carattere tecnico, hanno una determinata importanza nella prassi, soprattutto in numerosi ambiti dell’economia. Per questo motivo è condotta un’indagine conoscitiva giusta l’articolo 10 della legge sulla consultazione (RS 172.061). Le procedure di certificazione della protezione dei dati previste all’articolo 11 della LPD rivista richiedono altresì determinate disposizioni d’attuazione. Visto che si tratta di un tema completamente nuovo, s’impone l’emanazione di una relativa ordinanza. L’ordinanza in questione disciplina segnatamente l’accreditamento di organismi di certificazione nonché i requisiti minimi che devono essere soddisfati nell’ambito delle procedure di certificazione della protezione dei dati sull’organizzazione e le procedure o sui prodotti (programmi e sistemi). Né l’Incaricato della protezione dei dati e della trasparenza né altri enti statali potranno effettuare certificazioni.
    Data limite: 18.05.2007
      SR 235.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto OLPD | Avamprogetto OCPD | Rapporto OLPD | Rapporto OCPD | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Stephan Brunner tel: 031 323 44 56 fax: 031 322 84 01 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Abteilung Rechtsetzungsprojekte und –methodik, 3003 Bern, Cornelia Perler, tel: 031 322 47 44, fax: 031 322 84 01, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza sul casellario giudiziale (Ordinanza VOSTRA)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con questa modifica dell’ordinanza VOSTRA si prevede di creare la base che permetta alle autorità cantonali preposte alla naturalizzazione (ma non a quelle comunali) di accedere on line già dalla fine del 2007 a tutti i dati del casellario giudiziale (condanne e dati concernenti procedimenti penali pendenti). Tale accesso sarebbe concesso a titolo sperimentale ai sensi dell’articolo 367 capoverso 3 CP, nella prospettiva della creazione di una base legale a livello di CP.
    Data limite: 31.07.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Patrick Gruber tel: 031/ 324 95 28 fax: 031 / 312 14 07 e-mail: internet: www.bj.admin.ch/bj/de/home/themen/sicherheit/gesetzgebung/strafregister.htm
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Straf- und Strafprozessrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern, Daniela Zingaro, tel: 031 / 322 41 19, fax: 031 / 312 14 07, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch/bj/de/home/themen/sicherheit/gesetzgebung/strafregister.htm
  • Ordinanza sull’indennizzo delle spese straordinarie sostenute dagli organi cantonali nell'attività di polizia giudiziaria della Confederazione
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    I nuovi articoli 17 capoverso 4 e 257 della legge federale del 15 giugno 1934 sulla procedura penale (PP) istituiscono una base legale generale relativa all’indennizzo e l’articolo 17 capoverso 6 PP incarica il Consiglio federale di definire in un’ordinanza le categorie di spese straordinarie e l’ammontare delle indennità.
    Data limite: 11.07.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: Dr. Jacques Droux tel: 031 322 06 50 fax: 031 322 45 07 e-mail: internet: www.ba.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Schweizerische Bundesanwaltschaft, Rechtsdienst, Taubenstrasse 16, 3003 Bern, Dr. Jacques Droux, tel: 031 322 06 50, fax: 031 322 45 07, e-mail: , internet: www.ba.admin.ch
  • Attuazione della legge sui revisori (LSR)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 16 dicembre 2006 le Camere federali hanno approvato la legge federale sull’abilitazione e la sorveglianza dei revisori (LSR). Per attuare la nuova normativa, il Consiglio federale e l’Autorità federale di sorveglianza dei revisori (ASR) devono emanare le necessarie disposizioni d’esecuzione.
    Data limite: 12.06.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Revisionsaufsichtsbehörde, Bundesgasse 18, Postfach 6023, 3001 Bern , e-mail: , internet: www.revisionsaufsichtsbehoerde.ch
  • Modifica dell’ordinanza sulle prestazioni della Confederazione nel campo dell’esecuzione delle pene e delle misure e dell’ordinanza del DFGP sulle prestazioni della Confederazione nel campo dell’esecuzione delle pene e delle misure
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con la modifica proposta auspichiamo istituire la base che in avvenire permetta di versare i sussidi d’esercizio e di costruzione agli istituti d’educazione sotto forma di importi forfetari. La OPPM è stata dotata di una nuova struttura al fine di facilitare la leggibilità del testo.
    Data limite: 11.08.2007
      SR 341.1 | RS:  SR 341.14
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto2 | Avamprogetto | Rapporto4 | Rapporto3 | Rapporto2 | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Lista dei destinatari | Lista dei destinatari | Altri
    RisultatoRapporto 2 | Rapporto 1

    Per informazioni: Walter Troxler tel: 031 322 47 73 fax: 031 322 78 73 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Jusitz, Sektion Strafrecht, Bundesrain 20, 3003 Bern, Stämpfli Andrea, tel: 031 322 41 28, fax: 031 322 78 73, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Ordinanza concernente la comunicazione per via elettronica nell’ambito di una procedura amministrativa
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Modifiche della legge sulla procedura amministrativa, entrate in vigore il 1° gennaio 2007, hanno introdotto disposizioni agevolando la trasmissione per via elettronica con le autorità amministrative federali. Il progetto di ordinanza concretizza queste disposizioni e ne regola le modalità.
    Data limite: 05.07.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: Philippe Gerber tel: 031 324 87 70 fax: 031 322 84 01 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Bundesrain 20, 3003 Bern, Cornelia Perler, tel: 031 322 47 44, fax: 031 322 84 01, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • Ordinanza sulla parte nazionale del Sistema d’informazione di Schengen (N-SIS) e sull’Ufficio SIRENE (Ordinanza N-SIS)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L'ordinanza disciplina le procedure e le responsabilità a livello nazionale, riguardanti la cooperazione in materia di ricerca prevista dall'Accordo di Schengen, come pure i diritti d'accesso delle autorità.
    Data limite: 29.02.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Elisabeth Heer tel: 031 324 44 20 fax: 031 323 05 44 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Polizei, Stab internationale Entwicklung und Krisenmanagement, Nussbaumstrasse 29, 3003 Bern , Elisabeth Heer, tel: 031 324 44 20, fax: 031 323 05 44, e-mail: , internet: fedpol.admin.ch
  • 04.444 Iniziativa parlamentare. Modifica del Codice civile relativo al periodo di riflessione nella procedura di divorzio su richiesta comune
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Nel suo avamprogetto, elaborato nell'ambito di un'iniziativa parlamentare (04.444 Periodo di riflessione obbligatorio e articolo 111 CC [Jutzet]), la Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale propone di stralciare il periodo di riflessione obbligatorio di due mesi previsto nella procedura di divorzio su richiesta comune. Secondo il testo proposto il giudice avrà come adesso la facoltà di prevedere, se lo ritiene necessario, varie sedute per l'audizione degli sposi. I pareri relativi a questa procedura di consultazione devono essere indirizzati in tre esemplari all'Ufficio federale di giustizia (Bundesrain 20, 3003 Berna).
    Data limite: 23.04.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 854 (30.01.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento Tribunali | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Daniel Vischer, Kommissionspräsident / Christine Lenzen, Kommissionssekretärin tel: 01 211 71 01 / 079 682 43 92 / 031 322 97 10 fax: 031 322 98 67 e-mail: internet: parlament.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Raumentwicklung, Sektion Nachhaltige Entwicklung, 3003 Bern
  • 05.463 Iniziativa parlamentare. Impedire la conclusione di matrimoni fittizi
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il disegno di atto legislativo mira a modificare il Codice civile svizzero (CC) e la legge federale sull’unione domestica registrata di coppie omosessuali (Legge sull’unione domestica registrata, LUD) in modo che, durante la procedura preparatoria, i fidanzati stranieri debbano provare la legalità del loro soggiorno in Svizzera e gli ufficiali dello stato civile siano tenuti a comunicare alle autorità competenti in materia di stranieri se i fidanzati soggiornano illegalmente sul territorio svizzero.
    Data limite: 15.10.2007
      SR 210 | RS:  SR 211.231
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento partiti | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    Risultatovalutazione | Rapporto

    Per informazioni: Michel Montini tel: 031 322 58 61 fax: 031 324 26 55 e-mail: internet: www.parlament.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Sekretariat SPK, Parlamentsdienste, 3003 Bern, Sekretariat SPK, tel: 031 322 99 44, fax: 031 322 98 67, e-mail:
  • 03.428 Iniziativa parlamentare. Cognome e cittadinanza dei coniugi. Parità
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il Consiglio nazionale ha deciso di dar seguito all’iniziativa parlamentare 03.428 «Cognome e cittadinanza dei coniugi. Parità [Leutenegger Oberholzer]». La Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale ha quindi elaborato un avamprogetto di modifica del Codice civile, ispirato al principio della continuità del cognome, sul quale il matrimonio non ha alcun effetto. Gli sposi, tuttavia, possono dichiarare di voler assumere un cognome coniugale (rispettivamente il cognome da nubile o da celibe).
    Data limite: 10.10.2007
      SR 141.0 | RS:  SR 210
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento partiti | Lettera di accompagnamento tribunale | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Cora Graf-Gaiser tel: 031 322 47 62 (Mo-Di) fax: 031 324 26 55 e-mail: internet: www.bj.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Amt für das Zivilstandswesen, Bundesrain 20, 3003 Bern, Cora Graf-Gaiser, tel: 031 322 47 62, fax: 031 324 26 55, e-mail: , internet: www.bj.admin.ch
  • 06.458 Iniziativa parlamentare. Rinuncia all’introduzione dell’iniziativa popolare generica
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il progetto si prefigge lo stralcio delle disposizioni costituzionali riguardanti l'introduzione dell'iniziativa popolare generica, ossia la revoca dell'introduzione di tale strumento.
    Data limite: 30.11.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 6445 (18.09.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 101

    Per informazioni: Ruth Lüthi tel: 031 322 98 04 fax: 031 322 98 67 e-mail: internet: www.parlament.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Justiz, Fachbereich Rechtsetzungsprojekte und -methodik - RSPM, Bundesrain 20, 3003 Bern , Cornelia Perler, tel: 031 322 47 44, fax: 031 322 84 01, e-mail:
  • L’estensione del mandato dell’Accordo fra la Confederazione Svizzera e l’Ufficio europeo di polizia (Europol) del 24 settembre 2004
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il mandato previsto attualmente dall’Accordo con Europol, dev’essere esteso a ulteriori categorie di reato.
    Data limite: 03.07.2007
    Apertura
      Documenti: Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Marco Gamma tel: 031 324 34 47 fax: 031 323 05 44 e-mail: internet: www.fedpol.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Polizei, Stab internationale Entwicklung und Krisenmanagement, Nussbaumstrasse 29, 3003 Bern
  • Modification de l'ordonnance relative aux brevets d’invention
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le 22 juin 2007, les Chambres fédérales ont adopté les modifications de la loi sur les brevets et approuvé le Traité sur le droit des brevets du 1er juin 2000 (FF 2007 4363 et 4473). Aucun référendum n'a été demandé dans le délai fixé au 11 octobre 2007. Il est prévu que la loi sur les brevets révisée entre en vigueur au 1er juillet 2008. L’entrée en vigueur de la loi sur les brevets révisée et la ratification du Traité sur le droit des brevets exigent une modification de l'ordonnance sur les brevets.
    Data limite: 31.01.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Lukas Bühler tel: 031 377 72 05 fax: 031 377 79 05 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Institut für Geistiges Eigentum, Stauffacherstrasse 65/59g, 3003 Bern, Rolf Plattner, tel: 031 377 72 00, fax: 031 377 72 00, e-mail: , internet: www.ige.ch
  • Modifica dell'ordinanza sul diritto d’autore e sui diritti di protezione affini
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il testo esiste soltanto in tedesco e francese. Le 5 octobre 2007 les Chambres fédérales ont adopté l´arrêté relatif à l'approbation des deux traités de l´Organisation mondiale de la propriété intellectuelle et approuvé d’autres modifications de la loi sur le droit d’auteur (FF 2007 6805 et 6753). Le délai référendaire expire dans les deux cas en date du 24 janvier 2008. Il est prévu que la loi sur le droit d’auteur révisée entre en vigueur au 1er juillet 2008. L’entrée en vigueur de l’arrêté fédéral et de la loi sur le droit d’auteur révisée exige une modification de l'ordonnance sur le droit d’auteur.
    Data limite: 31.01.2008
      SR 231.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Govoni Carlo tel: 031 377 72 13 fax: 031 377 79 60 e-mail: internet: www.ige.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Institut für Geistiges Eigentum, Stauffacherstrasse 65/59g, 3003 Bern, Plattner Rolf, tel: 031 377 72 00, fax: 031 377 79 09, e-mail:
  • Revisione dell'Ordinanza della Commissione federale delle case da gioco sugli obblighi di diligenza delle case da gioco relativi alla lotta contro il riciclaggio di denaro (Ordinanza della CFCG sulla lotta contro il riciclaggio di denaro).
    Autorità: Commissione delle autorità   
    L'Ordinanza in vigore deve essere adattata alle novità legislative, alle esperienze fatte nei primi anni di sorveglianza, nonché alle raccomandazioni riviste del Financial Action Task Force on Money Laundring (FAFT / GAFI).
    Data limite: 13.04.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Gabriela Kolly tel: 031 325 40 37 fax: 031 323 12 06 e-mail: internet: www.esbk.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Spielbankenkommission, Sektion Betriebsaufsicht, Eigerplatz 1, 3003 Bern, Ruth Kurz, tel: 031 323 14 79, fax: 031 323 12 06, e-mail:
  • Ordinanza del 24 settembre 2004 sul gioco d’azzardo e le case da gioco (Ordinanza sulle case da gioco, OCG)
    Autorità: Commissione delle autorità   
    Revisione dell’art. 69; eccezione nel campo dell' apertura del settore riservato ai giochi da tavolo
    Data limite: 24.07.2007
      SR 935.521
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Lettera di accompagnamento
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Niklaus Müller tel: 031 324 03 26 fax: 031 323 12 06 e-mail: internet: www.esbk.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidgenössische Spielbankenkommission, Eigerplatz 1, 3003 Bern, Niklaus Müller / Emilie Ridard, tel: 031 324 03 26 / 031 323 14 51, fax: 031 323 12 06 , e-mail: , internet: www.esbk.admin.ch

Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport

  • 05.443 Iv.pa. Sommaruga: Impiego di militi della protezione civile attribuiti al personale di riserva
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Secondo il progetto, in futuro, in situazioni di catastrofe e d’emergenza, nonché per svolgere lavori di ripristino, dovrà essere possibile impiegare immediatamente militi non istruiti della protezione civile attribuiti al personale di riserva, senza che debbano seguire un’istruzione di base preliminare; essi avranno gli stessi diritti e doveri dei militi che hanno seguito una formazione.
    Data limite: 31.12.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 6791 (09.10.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 520.1

    Per informazioni: Martin Hasler-Jäggi tel: 031 324 13 20 fax: 031 322 99 75 e-mail: internet: www.parlament.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Bevölkerungsschutz, Recht und Parlamentsgeschäfte, Monbijoustrasse 51 A, 3003 Bern, Valérie Anne Schmocker, tel: 031 323 55 78, fax: 031 324 87 89, e-mail: , internet: www.babs.admin.ch

Dipartimento federale delle finanze

  • Semplificazione della legge federale concernente l'imposta sul valore aggiunto
    Autorità: Consiglio federale   
    Nel suo rapporto “10 anni di imposta sul valore aggiunto” del 2005, il Consiglio federale aveva constatato la necessità di una riforma fondamentale dell’IVA. L’IVA è criticata per essere troppo complessa, dispendiosa e rischiosa per i contribuenti e l’amministrazione. Il Consiglio federale pone ora in consultazione diversi modelli di riforma allo scopo di semplificare l’imposta. I progetti presentati contemplano sia modifiche di natura prevalentemente tecnica, sia modifiche radicali e innovative, come ad esempio l’introduzione dell’aliquota unica e la soppressione della maggior parte delle eccezioni. La riforma dovrebbe essere neutrale dal profilo del bilancio della Confederazione e ripercuotersi positivamente sulla crescita economica.
    Data limite: 31.07.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 1545 (27.02.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento_organizzazioni | Lettera di accompagnamento_cantoni | Lista dei destinatari | Questionario
    RisultatoRapporto
      SR 641.20

    Per informazioni: Claudio Fischer, Leiter Stabstelle Gesetzgebung MWST, Eidg. Steuerverwaltung tel: 031 325 84 20 fax: 031 325 71 38 e-mail: internet: www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Steuerverwaltung, Hauptabteilung Mehrwertsteuer, Schwarztorstrasse 50, 3003 Bern, internet: www.estv.admin.ch
  • Indagine conoscitiva sull’attuazione delle Raccomandazioni rivedute del GAFI
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    In data odierna, il capo del Dipartimento federale delle finanze, il consigliere federale Hans-Rudolf Merz, ha avviato l’indagine conoscitiva su cinque proposte complementari concernenti l’attuazione delle Raccomandazioni rivedute del GAFI (Gruppo d’azione finanziaria / Finacial Action Task Force FATF). Hans-Rudolf Merz concretizza in tal modo una decisione presa dal Governo in data 29 settembre 2006.
    Data limite: 28.02.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Botschafter Alexander Karrer, Leiter Abteilung internationale Finanzfragen und Währungspolitik, Eidg. Finanzverwaltung / Riccardo Sansonetti, Leiter Sektion Politik gegen internationale Finanzkriminalität, Eidg. Finanzverwaltung tel: 031 324 95 84 / 031 322 62 07 internet: www.efv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Finanzverwaltung, Abteilung Internationale Finanzfragen und Währungspolitik, Bundesgasse 3, 3003 Bern, Florence Mäder, Sekretariat PCFI, tel: 031 322 64 61, fax: 031 323 08 33, e-mail: , internet: www.efv.admin.ch
  • 03.401 Iniziativa parlamentare «Introduzione di un referendum finanziario»
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Il progetto si propone di istituire un referendum finanziario sul piano federale. I crediti d’impegno che prevedono nuove spese uniche superiori a 200 milioni di franchi o nuove spese ricorrenti superiori a 20 milioni di franchi dovranno essere sottoposti a referendum.
    Data limite: 31.05.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 1758 (13.03.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari | Questioni

    Per informazioni: Ruth Lüthi tel: 031 322 98 04 fax: 031 322 98 67 e-mail: internet: www.parlament.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Bauten und Logistik (BBL), Abteilung Vertrieb, 3003 Bern, tel: 031 325 50 51, fax: 031 325 50 59, e-mail:
  • Trattamento fiscale delle spese di riattazione degli immobili (Ivpa 04.457)
    Autorità: Commissione parlamentare   
    L'avamprogetto della Commissione si prefigge di sopprimere la cosiddetta prassi Dumont a livello dell'imposta federale diretta. Secondo l'avamprogetto i costi sostenuti per riattare un immobile devono poter essere dedotti subito dopo l'acquisizione dello stesso, indipendentemente dal fatto che la sua manutenzione sia stata trascurata o meno dal proprietario precedente. Per le imposte cantonali l'avamprogetto lascia ai Cantoni la facoltà di decidere se abolire la prassi Dumont.
    Data limite: 15.06.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 1909 (20.03.2007)
      Documenti: Avamprogetto | Allegato Rapporto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 642.11

    Per informazioni: Max Kramer und Lukas Schneider tel: 031 322 73 91 / 031 322 72 51 fax: 031 322 64 50 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Parlamentsdienste, Sekretariat WAK-N, Parlamentsgebäude, 3003 Bern, Rita Flückiger / Christine De Testa, tel: 031 322 00 47, fax: 031 322 98 72, e-mail: , internet: www.parlament.ch
  • Rapporto sulla convenzione di doppia imposizione tra la Svizzera e la Turchia
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il testo esiste soltanto in tedesco e francese. La Suisse est liée à la Turquie par un accord de libre-échange conclu entre l’AELE et la Turquie entré en vigueur en 1992, par un Accord de protection des investissements du 3 mars 1988 et par une convention de commerce du 13 décembre 1930. Compte tenu des perspectives de croissance, le marché turc présente un fort potentiel pour les exportations suisses. Actuellement, la Suisse exporte vers la Turquie des biens et des services pour un montant annuel de 2 Milliards CHF. Près de 50% de ces exportations concernent le secteur chimique et pharmaceutique et 30% celui des machines (machines textiles notamment). S’agissant des importations en Turquie, la Suisse est au huitième rang des fournisseurs étrangers. En 2004, la Suisse figurait au sixième rang des investissements directs étrangers. En octobre 2006, les négociations entamées en 1986 ont enfin pu aboutir à l’apposition des paraphes sur un projet de convention contre les doubles impositions en matière d’impôts sur le revenu. Cette convention a été signée le 22 mai 2008. La convention contient des règles qui assurent une solide protection contre la double imposition et apporte des avantages importants en faveur du développement des relations économiques.
    Data limite: 13.02.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: François Bastian tel: 031 322 71 52 fax: 031 324 83 71 e-mail: internet: estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Steuerverwaltung, Abteilung für Internationales, Eigerstrasse 65, 3003 Bern
  • Accordo aggiuntivo alla convenzione tra la Francia e la Svizzera intesa a evitare i casi di doppia imposizione in materia di imposte sul reddito e sulla sostanza
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    il testo esiste solo in tedesco e francese:La convention franco-suisse du 9 septembre 1966 en vue d’éviter les doubles impositions en matière d’impôts sur le revenu et sur la fortune a été révisée par des Avenants du 3 décembre 1969 et du 22 juillet 1997. Depuis la dernière révision, la Suisse a pris di¬vers engagements, d’une part sur le plan multilatéral dans le cadre de l’Organisation de Coopération et de Développement Economiques et, d’autre part, sur le plan bilatéral avec l’Union européenne et ses Etats membres, qui concernaient la politique suivie en matière d’entraide administrative. Ces développements de la politique suisse en matière d’entraide administrative en général et en particulier en relation avec l’Accord sur la fiscalité de l’épargne ont donné lieu à l’ouverture de négociations de révision de la convention de 1966 contre les doubles impositions. Au terme de négociations plutôt ardues, un Avenant à la convention franco-suisse de 1966 a pu être signé le 12 janvier 2009.
    Data limite: 05.06.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: François Bastian tel: 031 322 71 52 fax: 031 324 83 71 e-mail: internet: estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Convenzione tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica della Colombia intesa a evitare i casi di doppia imposizione in materia di imposte sul reddito e sul patrimonio
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Il testo esiste soltanto in tedesco e francese. Une convention en vue d’éviter les doubles impositions en matière d’impôts sur le revenu et la fortune a été signée le 26 septembre 2007 avec la Colombie. La Colombie a concrétisé récemment son ouverture économique en entamant une politique de conclusion d’accords de double imposition avec des Etats industrialisés et l’occasion a été saisie du côté suisse pour conclure une convention contre les doubles impositions en matière d’impôts sur le revenu et sur la fortune.La convention contient des règles qui assurent une solide protection contre la double imposition et apporte des avantages importants en faveur du développement des relations économiques bilatérales; elle contribuera à maintenir et promouvoir les investissements directs suisses.
    Data limite: 05.07.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: François Bastian tel: 031 322 71 52 fax: 031 324 83 71 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Steuerverwaltung, Abteilung für Internationales, Eigerstrasse 65, 3003 Bern , tel: 031 322 71 29, fax: 031 314 83 71, e-mail: , internet: www.estv.admin.ch
  • Rapporto sulla convenzione di doppia imposizione tra la Svizzera e Cili
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    il testo esiste solo in tedesco e francese: Des traités lient déjà la Suisse et le Chili dans le domaine de la protection et la promotion des investissements (accord du 24 septembre 1999) ainsi que des échanges commerciaux (accord du 31 octobre 1987 et accord de libre-échange AELE-Chili du 25 juin 2003). Etant donné un intérêt économique suisse manifeste à la conclusion d’une convention contre les doubles impositions, des négociations ont pu être ouvertes en novembre 2001 entre le Chili et la Suisse dans cette perspective. Une convention en vue d’éviter les doubles impositions en matière d’impôts sur le revenu et la fortune a été signée le 2 avril 2008 avec le Chili.
    Data limite: 31.10.2007
    Apertura
      Documenti: Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (francese)
    RisultatoConvenzione (francese) | Rapporto (francese)

    Per informazioni: François Bastian tel: 031 322 71 52 fax: 031 324 83 71 e-mail: internet: www.estv.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Steuerverwaltung, Abteilung für Internationales, Eigerstrasse 65, 3003 Bern , Sekretariat, Abteilung für Internatonales, tel: 031 322 71 29, fax: 031 314 83 71, e-mail:
  • Ordinanza della Commissione federale delle banche sulle borse del 25 giugno 1997 sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Ordinanza sulle borse CFB, OBVM-CFB)
    Autorità: Commissione delle autorità   
    La CFB met en consultation la révision partielle de son ordonnance sur les bourses La révision de l'article 20 de la loi sur les bourses (LBVM), décidée par le Parlement et qui entrera vraisemblablement en vigueur au 1er décembre 2007 après l’échéance du délai référendaire, implique d’adapter l'ordonnance sur les bourses de la CFB (OBVM-CFB). A la suite d’une première révision partielle de l’OBVM-CFB, entrée en vigueur cet été, la CFB s’est penchée sur le chapitre 3 « Publicité des participations » (art. 9 à 23 OBVM-CFB) et l’a adapté aux nouvelles exigences.
    Data limite: 15.10.2007
      SR 954.193
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (tedesco) | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari Uffici federali | Lista dei destinatari cerchie interessate

    Per informazioni: Thomas Hess tel: 031 322 69 18 fax: 031 322 69 26 e-mail: internet: www.ebk.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Bankenkommission, Schwanengasse 12, Postfach, 3001 Bern
  • Modification de l'article 3a de l'Ordonnance sur les banques (Négociants en devises)
    Autorità: Commissione delle autorità   
    Avec la modification proposée de l'Ordonnance sur les banques, l'actuelle exception permettant aux négociants en devises pour compte de clients d'exercer leur activité sans autorisation serait abrogée. La présente mise en consultation s'effectue d'entente avec l'Administration fédérale des finances.
    Data limite: 20.12.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto (francese) | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento (Lista dei destinatari) tedesco

    Per informazioni: Daniel Roth tel: 031 323 07 91 fax: 031 322 69 26 e-mail: internet: www.ebk.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Eidg. Bankenkommission, Schwanengasse 12, Postfach, 3001 Bern

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni

  • Ordinanza sull’approvvigionamento elettrico e modifica dell'ordinanza sull'energia
    Autorità: Consiglio federale   
    L’ordinanza sull’approvvigionamento elettrico disciplina innanzitutto la prima tappa dell’apertura del mercato dell’elettricità, la sicurezza dell’approvvigionamento, l’accesso alla rete da parte di terzi e le relative indennità. La modifica dell'ordinanza sull'energia riguarda in particolare l’acquisizione di elettricità prodotta da energie rinnovabili in nuovi impianti e la retribuzione dei produttori. Il 27 giugno 2007 il Consiglio federale ha preso atto dei rispettivi avamprogetti di ordinanza e relative spiegazioni e avviato la procedura di consultazione.
    Data limite: 15.10.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto 2 | Rapporto 1 | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Peter Koch / Nicole Zeller tel: 031 322 56 36 / 031 322 57 40 internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie, Sektion Recht, 3003 Bern, Erika Zutter, tel: 031 322 56 26, fax: 031 322 25 00, e-mail: , internet: www.bfe.admin.ch
  • Ordinanza sui parchi d’importanza nazionale (Ordinanza sui parchi)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con la modifica della legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio, adottata dal Parlamento il 6 ottobre 2006, sono state create le basi legali per la promozione di parchi d’importanza nazionale. Questa ordinanza regola le procedure ed i presupposti per il sostegno all’istituzione, alla gestione ed all’assicurazione della qualità dei parchi d’importanza nazionale.
    Data limite: 30.04.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari | Testi sottoposti a referendum
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Walder Bruno Stephan tel: 031 322 80 77 fax: 031 324 75 79 e-mail: internet: www.umwelt-schweiz.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt, Abteilung Natur und Landschaft, 3003 Bern, S. Raasch / A. Trachsel, tel: 031 322 93 87 / 031 322 80 75, fax: 031 324 75 79, e-mail: , internet: www.umwelt-schweiz.ch
  • Ordinanza sulla protezione dei prati e pascoli secchi d’importanza nazionale (Ordinanza sui prati secchi)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Secondo l’articolo 18a capoverso 1 della legge federale del 1° luglio 1966 sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN; RS 451) il Consiglio federale, sentiti i Cantoni, determina i biotopi di importanza nazionale, stabilisce la loro ubicazione e indica gli obiettivi di protezione.
    Data limite: 31.05.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Aide à l'exécution (solo in francese o tedesco)

    Per informazioni: Gubser Christine tel: 031 322 99 80 fax: 031 323 89 74 e-mail: internet: www.bafu.admin.ch/tww
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Abt. Artenmanagement, 3003 Bern, Marendaz Evelyne, tel: 031 325 53 42, fax: 031 323 89 74, e-mail:
  • Ordinanza sul Fondo di disattivazione e sul Fondo di smaltimento per gli impianti nucleari
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Per assicurare il futuro finanziamento della disattivazione delle centrali nucleari e dello smaltimento delle scorie radioattive prodotte dallo sfruttamento dell’energia nucleare esistono attualmente due Fondi. Le basi legali di questi ultimi sono la legge del 21 marzo 2003 sull’energia nucleare nonché due ordinanze e due regolamenti. La presente revisione permette di fondere le ordinanze e i regolamenti vigenti in un’unica ordinanza. Le attuali disposizioni sono ampiamente riprese. L’ordinanza contiene nuove disposizioni concernenti il calcolo dei costi di disattivazione e il calcolo dei contributi annuali nonché la fase di osservazione prima della chiusura dei depositi in strati geologici profondi.
    Data limite: 17.07.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Michael Aebersold / Philippe Huber tel: 031 322 56 31 / 031 322 56 52 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: http://www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie BFE, 3003 Bern, Michael Aebersold / Philippe Huber, tel: 031 322 56 31 / 031 322 56 52, fax: 031 323 25 00, e-mail: , internet: http://www.bfe.admin.ch
  • Ordinanza sulla protezione delle vie di comunicazione storiche della Svizzera (OPVS)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Per il tramite dell'ordinanza il Consiglio federale definisce la rete delle importanti vie di comunicazione storiche ancora visibile nel territorio. L'inventario comprende le vie e le strade che si presentano nel loro aspetto tradizionale come pure i collegamenti documentati da fonti storiche (piani, documenti, ecc.).
    Data limite: 31.08.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Kistler Hans Peter tel: 031 322 76 53 fax: 031 323 42 21 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: e-mail: , internet: ivs-gis.admin.ch
  • Ordonnance du DETEC sur la radio et la télévision
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La nouvelle ordonnance contient des dispositions d'exécution relatives à l’ordonnance sur la radio et la télévision (ORTV) totalement révisée du 9 mars 2007 dans plusieurs domaines de la radiodiffusion.
    Data limite: 29.06.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Alfred Hostettler tel: 032 327 55 37 fax: 032 327 55 33 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Kommunikation BAKOM, Zukunftsstrasse 44, Postfach, 2501 Biel, Alfred Hostettler, tel: 032 327 55 37, fax: 032 327 55 33, e-mail: , internet: http://www.bakom.ch/dokumentation/gesetzgebung/00909/01971/index.html?lang=de
  • Ordinanza del DATEC sulle ipotesi di pericolo e la valutazione della protezione contro gli incidenti negli impianti nucleari
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    I requisiti relativi alla protezione contro gli incidenti sono concretizzati nell’Ordinanza sull’energia nucleare. Qui sono elencati i possibili incidenti contro i quali vanno trovate del-le misure di protezione. Tramite un’analisi degli incidenti è necessario dimostrare che la protezione contro gli incidenti è sufficiente. Nella presente ordinanza vengono perciò stabilite le ipotesi specifiche di pericolo e i criteri di valutazione.
    Data limite: 15.09.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (tedesco)

    Per informazioni: Huber Philippe tel: 031 322 56 52 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie BFE, 3003 Bern
  • Ordinanza del DATEC sulla metodica e le condizioni marginali per la verifica dei criteri per la messa fuori servizio temporanea di centrali nucleari
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    A causa della rinuncia a porre una scadenza alle autorizzazioni d’esercizio delle centrali nucleari (al momento solo l’autorizzazione d’esercizio della centrale nucleare di Mühleberg ne ha una), sono necessari criteri per decidere quando una centrale nucleare deve essere posta fuori servizio. Il Consiglio federale ha fissato nell’Ordinanza sull’energia nucleare i criteri per i quali, in caso siano adempiuti, il titolare dell’autorizzazione deve momentaneamente mettere fuori servizio la sua centrale nucleare e riequipaggiarla. Nella presente ordinanza sono disciplinate la metodica e le condizioni marginali per verificare questi criteri.
    Data limite: 15.09.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (tedesco)

    Per informazioni: Huber Philippe tel: 031 322 56 52 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie BFE, 3003 Bern
  • Ordinanza del DATEC sulle ipotesi di pericolo e le misure di sicurezza per impianti nucleari e materiali nucleari
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L'Ordinanza sull’energia nucleare descrive i requisiti di base per la sicurezza. La protezione degli impianti nucleari e dei materiali nucleari da sabotaggio, da azioni violente o da furto deve quindi fondarsi su un sistema di difesa graduale, che comprende misure edilizie, tecniche, organizzative, di personale e amministrative. Nella presente ordinanza vengono stabiliti i requisiti generali validi per le ipotesi di pericolo e le misure di sicurezza. Dato il contenuto particolarmente delicato dell’ordinanza non vengono presentate ipotesi di pericolo o misure di sicurezza specifiche che potrebbero permettere di risalire all’entità del-le misure di protezione concrete.
    Data limite: 15.09.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (tedesco)

    Per informazioni: Huber Philippe tel: 031 322 56 52 fax: 031 323 25 00 e-mail: internet: www.bfe.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Energie BFE, 3003 Bern
  • Ordinanza del DATEC sul registro nazionale degli scambi di diritti di emissione
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La creazione di un registro nazionale costituisce un presupposto indispensabile per la partecipazione della Svizzera ai meccanismi flessibili previsti dal Protocollo di Kyoto. Un tale registro è inoltre necessario anche per il sistema di scambio dei diritti di emissione entro i confini nazionali. Secondo l’articolo 12 capoverso 4 dell’ordinanza sul CO2, il DATEC emana prescrizioni relative alla tenuta del registro nazionale. Nell’ordinanza sul registro nazionale degli scambi di diritti di emissione, il DATEC disciplina tra l’altro l’apertura dei conti nel registro e i dettagli delle transazioni.
    Data limite: 31.08.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Condizioni generali
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Yvan Keckeis tel: 031 324 71 84 fax: 031 323 03 67 e-mail: internet: www.umwelt-schweiz.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt, Sektion Klima, 3003 Bern, Yvan Keckeis, tel: 031 324 71 84, fax: 031 323 03 67, e-mail: , internet: www.umwelt-schweiz.ch
  • Modifica dell’ordinanza relativa alla tassa d’incentivazione sui composti organici volatili (OCOV)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il DATEC propone di prorogare di 4 anni la possibilità offerta alle aziende di chiedere l’esenzione dal pagamento della tassa sui composti organici volatili (COV). Per beneficiarne, le aziende devono ridurre le loro emissioni di COV di un ulteriore 50 per cento rispetto ai valori limite stabiliti. I COV, insieme agli ossidi di azoto, sono gli inquinanti precursori dell'ozono estivo.
    Data limite: 16.11.2007
      SR 814.018
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (tedesca) | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt, Sektion Klima, 3003 Bern, Andreas Hauser, tel: 031 322 79 15, fax: 031 323 03 67, e-mail: , internet: www.umwelt-schweiz.ch/voc
  • Ordinanza sulla compensazione delle emissioni di CO2 delle centrali a ciclo combinato
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Con decreto del 23 marzo 2007, le Camere federali hanno sancito un obbligo di compensazione per le centrali a ciclo combinato, le quali possono essere autorizzate soltanto se le relative emissioni di CO2 vengono interamente compensate. Il decreto federale sarà messo in vigore dal Consiglio federale insieme all’ordinanza sul CO2 delle centrali a ciclo combinato.
    Data limite: 31.10.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (francese) | Decreto federale
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Burkhardt Andrea tel: 031 322 64 94
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt, Sektion Klima, 3003 Bern, fax: 031 323 03 67, e-mail: , internet: www.umwelt-schweiz.ch/klima
  • Revisione dell’ordinanza sulla tassa per il risanamento dei siti contaminati (OTaRSi)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La revisione completa dell’ordinanza sulla tassa per il risanamento dei siti contaminati (OTaRSi) è resa necessaria dalle modifiche del 16 dicembre 2005 della legge sulla protezione dell’ambiente (LPAmb), entrate in vigore il 1º novembre 2006.
    Data limite: 30.11.2007
      SR 814.681
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto (francese) | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Herr Bernhard Hammer tel: 031 322 93 07 fax: 031 323 03 70 e-mail: internet: www.umwelt-schweiz.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Sektion Altlasten und Industrieabfälle, 3003 Bern, Frau Pia Kugler, tel: 031 323 73 30, fax: 031 323 03 70, e-mail: , internet: www.umwelt-schweiz.ch
  • Modifica dell'ordinanza contro l'inquinamento atmosferico
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Le macchine di cantiere sono un’importante fonte di emissione di fuliggine diesel. La presente modifica dell’ordinanza contro l’inquinamento atmosferico ha lo scopo di ridurre ulteriormente tali emissioni e di uniformare, su tutto il territorio nazionale, l’applicazione delle relative disposizioni di protezione. Il progetto prevede l’introduzione di un valore limite uniforme delle emissioni di particolato (valore limite massimo o requisiti posti al filtro antiparticolato) per macchine e apparecchi su tutti i cantieri e impianti simili.
    Data limite: 15.02.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Jürg Minger tel: 031 / 322 69 52 fax: 031 / 324 01 37 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Sekretariat Abteilung Luftreinhaltung und NIS, 3003 Bern, tel: 031 322 93 12, fax: 031 324 01 37, e-mail: , internet: www.bafu.admin.ch/luft/00632/00634/index.html?lang=de
  • Modifica dell'ordinanza che designa le organizzazioni di protezione dell’ambiente nonché di protezione della natura e del paesaggio legittimate a ricorrere (ODO)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza che designa le organizzazioni di protezione dell’ambiente nonché di protezione della natura e del paesaggio legittimate a ricorrere (ODO) devono essere adeguate alla nuova disposizione introdotta nella legge sulla protezione dell’ambiente (LPAmb) e in quella sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN). Le modifiche legislative, dettate dall’iniziativa parlamentare del Consigliere agli Stati Hans Hofmann e adottate dal Parlamento nel dicembre del 2006, sono entrate in vigore il 1º luglio 2007. Il loro obiettivo è quello di semplificare la procedura relativa all’esame dell’impatto sull’ambiente e di limitare il diritto di ricorso delle associazioni. Nel caso dell’ODO, la modifica concretizza innanzitutto le nuove disposizioni di legge riguardanti le attività economiche consentite per le organizzazioni ambientaliste, ovvero le attività che servono a conseguire gli scopi ideali delle organizzazioni stesse, e obbliga inoltre queste ultime a informare il pubblico in merito alle opposizioni e ai ricorsi presentati.
    Data limite: 21.03.2008
      SR 814.076
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Salome Sidler tel: 031 322 97 88 fax: 031 324 15 69 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Abteilung Recht, 3003 Bern, tel: 031 322 93 45, fax: 031 324 15 69, internet: www.umwelt-schweiz.ch/dokumentation/medieninformation
  • Modifica dell'ordinanza concernente l’esame dell’impatto sull’ambiente (OEIA)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    L’ordinanza concernente l’esame dell’impatto sull’ambiente (OEIA) deve essere adeguate alla nuova disposizione introdotta nella legge sulla protezione dell’ambiente (LPAmb) e in quella sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN). Le modifiche legislative, dettate dall’iniziativa parlamentare del Consigliere agli Stati Hans Hofmann e adottate dal Parlamento nel dicembre del 2006, sono entrate in vigore il 1º luglio 2007. Il loro obiettivo è quello di semplificare la procedura relativa all’esame dell’impatto sull’ambiente e di limitare il diritto di ricorso delle associazioni. Per quanto riguarda l’OEIA, oltre ai necessari adeguamenti alla modifica del testo di legge, sono stati apportati alcuni miglioramenti di carattere tecnico-legislativo senza tuttavia effettuare cambiamenti sostanziali. Alcuni articoli sono inoltre stati adeguati alla migliore prassi corrente o precisati. Anche l’allegato dell’ordinanza, che indica gli impianti sottoposti all’esame dell’impatto sull’ambiente (EIA), è stato rivisto in base alla nuova disposizione dell’articolo 10a capoverso 2 della legge sulla protezione dell’ambiente e adeguato di conseguenza.
    Data limite: 21.03.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Elisabeth Suter tel: 031 324 73 19 fax: 031 323 03 47 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Umwelt BAFU, Abteilung Recht, 3003 Bern, tel: 031 322 93 45, fax: 031 324 15 69, internet: www.umwelt-schweiz.ch/dokumentation/medieninformation
  • 02.473 n Iv.pa. Hegetschweiler. Avamprogetto concernente la modifica della legge sul CO2 e del Codice delle obbligazioni per l’introduzione di incentivi per l’adozione di misure di efficienza energetica negli edifici
    Autorità: Commissione parlamentare   
    Esso prevede infatti di destinare una parte del prodotto della tassa CO2 sui combustibili al risanamento di edifici abitativi e amministrativi. D'altro canto, i locatori potrebbero farsi esentare dalla tassa CO2 e, a condizione di non aver trasferito il costo degli investimenti sulle pigioni, non sarebbero tenuti a rimborsare ai propri conduttori gli importi risparmiati.
    Data limite: 10.03.2008
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2008 185 (15.01.2008)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento

    Per informazioni: Stauffer Ida tel: 031 322 98 40 fax: 031 322 98 72 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: internet: www.parlament.ch/d/dokumentation/ed-berichte-parl-org/ed-pa-berichte-parlament-vernehmlassungen/seiten/index.aspx
  • Ordinanza che disciplina l’esercizio della professione di maestro conducente (Ordinanza sui maestri conducenti, OMaeC) e altre ordinanze interessate da questa modifica
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Nel quadro di un’indagine conoscitiva, l’Ufficio federale delle strade (USTRA) pone in discussione la nuova regolamentazione del diritto concernente i maestri conducenti nell'ottica della nuova formazione professionale.
    Data limite: 31.03.2007
      SR 641.811 | RS:  SR 741.51 |   SR 741.55
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 4 | Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Strassen, STRADOK, 3003 Bern, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03 , e-mail:
  • Révision totale de l’ordonnance sur les émoluments de l'Office fédéral de l'aviation civile (OEmol-OFAC)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’objectif de la modification est la création d’un instrument permettant d’améliorer le taux de couverture des frais et couvrant toutes les prestations effectuées par l’OFAC sur la base de la législation nationale ou internationale (relevant principalement de la participation de la Suisse depuis le 1er décembre 2006 à l’Agence européenne de la sécurité aérienne, AESA).
    Data limite: 11.05.2007
    RS (pianificato):  SR 748.112.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Laurent Noël tel: 031 325 90 98 fax: 031 325 92 12 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Zivilluftfahrt, Sektion Recht und Internationales, 3003 Bern
  • Modifica dell’ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Vedere ed essere visti! È questo è il motto con cui l'Ufficio federale delle strade (USTRA) ha dato avvio a un’indagine conoscitiva sulle diverse modifiche dell'ordinanza concernente le esigenze tecniche per i veicoli stradali (OETV). Le proposte di modifica, tra cui l'obbligo di equipaggiare gli autocarri con strisce catarifrangenti e specchi anteriori, dovrebbero contribuire a migliorare ulteriormente la sicurezza nel traffico.
    Data limite: 30.06.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto e rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Questionario

    Per informazioni: Jean-Pierre Bouquet tel: 031 323 42 58 fax: 031 323 23 03 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Strassen, STRADOK, 3003 Bern, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03, e-mail:
  • Strategia per uno sviluppo sostenibile: Linee guida e piano d’azione 2008-2011
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La Strategie 2002 per uno sviluppo sostenibile riguarda il periodo del programma di legislatura e la sua scadenza è fissata quindi alla fine del 2007. Parallelamente all’adozione della strategia il Consiglio federale ne ha deciso il rinnovo entro il 2007. La presente strategia poggia su una valutazione complessiva della strategia del 2002 e su un bilancio di attuazione dello sviluppo sostenibile in Svizzera.
    Data limite: 05.09.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto_Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Pietro Cattaneo tel: 031 324 14 48 fax: 031 321 78 69 e-mail: internet: www.are.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Raumentwicklung, Sektion Nachhaltige Entwicklung, 3003 Bern, tel: 031 322 40 60, fax: 031 321 78 69, internet: www.are.admin.ch
  • Revisione dell’ordinanza sull’infrastruttura aeronautica e nuova ordinanza del DATEC concernente i compiti dei capi d’aerodromo
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L’ordinanza sull’infrastruttura aeronautica (OSIA, RS 748.131.1) disciplina la costruzione di infrastrutture aeronautiche e l’esercizio degli aerodromi. Per poter rispettare gli impegni contratti dalla Svizzera a livello internazionale e tenere conto di diverse esigenze emerse nella pratica, nei prossimi anni l’OSIA verrà riveduta in diverse tappe. La presente revisione verte sulle principali e più urgenti esigenze di facile attuazione; l’OSIA così aggiornata e modificata risulterà più trasparente. L’ordinanza del DATEC concernente i compiti dei capi d’aerodromo (ordinanza sui capi d’aerodromo) completa le disposizioni della sezione 8 OSIA. Si tratta di una regolamentazione dettagliata e aggiornata del capitolato d’oneri dei capi d’aerodromo del 31 agosto 2002. Con l’entrata in vigore della presente modifica dell’OSIA e dell’ordinanza sui capi d’aerodromo, il capitolato d’oneri verrà abrogato.
    Data limite: 15.10.2007
      SR 748.131.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Martina Degen tel: 031 324 84 98 fax: 031 325 74 69 e-mail: internet: www.bazl.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Zivilluftfahrt, 3003 Bern, Andrea Gerber, tel: 031 325 95 06, fax: 031 325 74 69, e-mail: , internet: www.bazl.admin.ch
  • Ordinanza dell'USTRA concernente l'ordinanza sul controllo della circolazione stradale (O-OCCS-USTRA) e le versioni rielaborate delle istruzioni correlate.
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    L'Ufficio federale delle strade (USTRA) sottomette per indagine conoscitiva alla polizia, agli uffici della circolazione stradale e alle organizzazioni e associazioni interessate una nuova ordinanza, l'O-OCCS USTRA, come pure un pacchetto di istruzioni correlate. La nuova ordinanza dell'Ufficio federale contiene le disposizioni esecutive concernenti i controlli della circolazione stradale. Essa si basa sull'ordinanza sul controllo della circolazione stradale (OCCS, RS 741.013) che entrerà in vigore il 1.1.2008. Dato che gran parte dei dettagli fino ad ora erano regolamentati in diverse istruzioni, anche queste ultime sono state oggetto di modifiche.
    Data limite: 10.12.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 6 | Avamprogetto 5 | Avamprogetto 4 | Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Domando
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Chantal Disler tel: 031 323 42 88 fax: 031 323 23 03 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Strassen, STRADOK, 3003 Bern, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03, e-mail:
  • Modifica dell’ordinanza sulle norme della circolazione stradale (ONC)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Le modifiche proposte sono finalizzate a una nuova regolamentazione e a una semplificazione delle procedure per il rilascio dei permessi di circolazione per i trasporti e veicoli speciali, nonché per i viaggi effettuati la notte e la domenica. Il punto centrale del progetto è costituito dal fatto che viaggi sinora soggetti all’obbligo di un permesso potranno in futuro essere effettuati senza bisogno di un’autorizzazione, se adempiono a precise condizioni. Si stima che le relative procedure potrebbero così dimezzarsi, con una conseguente e significativa riduzione dell’onere amministrativo e finanziario sopportato dalle imprese di trasporto. Anche le autorità preposte al rilascio dei permessi verrebbero in tal modo sgravate da un certo numero di lavori inutili.
    Data limite: 21.03.2008
      SR 741.11
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Fabian Schmid tel: 031 323 42 06 fax: 031 323 43 01 e-mail: internet: www.astra.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Strassen, STRADOK, 3003 Bern, Daniel Wüthrich, tel: 031 322 94 31, fax: 031 323 23 03, e-mail:

Dipartimento federale dell'economia

  • Ordinanza 5 concernente la legge sul lavoro (OLL 5). Protezione speciale dei giovani lavoratori
    Autorità: Consiglio federale   
    Il progetto di OLL 5 che Vi sottoponiamo stabilisce il divieto generale del lavoro per i giovani di età inferiore a 15 anni e dei lavori pericolosi per i giovani di età inferiore a 18 anni. Prevede inoltre eccezioni a questo divieto e indica le condizioni ivi connesse.
    Data limite: 09.05.2007
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2007 1759 (13.03.2007)
      Documenti: Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Christiane Aeschmann tel: 031 322 29 45 fax: 031 322 78 31 e-mail: internet: www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Direktion für Arbeit, Arbeitsbedingungen, Effingerstrasse 31, 3003 Bern, tel: 031 322 27 47, e-mail: , internet: www.seco.admin.ch
  • Revisione della legge federale sul servizio civile e della legge federale sulla tassa d'esenzione dall'obbligo militare
    Autorità: Consiglio federale   
    Il progetto di revisione della legge sul servizio civile LSC intende agevolare la procedura di ammissione. Chi fa richiesta di ammissione dovrà in futuro inoltrare solo una dichiarazione, la disponibilità a prestare un servizio piú lungo del servizio militare è sufficiente quale prova dei suoi motivi di coscienza (variante "prova dell'atto", sottovariante 1.5 o 1.8). La variante "semplificazione della procedura" esige inoltre una dettagliata richiesta scritta; l'audizione personale è effettuata solo in casi eccezionali.
    Data limite: 15.10.2007
      SR 824.0
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 4 (LTEO) | Avamprogetto 3 (LSC, 1.8) | Avamprogetto 2 (LSC, 1.5) | Avamprogetto 1 (LSC) | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari | Synopse LTEO | Synopse LSC | Questionario
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Lukas Stoffel tel: 033 228 25 80 fax: 033 228 19 98 e-mail: internet: www.zivi.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Vollzugsstelle für den Zivildienst ZIVI, Uttigenstr. 19, 3600 Thun, Markus Bosshart, tel: 033 228 19 99, fax: 033 228 19 98, e-mail:
  • Revisione parziale delle legge sull'assicurazione contro la disoccupazione
    Autorità: Consiglio federale   
    L'attuale finanziamento della legge sull'assicurazione contro la disoccupazione (LADI) si basa su un numero medio troppo basso di disoccupati e ciò comporta bilanci deficitari. La revisione parziale propone basi stabili a lungo termine e neutre dal punto di vista congiunturale nonché misure limitate nel tempo per ridurre il debito.
    Data limite: 28.03.2008
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2008 52 (08.01.2008)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cerchie interessate | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Ueli Greub tel: 031 322 29 95 fax: 031 311 38 35 e-mail: internet: seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: SECO, Direktion für Arbeit, Grundlagen und Analysen, Effingerstrasse 31, 3003 Bern
  • Revisione parziale della legge sulla ricerca
    Autorità: Consiglio federale   
    La revisione mira principalmente a una regolamentazione moderna ed esaustiva del promovimento dell'innovazione da parte della Confederazione. La Commissione per la tecnologia e l’innovazione CTI subirà una riorganizzazione e otterrà maggiore competenza decisionale.
    Data limite: 31.03.2008
    Apertura
      Pubblicazione:  BBl 2008 53 (08.01.2008)
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto
      SR 420.1

    Per informazioni: Dr. Felix Wolffers tel: 031 325 91 51 fax: 031 324 96 15 e-mail: internet: www.bbt.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Berufsbildung und Technologie, Ressourcenmanagement, Ressort Recht, Effingerstrasse 27, 3003 Bern, Béatrice Jones Champeaux, tel: 031 322 79 81, fax: 031 324 96 19, e-mail:
  • Ordinanza sulla politica regionale
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 6 ottobre 2006 le Camere federali hanno approvato la nuova legge federale sulla politica regionale. Essa dovrebbe entrare in vigore il 1° gennaio 2008. L’ordinanza, che nel frattempo è stata elaborata, disciplina in particolare la zona d’impatto territoriale per quanto riguarda gli strumenti di politica regionale conformemente agli articoli 4 a 7 della legge federale, la collaborazione con i Cantoni, i Comuni, le regioni montane e le altre aree rurali, le esigenze poste ai Cantoni in materia di conteggio e la vigilanza finanziaria.
    Data limite: 30.04.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Rudolf Schiess tel: 031 322 28 20 fax: 031 322 27 68 e-mail: internet: http://www.seco.admin.ch/themen/00476/00496/index.html?lang=de
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für Wirtschaft SECO, Direktion für Standortförderung, Regional- und Raumordnungspolitik, Effingerstrasse 27, 3003 Bern, Regina Steiner, tel: 031 322 28 73, fax: 031 322 27 68, e-mail: , internet: http://www.seco.admin.ch/themen/00476/00496/index.html?lang=de
  • Ripresa della direttiva europea 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali nell’Allegato III dell’Accordo del 21 giugno 1999 sulla libera circolazione delle persone
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Il 20 ottobre 2005 l’Unione europea ha adottato una nuova direttiva concernente il riconoscimento dei diplomi all’interno dell’UE. La Svizzera ha ripreso in buona parte il sistema europeo di riconoscimento dei diplomi nell’Allegato III dell’Accordo del 21 giugno 1999 sulla libera circolazione delle persone (ALCP); si pone quindi ora la questione della ripresa della direttiva 2005/36/CE.
    Data limite: 13.08.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Frédéric Berthoud tel: 031/322 28 26 fax: 031/324 92 47 e-mail: internet: www.bbt.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: internet: www.bbt.admin.ch
  • Ordinanza concernente le agevolazioni fiscali in favore delle imprese nelle zone di rilancio economico e Ordinanza sulla determinazione delle zone di rilancio economico
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    La legge sulla politica regionale (RS 901.0) con l’articolo 12 che disciplina la concessione di sgravi fiscali entrerà pienamente in vigore il 1° gennaio 2008. Nel frattempo occorrerà disporre di un’ordinanza d’applicazione. Siccome è difficile esaminare una simile ordinanza senza conoscere l’area geografica di applicazione, abbiamo deciso di procedere a una doppia indagine conoscitiva, una sul progetto di ordinanza del Consiglio federale e una sulla determinazione delle zone beneficiarie, la quale è oggetto di un’ordinanza del Dipartimento federale dell’economia (RS 951.931.1).
    Data limite: 28.09.2007
      SR 901.0 | RS:  SR 951.931.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto 1 | Rapporto 2 | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto | Rapporto (francese)

    Per informazioni: Marianne Neuhaus tel: 031 324 32 77 fax: 031 323 12 11 e-mail: internet: www.seco.admin.ch/themen/00476/00487/00494/index.html?lang=de
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für Wirtschaft SECO, Direktion für Standortförderung, KMU-Politik, Effingerstrasse 27, 3003 Bern, Marianne Neuhaus, tel: 031 324 32 77, fax: 031 323 12 11, e-mail: , internet: www.seco.admin.ch/themen/00476/00487/00494/index.html?lang=de
  • Ordinanza sulla sicurezza delle macchine (Ordinanza sulle macchine, OMacch)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    In base all'accordo del 21 giugno 1999 tra la Confederazione Svizzera e la Comunità europea sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità (RS 0.946.526.81) per poter salvaguardare il principio di equivalenza concernente la sicurezza delle macchine, è necessario adattare i diritti vigenti alle nuove direttive europee relative alle macchine 2006/42/CE. Finora questo settore giuridico era parte dell'ordinanza del 12 giugno 1995 sulla sicurezza delle installazioni e degli apparecchi tecnici (OSIT; RS 819.11). Nuovo, esso sarà regolato in una ordinanza autonoma.
    Data limite: 12.11.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto francese | Rapporto tedesco | Lettera di accompagnamento tedesco | Lista dei destinatari tedesco | Directive francese | Rectificatif francese
    RisultatoRapporto (tedesco)

    Per informazioni: Daniel Ruta tel: 043 322 21 40 fax: 043 322 21 49 e-mail: internet: www.seco.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für Wirtschaft, Ressort Technische Einrichtungen und Geräte, Stauffacherstrasse 101, 8004 Zürich, tel: 043 322 21 40, fax: 043 322 21 49, e-mail:
  • Ordinanza sul sistema informatico per il Servizio veterinario pubblico (OSISVet)
    Autorità: Dipartimento o Cancelleria federale   
    Allo scopo di consentire uno svolgimento piú efficiente dei complessi compiti d’esecuzione nel servizio pubblico di veterinaria, l’Ufficio federale di veterinaria (UFV) e gli uffici cantonali di veterinaria hanno sviluppato congiuntamente un sistema di amministra¬zione delle pratiche e dei dati. L’ordinanza disciplina segnatamente la collaborazione con i Cantoni, i particolari relativi al finanziamento, il catalogo dei dati, le responsabilità relative al trattamento dei dati, i diritti d’accesso, la protezione e la sicurezza dei dati nonché l’archiviazione. L’intenzione è di sviluppare il sistema attuale cosí da poterlo applicare all’intera filiera alimentare.
    Data limite: 31.01.2008
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento (t, f, i) | Lista dei destinatari | Allegato
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Corinne Grandjean tel: 031 323 85 62 fax: 031 323 53 87 e-mail:
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern, Corinne Grandjean, tel: 031 323 85 62, fax: 031 323 53 87, e-mail: , internet: bvet.admin.ch
  • Disposizioni d'esecuzione concernenti la legge sull'agricoltura (Politica agricola 2011)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Immediatamente dopo la conclusione dei dibattiti in seno alle Camere federali relativi alla Politica agricola 2011, l'Ufficio federale dell'agricoltura UFAG ha avviato una consultazione sulle disposizioni d'esecuzione della legge sull'agricoltura per i Cantoni, i partiti politici e le organizzazioni interessate.
    Data limite: 05.09.2007
    Apertura
      Documenti: Progetto parere | Avamprogetto | Lettera di accompagnamento organizzazioni | Lettera di accompagnamento cantoni | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto (francese)

    Per informazioni: Muriel Thalmann tel: 031 325 60 87 fax: 031 322 26 34 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Landwirtschaft, Mattenhofstr. 5, 3003 Bern, Monique Bühlmann, tel: 031 322 59 38, fax: 031 322 26 34, e-mail: , internet: www.blw.admin.ch
  • Modifica dell’ordinanza concernente l’eliminazione dei sottoprodotti di origine animale in merito ai rifiuti di cucina e dei pasti
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Questa revisione introduce nell’OESA i requisiti per la trasformazione dei resti di cucina e ristorazione in alimenti per animali già sanciti nell’ordinanza sulle epizoozie, rendendoli ancora più severi al fine di ridurre a un minimo trascurabile il rischio di propagazione di epizoozie. Anche durante il riciclaggio di tali rifiuti in impianti di compostaggio o di produzione di biogas occorre evitare ogni contatto tra i resti alimentari e gli animali.
    Data limite: 15.09.2007
      SR 916.441.22
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Rapporto | Lettera di accompagnamento | Lista dei destinatari
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Lukas Perler tel: 031 322 01 56 fax: 031 323 85 90 e-mail: internet: www.bvet.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern, internet: www.bvet.admin.ch/aktuell/01012/index.html?lang=de
  • Modifica dell'Ordinanza sugli emolumenti della Segreteria di Stato dell'economia nel campo dell'accreditamento (Oemo-Acc)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Si richiede la modifica dell’Ordinanza sugli emolumenti della Segreteria di Stato dell’economia nel campo dell’accreditamento sui punti essenziali seguenti: l’obbligo di pagare gli emolumenti per autorità ed istituzioni cantonali e comunali come pure degli emolumenti annui per i produttori di materiale di riferimento e per gli organismi di prove di attitudine.
    Data limite: 15.08.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto | Lettera di accompagnamento
    RisultatoRapporto

    Per informazioni: Heidi Willumat tel: 031 323 35 22 fax: 031 323 35 10 e-mail: internet: www.sas.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Staatssekretariat für Wirtschaft, Schweizerische Akkreditierungsstelle, Lindenweg 50, 3003 Bern-Wabern, Hanspeter Ischi, SAS, tel: 031 323 35 20, fax: 031 323 35 10, e-mail: , internet: www.sas.ch
  • Modifica dell’ordinanza sull’importazione di cereali e di alimenti per animali, dell’ordinanza sulle importazioni agricole e delI’ordinanza sulla liberazione dei cereali panificabili
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    il Consiglio federale autorizza il DFE ad aumentare temporaneamente il contingente doganale di cereali panificabili (RS 916.112.211), il DFE aumenta temporaneamente il contingente doganale di cereali panificabili (RS 916.01), l’UFAG tiene conto di tale aumento modificando la liberazione in più parti del contingente (RS 916.111.4)
    Data limite: 14.09.2007
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 3 (francese) | Avamprogetto 2 (francese) | Avamprogetto 1 (francese) | Rapporto (tedesco) | Lettera di accompagnamento (francese)

    Per informazioni: Hans-Ulrich Tagmann tel: 031 357 97 fax: 031 322 26 34 e-mail: internet: www.blw.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso:
  • Ordinanza del 23 novembre 2005 sulla qualità del latte (OQL) Ordinanza del 23 novembre 2005 concernente l’igiene nella produzione lattiera (OIgPL)
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    La revisione tiene conto dei progressi tecnici nella determinazione del carico di germi nel latte tramite il conteggio ottico mediante fluorescenza. La conversione degli impulsi in equivalenti di unità formanti colonie consentirà il paragone tra diversi valori di carico di germi al livello nazionale e internazionale e l’uso di diversi apparecchi d’analisi. Con il raggiungimento dell’equivalenza delle basi giuridiche, la Svizzera deve autorizzare la consegna di colostro a scopo di consumo umano.La regolamentazione proposta nell’OIgPL consente ai produttori di non mescolare latte e colostro. La dichiarazione esplicita, che è d’obbligo, è garantita.
    Data limite: 02.11.2007
      SR 916.351.0 | RS:  SR 916.351.021.1
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto | Lettera di accompagnamento (francese) | Lista dei destinatari

    Per informazioni: Gerber Daniel tel: 031 323 72 61 fax: 031 323 85 94 e-mail: internet: www.bvet.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: Bundesamt für Veterinärwesen, Schwarzenburgstrasse 155, 3003 Bern
  • Modifica dell’ordinanza del DFE del 4 luglio 2000 sull’ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale
    Autorità: Unità dell'amministrazione centrale o decentralizzata   
    Ordinanza sull’ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale: La disposizione transitoria B cpv. 1 lett. c relativa alla modifica del 17 dicembre 2004 della legge sulle scuole universitarie professionali stabilisce che per i titoli conseguiti secondo il diritto anteriore il Dipartimento disciplina le modalità per il conseguimento retroattivo del titolo di scuola universitaria professionale nei campi specifici di sanità, lavoro sociale, musica, teatro e altre arti e in quello della psicologia applicata e della linguistica applicata. Le condizioni per l’ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale sono già determinate per tutti i campi specifici ad eccezione della sanità. La presente revisione parziale ha lo scopo di disciplinare l’ottenimento retroattivo del titolo SUP nel campo della sanità per le professioni nel campo della fisioterapia, ergoterapia, consulenza alimentare e per la professione di levatrice (ostetrico). Ordinanza concernente i cicli di studio, gli studi postdiploma e i titoli delle scuole universitarie professionali: La legge sulle scuole universitarie professionali ha delegato al DFE la competenza di determinare i cicli di studio e la loro designazione. Il passaggio al sistema a due livelli bachelor/master richiede in particolare nel campo musica, teatro e altre arti un adeguamento della nomenclatura, cui si intende provvedere con la presente revisione parziale. Ordinanza dell’11 settembre 1996 sull’istituzione e la gestione delle scuole universitarie professionali: In seguito all’aggiunta del nuovo ciclo di studio in diritto economico nell’allegato dell’ordinanza del DFE concernente i cicli di studio, gli studi postdiploma e i titoli delle scuole universitarie professionali, le disposizioni transitorie dell’ordinanza sulle scuole universitarie professionali devono essere modificate.
    Data limite: 31.03.2008
      SR 414.711.5
    Apertura
      Documenti: Avamprogetto 3 | Avamprogetto 2 | Avamprogetto 1 | Rapporto 2 e 3 | Rapporto 1 | Lettera di accompagnamento | Domande

    Per informazioni: Hofer Simone tel: 031 322 29 78 fax: 031 324 92 47 e-mail: internet: bbt.admin.ch
    La documentazione può essere ottenuta presso: BBT, Projektverantwortliche, Ressort Grundsatzfragen und Verfahren, Effingerstrasse 27, 3003 Bern , Hofer Simone

Stato: 03.08.2016