371

Legge federale sull'annullamento delle sentenze penali pronunciate contro persone che, al tempo del nazionalsocialismo, hanno aiutato i profughi

del 20 giugno 2003 (Stato 1° gennaio 2007)

L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

visti gli articoli 60 capoverso 1 e 121 capoverso 1 della Costituzione federale1; visto il rapporto della Commissione degli affari giuridici del Consiglio nazionale del 29 ottobre 20022; visto il parere del Consiglio federale del 9 dicembre 20023,

decreta:

Sezione 1: Disposizioni generali

 

1 La presente legge disciplina l'annullamento delle sentenze penali pronunciate nei confronti di persone che, al tempo del nazionalsocialismo, hanno aiutato i profughi e la riabilitazione di queste persone.

2 Essa persegue l'annullamento di sentenze penali oggi ritenute una grave offesa al senso di giustizia.


 

1 Ai sensi della presente legge sono persone che hanno aiutato i profughi coloro che sono stati condannati perché, al tempo del nazionalsocialismo, hanno aiutato i perseguitati a fuggire oppure hanno dato ospitalità ai profughi senza comunicarlo alle autorità.

2 Non sono considerati persone che hanno aiutato i profughi coloro che hanno tratto profitto dalla situazione dei perseguitati in fuga, li hanno abbandonati o successivamente denunciati.


Sezione 2: Annullamento delle sentenze penali e riabilitazione

 

Tutte le sentenze passate in giudicato pronunciate dalla giustizia militare o dai tribunali penali federali o cantonali ordinari contro persone che hanno aiutato i profughi ai sensi degli articoli 1 e 2 sono annullate.


 

Tutte le persone che hanno aiutato i profughi ai sensi degli articoli 1 e 2 sono pienamente riabilitate.


 

L'annullamento riguarda anche le sentenze di condanna concernenti nel contempo altri reati che in base a un apprezzamento generale risultano d'importanza secondaria.


Sezione 3: Commissione di riabilitazione

 

1 La Commissione delle grazie dell'Assemblea federale2 (Commissione) funge da Commissione di riabilitazione e in tale veste esamina e decide, a domanda o d'ufficio, se una data sentenza penale rientra nel campo d'applicazione degli articoli 1 e 2.

2 Per quanto necessario, la Commissione può disciplinare altri particolari della procedura.


1 Ora: Commissione delle grazie e dei conflitti di competenza.
2 Ora: Commissione delle grazie e dei conflitti di competenza.


 

1 La domanda di accertamento che una data sentenza penale è annullata va presentata alla Commissione.

2 Possono presentare la domanda:

a.
la persona condannata o, dopo la sua morte, un suo congiunto (art. 110 n. 11 CP2);
b.
un'organizzazione con sede in Svizzera, in mano preponderantemente svizzera e dedita alla difesa dei diritti dell'uomo o alla rivisitazione della storia svizzera al tempo del nazionalsocialismo.

3 Un'organizzazione non può però presentare la domanda contro la volontà della persona condannata o, dopo la sua morte, contro la volontà di un suo congiunto.


1 Nuovo testo giusta l'art. 334 del Codice penale (RS 311.0), nella versione della LF del 13 dic. 2002, in vigore dal 1° gen. 2007 (RU 2006 3459).
2 RS 311.0


 

1 Le domande devono essere presentate entro cinque anni dall'entrata in vigore della presente legge.

2 La Commissione può esaminare anche domande tardive, presentate nei tre anni successivi, se il ritardo è dovuto a motivi scusabili.


 

È negata l'entrata in materia su sentenze che non possono più essere reperite senza l'impiego di mezzi sproporzionati.


 

Se necessario la Commissione collabora all'accertamento dei fatti.


 

1 La Commissione decide secondo il diritto e l'equità e prendendo in considerazione le circostanze particolari del singolo caso.

2 Se accerta che una data sentenza penale rientra nel campo d'applicazione degli articoli 1 e 2, la Commissione pubblica in modo adeguato il dispositivo della propria decisione. La pubblicazione è subordinata all'approvazione del richiedente.

3 Le decisioni della Commissione sono di ultima istanza.


 

La procedura davanti alla Commissione è gratuita.


Sezione 4: Effetti giuridici dell'annullamento

 

La decisione di accertamento che una data sentenza penale è annullata non dà diritto a risarcimenti o a riparazioni per torto morale né in ragione della pena inflitta, né in ragione di eventuali pene accessorie o conseguenze indirette della sentenza.


Sezione 5: Referendum ed entrata in vigore

 

1 La presente legge sottostà al referendum facoltativo.

2 Il Consiglio federale ne determina l'entrata in vigore.


Data dell'entrata in vigore: 1° gennaio 20044


1 RS 101
2FF 2002 6934
3FF 2003 425
4 DCF del 25 nov. 2003 (RU 2003 4264).

Suggerimenti e osservazioni: Centro delle pubblicazioni ufficiali
Ritorna a inizio paginaUltimo aggiornamento: 12.09.2014