Ricerca a testo integrale

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Conferenza ministeriale AELS a Trondheim

Berna, 20.06.2013 - Il 24 e il 25 giugno 2013 il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann parteciperà alla riunione ministeriale dell’AELS (Associazione europea di libero scambio: Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) che si svolgerà a Trondheim, Norvegia. I ministri AELS discuteranno della politica di libero scambio degli Stati AELS nei confronti dei Paesi non membri dell'UE e firmeranno gli accordi di libero scambio degli Stati AELS con Bosnia – Erzegovina e con Costa Rica e Panama, nonché una dichiarazione di cooperazione con Nigeria e Myanmar.

Nell'incontro presieduto da Trond Giske, ministro norvegese dell'industria e del commercio, i ministri AELS discuteranno sullo stato dei lavori e sulle prospettive della politica di libero scambio degli Stati AELS con i Paesi non membri dell'UE. Nel contesto economico attuale, segnato dal protrarsi della recessione nell'eurozona e da una congiuntura sempre più debole, per promuovere una politica di crescita a lungo termine è fondamentale che il Consiglio federale adotti misure appropriate per aprire ulteriormente i mercati d'esportazione. Rimangono prioritari l'espansione delle relazioni di libero scambio con i mercati emergenti in forte crescita e il consolidamento dei rapporti già esistenti.

In tale contesto i ministri AELS discuteranno dei negoziati di libero scambio con l'India, con i membri dell'Unione doganale Russia-Bielorussia-Kazakistan, con l'Indonesia e con il Vietnam. Durante l'incontro i ministri faranno il punto sui colloqui esplorativi in corso e sui contatti con altri partner già acquisiti o potenziali come Malaysia, Thailandia, Filippine, Algeria, i Paesi del Mercosur (Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay) e il Pakistan.

I ministri, insieme ai loro omologhi, firmeranno un accordo di libero scambio degli Stati AELS con due Stati centroamericani, Costa Rica e Panama, e uno con la Bosnia - Erzegovina che permetteranno di intensificare le relazioni commerciali fra l'AELS e questi Stati e di migliorare l'accesso dell'economia svizzera a tali mercati. È inoltre prevista la firma di una dichiarazione di cooperazione degli Stati AELS con Nigeria e Myanmar che permetterà di avviare un dialogo istituzionale sulla possibilità di consolidare le relazioni commerciali con questi Paesi.

Infine, i ministri si incontreranno con il Comitato parlamentare dell'AELS per discutere degli sviluppi delle relazioni commerciali dell'AELS con gli Stati non membri dell'UE.

Indirizzo cui rivolgere domande:

Evelyn Kobelt, portavoce DEFR, tel. +41 31 322 20 59, cellulare +41 79 301 71 72

Martin Zbinden, ministro, caposettore Accordi di libero scambio / AELS, SECO, tel. +41 31 322 88 16

Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
Internet: http://www.wbf.admin.ch
Ricerca a testo integrale



http://www.admin.ch/aktuell/00089/index.html?lang=it